Ultima di campionato per i rossoblu' a Trapani che spera nel ''miracolo'' salvezza

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 30 Luglio 2020 18:02

Serie BKT 38esima giornata│Trapani vs Crotone “Stadio Provinciale di Trapani” venerdì 31 luglio ore 21. Crotone senza Benali e Molina (squalificati) e per motivi fisici non convocati Crociata e Zac. Prima convocazione per il diciassettenne pitagorico Antonio Ranieri. Siciliani senza gli squalificati Grillo Prates e Odjer e sempre per squalifica assente l’allenatore Castori. Ex l’attaccante Pettinari.

Stroppa avverte: «Salernitana e' squadra insidiosa». Curado: «Neanche un millimetro all'avversario»

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 16 Luglio 2020 20:08

Serie BKT 35esima giornata│Crotone vs Salernitana stadio Ezio Scida venerdì 17 ore 21. Assente il difensore Cuomo per squalifica, torna disponibile Marrone. Conferma per Curado nel trio difensivo. Ex di turno saranno il centrocampista Capezzi e l’attaccante Djuric.

Stroppa ritrova Mazzotta e Jankovic per la trasferta di Cittadella: «Massima attenzione»

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 09 Luglio 2020 20:16

Serie BKT 33esima giornata│Cittadella vs Crotone, stadio Tombolato, venerdì 10 luglio ore 21. Tra i convocati Mazzotta e Jankovic. Ancora indisponibile Spolli.

I 23 convocati da mister Stroppa per la trasferta di Padova sono: Cordaz, Curado, Cuomo, Golemic, Gigliotti, Mustacchio, Armenteros, Benali, Jankovic, Figliuzzi, Bellodi, Crociata, Gerbo, Molina, Barberis, Gomelt, Maxi Lopez, Zanellato, Festa, Mazzotta, Simy, Messias, Marrone.

Probabili formazioni:

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Mora, Adorni, Perticone, Benedetti, Vita, Iori, Branca, D’Urso, Diaw, Luppi. All. Venturato

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Cuomo, Gerbo, Benali, Barberis, Zanellato, Molina, Messias, Simy. All. Stroppa

Arbitro: Marco Serra di Torino

Ass. Pagnotta – Muto

Quarto giudice bordo campo: Daniel Amabile di Vicenza.

Il pre-partita. Gli impegni ravvicinati contro formazioni che aspirano alla promozione non consentono di tirare il fiato a una squadra che vuole tornare nella massima serie. Dopo l’avvenuta promozione del Benevento, il Crotone è la squadra che tutti vogliono battere per scalzarla dalla seconda posizione. In occasione del prossimo incontro ci proverà il Cittadella, sconfitto a Pisa la precedente giornata. Come ha affermato il centrocampista locale Branca «sarà una sfida aperta e nello stesso tempo bella». Per gli uomini di mister Stroppa rientrare negli spogliatoi con i tre punti dopo il triplice fischio significherà mettere una serie ipoteca sulla promozione diretta, ma anche per marciare con più tranquillità verso il successivo doppio confronto casalingo contro Pordenone (lunedì 13 ore 21), prima, e Salernitana (venerdì 17 luglio ore 21), dopo. Si tratta dunque di un trittico di partite ravvicinate il cui risultato potrebbe spalancare le porte della serie A ai rossoblù. Ma come dice il tecnico Stroppa e i suoi giocatori, è il momento di pensare alla prossima sfida e poi alle altre che verranno.

Per il momento, le buone notizie arrivano dall’infermeria con la ripresa del difensore Mazzotta e dell’attaccante Jankovic che sono stati quindi aggregati ai 23 convocati per la trasferta di Cittadella. Scontata sembra anche la prossima formazione iniziale (uomini vincenti non si cambiano) con la conferma degli stessi che hanno battuto il Benevento. La presenza di Simy e Gerbo, autore il primo di una tripletta, e ottimo “assist man” il secondo, tra i più quotati ad essere presenti. La sconfitta dopo tre vittorie consecutive subite dal Cittadella non indurrà il tecnico Venturato a cambiare uomini inizialmente e, come il collega avversario, sembra intenzionato a confermare l’undici sconfitto a Pisa la precedente giornata.

