Lo sfogo di Gualtieri: «Ho lasciato perché non mi sentivo più utile al Crotone, la mia presenza era di troppo...»

Pubblicato in Stadio
Martedì, 25 Ottobre 2016 17:16

«Una decisione molto sofferta quella di lasciare il Crotone calcio, condivisa come ho sempre  fatto con i miei fratelli e che ha anche sancito la fine del rapporto della famiglia Gualtieri con la storica squadra fondata da mio padre  e che abbiamo avuto l'onore di contribuire a portarla fino a dove nessuno avrebbe mai pensato». Così Sasà Gualtieri il giorno dopo le sue dimissioni da vicepresidente del Crotone, arrivate a distanza di 25 anni di collaborazione inziata con la prima categoria e culminata con la storica promozione in serie A della squadra rossoblù. «Una decisone molto sofferta – spiega Gualtieri – perché per me significa lasciare quello che ho dentro da quando sono nato. I motivi della mia decisione – prosegue Gualtieri – sono certamente intimi e personali, ma per rispetto dei tifosi degli appassionati, sportivi e sostenitori del Crotone, nonché per l'amore verso la mia città ed il territorio, devo almeno qualche piccola spiegazione. Quello che la mia persona ha rappresentato per il Crotone calcio – sottolinea Gualtieri - e quello che ho fatto per questa società certamente non sta a me dirlo anche perché è scolpito nella storia stessa del Crotone calcio e della mia famiglia e la storia non si cancella. Ho lasciato – rivela Gualtieri – perché mi sono sentito estraneo nella società alla quale ho dato tutto e più di quello che potevo nel corso di 20 anni, mettendo in secondo piano ogni cosa a favore della passione e sempre per il bene del Crotone. Spesso – sottolinea l’ex vicepresidente – sono andato oltre, sempre sostenuto dai sentimenti, dal credere nelle persone e dalla voglia di portare avanti progetti che sembravano impossibili. La mia passione  è stata sempre incondizionata e senza interessi di nessun tipo se non quello di mettere al servizi degli altri le mie idee ed il mio modo di essere. Ho lasciato perché – rivela ancora Gualtieri – non mi ritrovavo più e non mi sentivo più utile al Crotone, le mie idee non servivano più e la mia presenza era di troppo: ho scelto seguendo ancora una volta i miei sentimenti, come sono abituato a fare, per il rispetto della gente e dei tifosi che mi hanno manifestato sempre grande stima. Rimango con la mia passione e le mie idee del calcio e della vita. Gli uomini – commenta Gualtieri – è molto difficile che ti diano gratificazioni e riconoscenze però restano per sempre le cose che hai fatto. Mi sento di ringraziare chi mi ha sempre sostenuto, i nostri grandi tifosi, maturi e sportivi come nessuno. La spettacolare curva sud e quella nord, il gruppo Kroton 710 a.c. e i tifosi che ci raggiungono in trasferta da tutta Italia e dall'estero, tutti gli appassionati del Crotone, questi sì che saranno per sempre nel mio cuore. Questi mi mancheranno, lo devo ammettere, mi mancherà' tantissimo la Curva Sud. Mi scuso con tutti sia quelli che condividono la mia scelta e soprattutto con quelli che non la condividono perché sono certo capiranno con il tempo. Un ultimo pensiero e saluto è per la squadra, per i nostri ragazzi, mi scuso tanto anche con loro. Molti di loro – confessa Gualtieri – mi hanno regalato la gioia più grande lo scorso anno e sono indimenticabili e mitici, i nuovi sono ragazzi straordinari e uomini veri, riusciranno a uscire dal tunnel: un grosso in bocca al lupo al Crotone, ai suoi addetti e alla dirigenza. Ovviamente sempre forza Crotone, il tifo e la fede rossoblù sono una cosa a parte e vanno oltre ogni vicenda personale. C'è' solo il Crotone – conclude Gualtieri – grazie a tutti!».

