Top Ad metalcarpenteria

Domenico Pujia: terzino dal gol facile, quel difficile rapporto con mister Lamberti

Scritto da 
Pubblicato in Vecchie Glorie
Martedì, 24 Maggio 2016 16:09
Vota questo articolo
(1 Vota)

Crotonese, classe 1954, inizia la carriera calcistica all’età di 15 anni come terzino destro nella “Pro Crotone”, allenatore Cecè Sellaro, e non mancano le prime soddisfazioni. La Pro Crotone in quell’anno partecipa ai campionati nazionali regionali dopo aver vinto tutte le eliminatorie battendo le squadre pari categoria della Regione.

 

Dopo due campionati tra i dilettanti, nel 1971 passa al Crotone e sotto la guida di mister Polacco gioca l’intero campionato nella formazione giovanile “Dante Berretti”. Il debutto in prima squadra, serie C, campionato 1972/1973, allenatore Omero Tognon, è facilitato dallo sciopero dei giocatori che si rifiutano di scendere in campo a Cosenza. Per onorare l’impegno del calendario il tecnico è costretto a ricorrere ai “ragazzi” che, pur perdendo tre a zero, impressionarono favorevolmente i tifosi cosentini. La stagione termina con il Crotone che ottiene la permanenza in serie C e con Pujia che mette a segno il primo gol contro il Trapani. Il campionato successivo, 1973/1974, il Crotone cambia allenatore: Tognon sostituito da Longoni che conferma Pujia nel ruolo di terzino, pur dovendo espletare il servizio militare. Le stellette impediscono la definitiva valorizzazione del giocatore in serie C, cosa che avviene la stagione 1974/1975, sotto la guida tecnica di Lamberti.

In quel campionato Mimmo segna due gol consecutivi: contro il Cosenza ed il Lecce. Gol che servirono a salvare la panchina del tecnico, molto contestato per i pochi risultati che il Crotone otteneva.

Ciò nonostante, la domenica successiva a Frosinone Pujia è escluso dalla formazione ed al suo posto il tecnico schierò Baitelli, un terzino che, venuto a Crotone su segnalazione dello stesso Lamberti, doveva forzatamente giocare, anche se comportava l’esclusione del crotonese.

Dopo Crotone, tre campionati al Paternò dal 1975 al 1978. Quando per Pujia si stavano definitivamente aprendo le porte del definitivo successo per l’interessamento del Catania che lo voleva ingaggiare, all’età di 24 anni preferisce ritornare a Crotone per iniziare l’attività lavorativa.

Come giocatore non rimane completamente fermo e, per non allontanarsi da Crotone, gioca nella Cariatese (1978/1979). L’anno successivo, stagione 1979/1980, torna a giocare nel Crotone finito in prima categoria per la nota vicenda della radiazione.

Segue il Crotone, ma non dallo stadio, nell’attuale formazione s'identifica nel difensore esterno con licenza di “colpire”. È convinto che, nonostante qualche risultato negativo, il Crotone farà un ottimo campionato perché ben messo in tutti i reparti.

Gi. Li.

Letto 1725 volte Ultima modifica il Lunedì, 13 Giugno 2016 11:48

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}