Le quattro domande che abbiamo posto a mister Stroppa alla vigilia della trasferta veneta:

Mister Stroppa, dopo l’avvenuta promozione del Benevento è il Crotone la squadra che tutti vogliono battere...

Sicuramente. Come accaduto nelle ultime giornate, ci sono squadre temibili ed in forma che danno fastidio e lottano per conquistare i tre punti. Noi stiamo altrettanto bene come le altre e disputeremo una partita per incamerare altri punti su un terreno difficile.

Contro il Cittadella sarà il primo difficile incontro di un trittico di partite da affrontare nel breve periodo...

Reputo il Cittadella una big del campionato, nonostante l’ultima battuta d’arresto, e l’affronteremo con la massima attenzione come siamo soliti fare contro chiunque.

Branca del Cittadella ha affermato che sarà una partita aperta e bella dall’inizio alla fine: condivide?

Le due squadre stanno dimostrando interesse per il campionato e questo va a tutto vantaggio dello spettacolo il cui risultato sarà sempre in bilico.

Il bomber Simy e l’esterno Gerbo ancora titolari inizialmente?

Tutta la squadra ha fatto un’ottima prestazione contro il Benevento. La squadra sta crescendo sotto l’aspetto fisico ma anche mentale e non soltanto chi gioca, questo è un’altra conferma di quanto tutta la rosa ci tenga a chiudere il campionato nel migliore dei modi. Ancora mancano più di trenta ore all’incontro e la formazione iniziale scaturisce a poche ore dall’incontro. Non è pre-tattica ma sincerarsi delle condizioni fisiche di tutti in prossimità dell’incontro.

 

  

 

Stroppa chiede di mantenere la concentrazione contro il Pisa: Lopez ancora fuori

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 02 Marzo 2020 18:50

Serie BKT 27esima giornata│Crotone-Pisa stadio Ezio Scida martedì 3 marzo ore 21. Ancora fuori rosa l’attaccante Maxi Lopez. Mister Stroppa: Squadra in ottima salute indipendentemente dalla formazione iniziale.

Serie Btk, bagarre d'alta classifica: il Crotone sabato in trasferta contro la Juve Stabia

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 13 Febbraio 2020 19:53

Serie BKT 24esima giornata│Juve Stabia-Crotone sabato 15 febbraio ore 15 stadio “Menti”. Crotone con tutti gli effettivi disponibili a parte il centrocampista Zanellato. Per mister Stroppa l’imbarazzo della scelta per gli undici iniziali, anche in regione dei nuovi arrivi dopo il calciomercato invernale. Arbitro dell’incontro sarà Luca Massimi di Termoli, coadiuvato dagli assistenti di fascia Raspolini e Mokhtar, quarto giudice a bordo campo Ivan Rabilotta di Sala Consilina.

Dubbi in formazione per Stroppa alla vigilia della trasferta di Udine contro il Pordenone

Pubblicato in Stadio
Sabato, 07 Dicembre 2019 18:41

Serie BKT 15esima giornata│Pordenone-Crotone con molti dubbi per mister Stroppa a proposito della formazione a causa delle molte assenze.

Probabili formazioni:

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio, Almici, Camporesi, Barison, De Agostini, Misuraca, Burrai, Pobega, Gavazzi, Ciurria, Strizzolo. All. Tesser

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Spolli, Gigliotti, Mustacchio, Barberis, Messias, Crociata, Mazzotta, Vido, Simy. All. Stroppa