Dalla prima categoria alla serie A: Gualtieri divorzia dalla società rossoblù dopo 25 anni dimettendosi da vicepresidente

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 24 Ottobre 2016 19:22

La crisi del Crotone non è solo di risultati, ma anche societaria. Salvatore Gualtieri si è dimesso dalla carica di vicepresidente. Con lui ha lasciato il cda anche il fratello Pierpaolo. Il divorzio arriva dopo 25 anni di successi, 9 promozioni a partire dalla prima categoria e la serie A. Tutto era iniziato con la prima categoria a inizio anni '90. La notizia è stata confermata da ambienti interni alla società e va ad aggravare l'attuale situazione del Football club Crotone che nella sua prima storica stagione di Serie A sta collezionando solo record negativi: solo un punto ottenuto finora in nove gare. Personali le motivazioni che hanno spinto Gualtieri a lasciare la società della quale faceva parte sin dalla fondazione, ma alla base ci sarebbero anche divergenze su alcune scelte del presidente Raffaele Vrenna come quella dell'ampliamento dello stadio. Salvatore Gualtieri - da sempre punto di unione tra la società ed i tifosi - era stato anche presidente del Crotone dal 2008 al 2011 quando prese il posto di Vrenna che era rimasto coinvolto in un'inchiesta giudiziaria. Sotto la sua gestione il Crotone tornò in Serie B nel 2009.

Da martedì 4 a sabato 15 ottobre il Crotone rimborserà agli abbonati il costo delle partite non godute allo Scida

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 03 Ottobre 2016 12:17

«La Società FC Crotone comunica – attraverso il suo sito ufficiale – che da martedì 4 a sabato 15 Ottobre coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento alla stagione 2016/17 potranno ottenere il rimborso delle quote rateo abbonamento relative alle partite non godute. Le attività di rimborso avranno luogo esclusivamente presso il Crotone Point di Via Paternostro. Dal punto di vista operativo i richiedenti dovranno compilare l’istanza di rimborso [scaricabile qui] – o disponibile presso il Crotone Point – e consegnarla agli addetti alla biglietteria che procederanno all’annullamento dell’abbonamento originario e all’emissione di uno nuovo, valido per 16 gare. Contestualmente si procederà al rimborso della differenza rispetto alla cifra versata in sede di prima sottoscrizione. Per accedere al rimborso – unitamente all’istanza correttamente compilata – è necessario presentare: il titolo dell’abbonamento originariamente acquistato (“Segnaposto”); la carta di identità; e la tessera del tifoso (in versione definitiva o provvisoria cartacea). Previa esibizione degli stessi documenti, inoltre, sarà possibile chiedere il rimborso per conto di figli minori o di terze persone (in quest’ultimo caso, non oltre 3 richieste), presentando delega sottoscritta dal richiedente. Il periodo in cui sarà possibile ottenere il rimborso va da martedì 4 a sabato 15 ottobre compresi. Coloro che non riusciranno ad usufruire di questa finestra avranno comunque accesso ad un sistema di compensazione – attualmente in fase di studio – e potranno ricevere, in luogo del rimborso economico, gadget o biglietti per assistere a partite (da definire). In ogni caso gli abbonamenti a 18 gare per cui non è stato chiesto il rimborso continueranno ad avere corso di validità e consentiranno all’abbonato di accedere allo stadio. Gli abbonati non residenti a Crotone potranno verificare le modalità di rimborso scrivendo una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Considerando l’ampio margine a disposizione per accedere al rimborso, la Società invita i signori abbonati a verificare personalmente il giorno più idoneo per recarsi al Crotone Point (preferibilmente) con l’istanza di rimborso già compilata ed evitare di incorrere in code ed ulteriori disagi.  Al fine di agevolare le operazioni si comunica che nel periodo indicato lo Store effettuerà orario continuato dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 9.00 alle 18.00 e il Sabato dalle ore 9.00 alle 13.00. La Società FC Crotone si scusa con il pubblico per il disagio arrecato e invita tutti i tifosi a continuare a sostenere la squadra in questo difficile inizio di stagione».

 

Questa sera la presentazione del Crotone in piazzale Ultras. Il Comune: «Entro il 18 settembre pronto lo stadio»