Il pre-partita. La capolista Benevento ha già archiviato la quindicesima giornata infliggendo un pesante passivo (5-0) alla terzultima Trapani. I siciliani dopo due vittorie consecutive nulla hanno potuto contro la forte formazione sannita che continua a fare il vuoto alle sue spalle. Al momento le altre squadre devono soltanto prendere atto di un campionato a senso unico per quanto concerne la prima posizione e farsene una ragione cercando di non scivolare più in basso. Il Crotone contro il Pordenone potrebbe essere costretto a confermare i dieci/undicesimi della precedente partita per le assenze del difensore Marrone e dei centrocampisti Benali, Zanellato, Molina. Unica variante l’ingresso fin dall’inizio dell’esterno Mustacchio in sostituzione di Molina. Sul fronte opposto mister Tesser (non sarà sulla panchina per squalifica) sembra intenzionato a confermare gli undici sconfitti (2-0) a Pisa la scorsa partita, conferma anche del modulo che vede Gavazzi trequartista alle spalle del duo d’attacco Ciurria – Strizzolo.

Il commento di mister Stroppa a proposito del prossimo incontro: “Il Pordenone è una squadra incisiva, imbattuta in casa grazie al gioco che pratica. Molte capacità di imporsi sul campo pur essendo una matricola della serie B. Il Crotone lamenta troppe assenze, tra cui quella che doveva essere la “ciliegina” sulla torta, Maxi Lopez. Ma i non voglio prendere questa situazione come un’attenuante per qualche risultato negativo. Chi va in campo fa il proprio dovere. Per un certo periodo il Crotone è stato uno dei migliori attacchi del girone e la stessa cosa per quanto riguarda la difesa. Qualche cosa è mancata in difesa e a centrocampo nelle ultime partite a causa delle assenze, questa situazione la stiamo pagando con alcuni risultati negativi. Non parlo mai delle assenze, però quelle di Zanellato e Benali si fanno sentire”.

Tornando al Pordenone mister Stroppa ha dichiarato: “E’ una squadra che in casa non ha mai perso ed è guidata da un tecnico esperto della categoria. Contro una simile squadra dobbiamo mettere più attenzione nei vari episodi, una nota, quest’ultima che ripeto sempre ai miei prima di ogni partita. Sabato scorso contro il Cittadella abbiamo giocato un buon incontro ed eravamo in vantaggio fino a pochi minuti dal termine. Una disattenzione difensiva ha consentito ai nostri avversari di segnare il gol del pareggio. Dobbiamo – ha affermato il tecnico pitagorico – rimanere sempre concentrati sui calci piazzati e non perdere di vista il diretto avversario. Sono questi i macigni da rimuovere in ogni partita. Quando si è con un uomo in meno e mancano alcuni minuti al triplice fischio, non si possono concedere certi vantaggi su calcio piazzato. In quel frangente, forse qualcuno dei miei stava pensando ad altro. Tutto questo però lo vedo non negativo del tutto, fanno crescere e contro il Pordenone faremo la nostra partita, indipendentemente da chi gioca”.

 

Trasferta di Pescara: Stroppa sciogliera' i dubbi sulla formazione a ridosso dell'incontro di domani

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 26 Settembre 2019 22:27

Serie BKT 6^ giornata│Pescara-Crotone venerdì ore 21, stadio Adriatico Giovanni Cornacchia. I convocati del Crotone: Cordaz, Golemic, Gigliotti, Mustacchio, Nalini, Benali, Vido, Figliuzzi, Bellodi, Crociata, Molina, Barberis, Gomelt, Maxi Lopez, Zanellato, Festa, Mazzotta, Simy, Rutten, Panza, Messias, Marrone.

Probabili formazioni:

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Zappa, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo, Memushaj, Kastanos, Pepin, Galano, Brunori Sandri, Maniero. All. Zauri

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Gigliotti, Mustacchio, Crociata, Barberis, Benali, Mazzotta, Messias, Max Lopez. All. Stroppa

Arbitro: Alessandro Prontera di Bologna

Assistenti: Muto - Lombardo

Quarto giudice: Giovanni Ayroldi di Molfetta

Il pre-partita. Fine del tour de force: con quello di Pescara si concludono i tre incontri settimanali affrontati dal Crotone e si chiudono contro una squadra che al momento non sta attraversando un buon periodo a proposito dei risultati. Due sconfitte subìte dai Delfini dopo cinque incontri non erano certo nei programmi del tecnico Zauri che, dal suo Pescara, pretende ben altri risultati in considerazione dello spessore tecnico dei giocatori. Basta questo per affermare che venerdì sul terreno del Giovanni Cornacchia ci sarà da sudare e tanto per gli squali. La lotta e la volontà di non soccombere nei confronti di qualsiasi avversario è, però, insita tra gli uomini di mister Stroppa. Contro la Juve Stabia è stata la dimostrazione lampante che i rossoblù non si sono mai arresi nel cercare fino al termine il gol del successo. Sarà uno scontro per guadagnare qualche altra posizione in classifica e guardare più da vicino la vetta. «Il Pescara – ha affermato Zauri - ha già dato in fatto di risultati negativi. Contro il Crotone, squadra che rispettiamo per come gioca e per il lavoro che mette in essere il tecnico Stroppa, non possiamo concederci un’altra battuta d’arresto». Per quanto riguarda la probabile formazione, le novità iniziali potrebbero riguardare Zappa in difesa, Memushaj a centrocampo, Maniero in attacco. Mister Stroppa non si sottrarrà alla regola del turnover in considerazione delle tre partite ravvicinate: i cambi potrebbero riguardare l’inserimento di Crociata fin dall’inizio. Altro innesto iniziale il ritorno di Mazzotta quinto di centrocampo sulla fascia sinistra. Dubbio amletico per mister Stroppa per quanto riguarda la coppia d’attacco con un ballottaggio tra Maxi Lopez, Messias, Simy e Vido. Le maggiori quotazioni in possesso sono per i primi due. Conferma per il trio difensivo Golemic a destra, Marrone centrale, Gigliotti a sinistra, Barberis e Benali nella zona mediana, Mustacchio esterno destro. Alex Cordaz come al solito sarà la saracinesca della porta pitagorica.  

Il parere di mister Stroppa sul prossimo incontro: «In due giorni si è dovuto accelerare il recupero fisico di qualche acciaccato e centellinare il lavoro per meglio presentarci a Pescara. Deciderò chi mandare inizialmente in campo qualche attimo prima dell’incontro». Parlando del futuro, mister Stroppa ha dichiarato: «Al momento il Crotone si sta comportando bene, al netto di qualche sbavatura, mi auguro sia in grado di migliorare con il passare delle partite. Rispetto alla scorsa stagione siamo avanti con la preparazione e con i punti conquistati. Ancora più soddisfatto per la vittoria contro la Juve Stabia. Un successo che ha cancellato la delusione dei due pareggi precedenti. Mantenendo la giusta concentrazione e determinazione possiamo mettere sotto qualsiasi squadra». Parlando del Pescara il tecnico pitagorico ha affermato: «Dobbiamo sudare e con determinazione per contrastare un duro avversario. Anche la mia squadra sotto l’aspetto negativo ha già dato. Contro Cosenza, Empoli, Cremonese, meritavamo di più e contro il Pescara non intendiamo concedere niente». Parlando in generale dei suoi uomini, Stroppa ha precisato: «Tutti continuano ad aumentare la propria stima per ciò che sono in grado di fare. I risultati positivi aumentano questa possibilità ma nello stesso tempo non esaltarsi per qualche vittoria, il campionato è ancora lungo».    

Mister stroppa disegna la formazione in vista della trasferta di La Spezia: «Abbiamo curato tutti i particolari per ben figurare»

Pubblicato in Stadio
Venerdì, 30 Agosto 2019 17:27

Spezia – Crotone 2^ giornata│Diretta in chiaro su Rai 2 sabato 31 agosto alle ore 18. Ex dell’incontro l’attaccante Federico Ricci. Crotone con l’incognita del debutto di Marrone. I 22 convocati dal tecnico pitagorico per la prossima trasferta:

Cordaz, Cuomo, Golemic, Gigliotti, Mustacchio, Benali, Vido, Figliuzzi, Bellodi, Crociata, Molina, Barberis, Gomelt, Kargbo, Zanellato, Festa, Mazzotta, Simy, Zak, Panza, Messias, Marrone.