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 18 Agosto 2016 19:25

È prevista per questa sera alle ore 21.00 in "Piazzale Ultras" la presentazione dell’Fc Crotone per la stagione di serie A 2016/17. Conducono la serata Marina Presello, giornalista Sky, Massimo Proietto giornalista Rai accompagnati dal presidente del F.C. Crotone Raffaele Vrenna.Intanto proseguono i lavori d’adeguamento dello Scida. L’amministrazione comunale fa sapere che lo stadio sarà pronto per il 18 settembre in occasione dell'incontro col Palermo, valido per la quarta giornata di campionato. La conferma è arrivata da un incontro del tavolo tecnico istituito dal sindaco Ugo Pugliese, in accordo con la società calabrese, che sta seguendo l'andamento dei lavori di adeguamento dello stadio ai parametri della massima serie. Dalla riunione è emerso che si sta rispettando il crono programma dei lavori e che non ci sono, al momento, criticità che potrebbero fare slittare la conclusione dei lavori. L'unico incontro casalingo che il Crotone sarà costretto a giocare a Pescara, a causa dell'indisponibilità dello Scida, sarà dunque quello del 28 agosto con il Genoa, per la seconda giornata di campionato. I rossoblu esordiranno il 21 agosto a Bologna, mentre nel terzo turno di campionato, l'11 settembre, la squadra sarà impegnata ad Empoli.

 

 

Serie A: domani presentazione campagna abbonamenti e nuove maglie del Crotone

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 11 Agosto 2016 21:01

Venerdì 12 agosto alle ore 11.30 presso l'Hotel Best Western San Giorgio si terrà una conferenza stampa per la presentazione della campagna abbonamenti 2016/17 dell’Fc Crotone. Sempre nel corso della conferenza stampa verranno esibite le nuove maglie per la stagione di serie A. Parteciperanno alla conferenza i vertici della Società FC Crotone. Intanto gli squali si sono ritrovati questo pomeriggio, sul terreno di gioco di località Margherita, per il primo allenamento in città della stagione dopo il ritiro precampionato svolto a Moccone. Mancano 3 giorni alla sfida di Tim Cup contro l’Hellas Verona, e i ragazzi di Nicola sono carichi e determinati.

 

Il Crotone scenderà in campo il 13 agosto per la prima gara ufficiale di Tim cup

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 21 Luglio 2016 19:11

Tim Cup 2016-2017: il tabellone completo. Il primo turno eliminatorio sarà il 31 luglio 2016. Crotone tra le big della serie A avvierà il suo percorso al terzo turno. Sebbene il calendario prevede che i pitagorici disputino in casa il primo turno è cosa certa che i rossoblù giocheranno la gara altrove, in quanto i lavori d'ampliamento dello Scida non saranno terminati prima del 28 agosto (ma la data potrebbe dilatarsi ulteriormente). Pochi giorni ancora, dunque, e poi sarà nuovamente calcio giocato con le 78 squadre della Tim cup (20 di A; 22 di B; 27 Lega Pro; 9 serie D). L'inizio della competizione scoccherà il 31 luglio prossimo (Lega Pro e serie D), mentre finale è fissata per il 2 giugno 2017. Serie B in campo nel secondo turno (7 agosto), serie A in campo terzo turno (13 agosto). Il Crotone dovrà affrontare (13 agosto) una tra Hellas Verona-Foggia- Pontedera.

 

Primo turno eliminatorio 31 luglio i seguenti incontri: 1 Cosenza – Frattese; 2 Modena – Francavilla; 3 Ancona – Südtirol-Alto Adige; 4 Livorno – Juve Stabia; 5 Matera – Caronnese; 6 Reggiana – FeralpiSalò; 7 Cremonese – Fermana; 8 Como – Montecatini; 9 Padova – Seregno; 10 Foggia – Pontedera; 11 Lecce – Altovicentino; 12 Alessandria – Teramo; 13 Maceratese – Campodarsego; 14 Casertana – Tuttocuoio; 15 Carrarese – Arezzo; 16 Pordenone – Grosseto; 17 Bassano Virtus – Fidelis Andria; 18 Robur Siena – Messina.

 

Secondo turno eliminatorio (7 agosto 2016)

19 Bari – vincente gara 1
20 Spezia – vincente gara 2
21 Virtus Entella – vincente gara 3
22 Novara – vincente gara 4
23 Latina – vincente gara 5
24 Pro Vercelli – vincente gara 6
25 Brescia – Pisa
26 Salernitana – Benevento
27 Cittadella – vincente gara 7
28 Frosinone – vincente gara 8
29 Trapani – vincente gara 9
30 Hellas Verona – vincente gara 10
31 Ascoli – vincente gara 11
32 Perugia – vincente gara 12
33 Carpi – vincente gara 13
34 Vicenza – vincente gara 14
35 Cesena – vincente gara 15
36 Ternana – vincente gara 16
37 Avellino – vincente gara 17
38 SPAL – vincente gara 18