Probabili formazioni:

Spezia (4-3-3): Krapikas, Vignali, Terzi, Capradossi, Ramos, Bartolomei, M. Ricci, Mora, F. Ricci, Galabinov, Gyasi. All. Italiano

Crotone(3-5-2): Cordaz, Golemic, Cuomo, Gigliotti, Mustacchio, Barberis, Benali, Zanellato, Mazzotta, Simy, Messias. All. Stroppa

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo

Assistenti: Damiano Margani, Filippo Bercigli

Quarto giudice: Andrea Colombo

Il pre-partita. Gli ultimi sgoccioli di calciomercato potrebbero essere impegnati dalla società pitagorica per mettere a segno un altro importante colpo dopo il difensore Marrone e l’attaccante Lopez. A proposito di quest’ultimo, mister Stroppa ha dichiarato: “Lopez è un lusso per la serie B in considerazione del suo valore. Il presidente Gianni Vrenna ha voluto fare un ottimo regalo a tutta la tifoseria portandolo a Crotone. Per quanto mi riguarda ringrazio il presidente per avermi messo a disposizione un simile giocatore”. L’ultimo arrivo in ordine di tempo nella famiglia pitagorica potrebbe essere un altro difensore, lo svincolato Agustin Silvestre, argentino passaporto italiano nato a Mercedes il 25 settembre 1984, noto ai crotonesi per essere stato avversario in serie A con la maglia della Sampdoria. Per tesserarlo occorre vincere la concorrenza del Perugia, di più a proposito del suo ingaggio ne sapremo nelle prossime ore.

Nel prossimo incontro a La Spezia, sul terreno del Picco, il Crotone potrebbe schierare i 9/11 della partita contro il Cosenza. Uniche novità: Cuomo al posto del difensore centrale Spolli infortunato, Mustacchio a destra per Molina. Rimane l’interrogativo Marrone che potrebbe essere della partita fin dall’inizio se in questi due giorni di presenza a Crotone ha evidenziato una discreta preparazione fisica. Mister Italiano, a differenza del suo collega, non deve conciliare la formazione con assenze forzate e questo potrebbe significare la conferma dello schieramento che ha sconfitto in trasferta il Cittadella. Punto di forza dei ligure i fratelli Ricci, centrocampista e attaccante.

Le dichiarazioni di mister Stroppa alla vigilia del match: “Lo Spezia a Cittadella ha fatto ottime cose meritando la vittoria. Ma ha anche rischiato di perdere. Possiede dei valori importanti e con il cambio del tecnico sono stati apportati da parte dello Spezia pochi ritocchi rispetto al passato campionato. Una squadra propositiva che sa palleggiare con buoni giocatori in prima linea. Grandissimo rispetto per questa formazione. Noi come abbiamo dimostrato contro il Cosenza possediamo tutti gli accorgimenti per affrontarla al meglio. È vero che abbiamo sbagliato troppe occasioni da gol ma questo significa che siamo in grado di offendere di continuo l’avversario. Stiamo migliorando con il passare dei giorni e come prima trasferta abbiamo curato tutti i particolari per ben figurare. Nelle retrovie mancano alcuni uomini per un certo lavoro, ma con la positività che nella prima di campionato non abbiamo subito il gol. Tecnicamente dobbiamo migliorare e di continuo. Dopo Spezia saremo ancora più competitivi potendo usufruire di quindi giorni senza incontri e questo ci consente di recuperare qualche acciaccato. Con Vido, Simy, Lopez, indipendentemente da chi giocherà, il Crotone sarà fortemente competitivo e farà divertire tutti i tifosi. Stessa cosa con il pieno recupero di Mazzotta e Marrone che eleveranno il tasso tecnico sulla fascia sinistra e nel reparto arretrato”.          

Domani arriva allo Scida il Perugia di Nesta, mister Stroppa potrebbe effettuare il turn-over. Simy verso la Lazio?

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 01 Aprile 2019 18:38

Serie BKT 31esima giornata│Crotone-Perugia stadio Ezio Scida martedì 2 aprile ore 21. Tra i pitagorici ancora assenti Milic, Spolli, Rohden, Nalini, Figliuzzi. Pettinari in campo fin dall’inizio. I 23 convocati dal tecnico Giovanni Stroppa sono: Cordaz, Curado, Cuomo, Golemic, Firenze, Benali, Machach, Tripaldelli, Tripicchio, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Molina, Vaisanen, Simy, Valietti, Pettinari, Sampirisi, Mraz, Latella.

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Cordaz, Curado, Vaisanen, Golemic, Sampirisi, Barberis, Benali, Molina, Firenze, Pettinari, Simy. All. Stroppa

Perugia (4-3-1-2): Gabriel, Rosi, Gyomber, Sgarbi, Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Dragomer, Verre, Vido, Ranocchia. All. Nesta

Arbitro: Daniele Minelli di Varese

Coll. Lombardo – Cangiano

Quarto giudice: Marco Acanfora di Castellamare di Stabia

Il pre-partita.

Avanti senza troppa sosta tra una giornata e l’altra. Così hanno deciso nelle alte sfere della Lega e così dovrà essere fatto. Appena tre giorni dopo l’ultima giornata (sabato 30 marzo) squadre di B nuovamente in campo per evadere il trentunesimo impegno del campionato. Il Crotone, dopo la vittoria di Carpi, dovrà affrontare sul proprio terreno la forte formazione del Perugia guidato dal tecnico Nesta. Anche in occasione della prossima sfida mister Stroppa non potrà utilizzare chi è stato assente per motivi fisici in Emilia: Milic, Spolli, Rhoden, Nalini, Figliuzzi, ancora convalescenti. Ciò significherà non poter effettuare un ampio turnover a proposito della formazione. «Saranno due o tre i probabili cambi nella formazione – ha dichiarato Stroppa nella conferenza stampa pre partita – che farò entrare in campo inizialmente». E non potrebbe essere diversamente considerando i disponibili.

Sarà, quindi, con ogni probabilità un Crotone che inizialmente potrebbe fare registrare la presenza dell’attaccante Pettinari al fianco di Simy, l’uomo gol del momento. Altra possibile novità potrebbe essere quella di Molina in sostituzione di Zanellato nel reparto mediano. Ma il giocatore del momento, quello che sta facendo parlare tutte le squadre, è il nigeriano Simy. Undici gol in totale nell’attuale campionato, cinque realizzati nelle ultime tre partite. La passata stagione in serie A ha realizzato contro la Juventus il gol del pareggio alla stessa maniera di Ronaldo con una rovesciata in area di rigore. Il calciomercato sta già impazzendo per accaparrarselo a fine campionato. Sembrerebbe che la Lazio di Inzaghi abbia già interpellato la società pitagorica per sapere le quotazioni del giocatore. Ancora è presto e di tutto questo né Simy, né la società, vogliono discutere. L'unico pensiero del giocatore è salvare il Crotone. E per quanto riguarda i suoi gol Simy afferma che il merito è di tutta la squadra.

Stroppa così alla vigilia di Crotone-Perugia: «La qualità di questa squadra – ha dichiarato Simy – mi lascia sorpreso positivamente, soprattutto in questo momento. Approcciano sempre bene ogni incontro. Contro il Perugia sarà una bella sfida dovendo affrontare una formazione imprevedibile che sa giocare al calcio e gli ultimi risultati favorevoli (4 vittorie, 1 sconfitta) lo dimostrano». Però mister Stroppa ancora non è del tutto soddisfatto della sua squadra: «L’esperienza – ha dichiarato il tecnico – ci dice che non dobbiamo mai mollare fine al termine del campionato. Dobbiamo ancora crescere. Sono un tecnico che in collaborazione con il suo staff, riesce a far terminare la stagione in piena forma a tutti i giocatori. Mi auguro che questo avvenga anche con il Crotone. Crotone e Perugia sono divisi da una diversa posizione in classifica – ha detto Stroppa –. Dobbiamo continuare a fare punti pesanti nelle prossime prestazioni». Ed a proposito della forma fisica dei suoi Stroppa ha affermato: «Mi auguro che sia avvenuto il totale recupero fisico da parte di tutti dopo la partita giocata a Carpi con una temperatura di venticinque gradi. Giocando di sera abbiamo la possibilità di sfruttare ore in più dall’ultima prestazione. Contro il Perugia ci saranno due o tre cambi, non di più».  Mister Nesta ha recuperato tutti gli effettivi ma, come il collega pitagorico, effettuerà qualche turnover che potrebbero essere Ranocchia e Vido.   