 

Terzo turno eliminatorio (13 agosto 2016)

39 Palermo – vincente gara 19
40 Udinese – vincente gara 20
41 ChievoVerona – vincente gara 21
42 vincente gara 22 – vincente gara 23
43 Torino – vincente gara 24
44 vincente gara 25 – vincente gara 26
45 Atalanta – vincente gara 27
46 Pescara – vincente gara 28
47 Bologna – vincente gara 29
48 Crotone – vincente gara 30
49 Genoa – vincente gara 31
50 vincente gara 32 – vincente gara 33
51 Empoli – vincente gara 34
52 vincente gara 35 – vincente gara 36
53 Sampdoria – vincente gara 37
54 Cagliari – vincente gara 38

 

Quarto turno eliminatorio (30 novembre 2016)

55 vincente gara 39 – vincente gara 40
56 vincente gara 41 – vincente gara 42
57 vincente gara 43 – vincente gara 44
58 vincente gara 45 – vincente gara 46
59 vincente gara 47 – vincente gara 48
60 vincente gara 49 – vincente gara 50
61 vincente gara 51 – vincente gara 52
62 vincente gara 53 – vincente gara 54

 

Ottavi di finale (11-18 gennaio 2017)

63 Napoli – vincente gara 55
64 Fiorentina – vincente gara 56
65 Milan – vincente gara 57
66 Juventus – vincente gara 58
67 Inter – vincente gara 59
68 Lazio – vincente gara 60
69 Sassuolo – vincente gara 61
70 Roma – vincente gara 62

 

Quarti di finale (25 gennaio – 1 febbraio 2017)

71 vincente gara 63 – vincente gara 64
72 vincente gara 65 – vincente gara 66
73 vincente gara 67 – vincente gara 68
74 vincente gara 69 – vincente gara 70

 

Semifinali (andata 1 marzo 2017 – ritorno 5 aprile 2017

75 vincente gara 71 – vincente gara 72
76 vincente gara 73 – vincente gara 74

 

Finale (2 giugno 2017)

vincente gara 75 – vincente gara 76

 

Tim Cup 2016-2017 tutte le date

Primo turno eliminatorio: 31 luglio 2016; Secondo turno eliminatorio: 07 agosto 2016; Terzo turno eliminatorio: 18 agosto 2016; Quarto turno: 30 novembre 2016; Ottavi di finale: 11 e 18 gennaio 2017; Quarti di finale: 25 gennaio e 01 febbraio 2017; Semifinali: 01 marzo 2017 (andata); 05 aprile 2017 (ritorno); Finale: 02 giugno 2017 (data di riserva: 17 maggio 2017).

«Davide Nicola è il nuovo allenatore del Crotone»: l'annuncio ufficiale della società

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 23 Giugno 2016 16:38

Il Football Club Crotone comunica di aver affidato, a partire dall'1 luglio 2016, la guida tecnica della prima squadra al signor Davide Nicola. Nei prossimi giorni verrà comunicata la data della presentazione ufficiale del neollenatore rossoblù attraverso apposita conferenza stampa. «La società - è scritto nella comunicazione - dà il benvenuto a mister Nicola e gli augura un grosso in bocca al lupo per il nuovo incarico». Davide Nicola è nato a Luserno San Giovanni (Torino) il 5 marzo del 1973. Nonostante abbia iniziato a fare l’allenatore da pochi campionati, il tecnico ha già diretto squadre della cadetteria e della serie A. È più noto alla tifoseria rossoblù come avversario all’Ezio Scida quando allenava il Livorno nella stagione 2012/2013. Al termine di quel campionato Nicola conquistò con la squadra toscana la promozione in serie A dopo aver vinto i play-off. La promozione gli valse la conferma sulla panchina del Livorno anche in serie A campionato 2013/2014, ma fu esonerato ad inizio del girone di ritorno (13 gennaio 2014) a causa della pessima classifica dei toscani. Nella stagione della serie B 2014/2015 divenne il nuovo tecnico del Bari dalla quindicesima giornata in sostituzione dell’esonerato Mangia. Sulla panchina dei pugliesi Nicola ha trascorso anche il campionato successivo (sempre in serie B) fino alla ventunesima giornata quando, per esonero, lasciò la panchina a Camplone.

Pagina 2 di 2

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}