Carpi e Crotone si giocano un chance di salvezza: rientrano Sampirisi e Vaisanen, Kargbo affianchera' il bomber Simy

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 28 Marzo 2019 17:42

Serie BKT 30esima giornata│Carpi-Crotone, stadio “Sandro Cabassi”, sabato 30 marzo ore 15. La lista dei pitagorici indisponibili continua ad essere ampia anche per la prossima trasferta. Emiliani senza gli squalificati Pasciuti e Kresic.

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Cordaz, Vaisanen, Spolli, Golemic, Sampirisi, Barberis, Rohden, Benali, Firenze, Simy, Kargbo. All. Stroppa

Carpi (4-4-2): Piscitelli; Sabbione, Poli, Vano, Pezzi; Mustacchio, Coulibaly, Vitale, Jelenic; Piscitella; Arrighini. All. Castori  

Arbitro: Davide Ghersini di Genova

Assistenti di linea: Mastrodonato – Bresmes

Quarto giudice: Alessandro Prontera di Bologna

Il pre-partita.

Nonostante Giove Pluvio, in questi giorni, ha deciso di creare qualche problema alla preparazione dei pitagorici con abbondanti precipitazioni, in casa rossoblù si continua a lavorare con intensità pensando al prossimo impegno di Carpi. Mister Stroppa continua a fare i conti con gli indisponibili di lungo corso, l’attaccante Pettinari, con quelli che entrano in campo dopo una lunga convalescenza e abbandonano l’incontro in corso d’opera per il riacutizzarsi dell’infortunio, Nalini, e quelli che ancora non si sono ripresi dagli acciacchi degli ultimi incontri, Milic, Machach, Spolli. Ma ancora mancano due giorni all’incontro e qualche convalescente potrebbe lasciare l’infermeria.

In ogni caso il tecnico pitagorico è sempre riuscito ad allestire la formazione idonea per affrontare l’avversario di turno. Gli ultimi quattro risultati positivi (due vittorie, due pareggi) lo dimostrano. Assenze a parte, la prossima formazione farà registrare di sicuro qualche novità rispetto a quella che ha pareggiato in casa contro il Lecce. Sampirisi e Vaisanen (il pitagorico con la maglia della Finlandia è stato avversario dell’Italia per la qualificazione agli Europei) saranno in campo fin dall’inizio in sostituzione di Tripaldelli e Curado. In attacco, considerata l’indisponibilità di Machach sarà Kargbo ad affiancare il bomber Simy.

Mister Castori in assenza degli squalificati Kresic e Pasciuti porterà in formazione Poli nelle retrovie e Coulibaly nel reparto mediano. Senza alcun dubbio sarà la giornata più difficile per il Crotone a proposito del risultato: gli emiliani da ultimi in classifica e distanti quattro lunghezze dai pitagorici si giocano l’ultima possibilità per guardare più da vicino la zona play-out. Perché possa avvenire ciò, mister Castori sta preparando l’incontro nel ritiro di Carpineti. Il ritorno alla vittoria della sua squadra dopo un’astinenza di tre giornate è quanto chiedono i propri tifosi. Sarà una giornata altrettanto difficile per chi occupa la zona rossa della retrocessione e quella grigia degli spareggi salvezza. Infatti, la trentesima giornata prevede, oltre alla trasferta del Crotone, quella del Padova, Foggia, Venezia e Livorno che dovranno affrontare rispettivamente Cittadella, Brescia, Salernitana, Perugia.

Pagina 1 di 4

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}