Dopo la splendida rovesciata con la Juve e' il CR7 di Crotone, ma il vero successo di Simy sta nel sacrificio e nella riservatezza

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 19 Aprile 2018 19:20

Per tutti ormai e' il "Ronaldo di Calabria", colui che, replicando il gesto di CR7, ha fermato sul pari la Juve e ridato ossigeno alle speranze tricolori del Napoli e a quelle salvezza del Crotone. Simeon Tochukwu Nwanko, per comodita' chiamato Simy, 25enne nigeriano, e' entrato nella storia sportiva di Crotone al 20' del secondo tempo di Crotone-Juventus quando, in rovesciata, ha segnato la rete del pareggio, tra l'altro primo gol inflitto dai ai bianconeri in cinque scontri tra serie A e B. Calciatore di quasi due metri sconosciuto ai piu', Simy e' arrivato a Crotone nella passata stagione dal Portimonense, squadre di serie B del campionato portoghese dove aveva segnato 31 reti in 103 presenze tra coppe e campionato. L'anno scorso Simy e' andato a segno tre volte, ma la sua crescita si e' vista in questo campionato. Prima sotto la guida di Davide Nicola e in questi ultimi mesi soprattutto grazie alle lezioni di Benny Carbone, il secondo di Zenga, che sta affinando la tecnica ancora acerba del nigeriano. Ha gia' eguagliato il suo bottino di gol della passata stagione e sulle ali dell'entusiasmo potrebbe migliorare. Al Crotone e' legato fino al 30 giugno 2019. "Quando a gennaio abbiamo parlato - ha raccontato Zenga - mi ha detto che voleva restare per continuare ad imparare. Da quel discorso ho capito tanto. L'ho anche provocato, mettendolo alcune volte in disparte durante gli allenamenti, ma lui e' stato sempre al suo posto ed oggi i risultati si vedono". Dedito al lavoro, e' un calciatore molto riservato. Non e' appassionato di videogame come molti suoi colleghi ed anzi ama trascorrere il suo tempo con gli amici e passeggiare per Crotone con la moglie che ha sposato l'estate scorsa in Nigeria. Presente sui social, ma piu' appassionato al contatto diretto con i tifosi, Simy, per la sua voglia e la sua determinazione e' diventato gia' dalla passata stagione il beniamino degli ultras rossoblù. Dopo lo spettacolare gol alla Cristiano Ronaldo segnato alla Juve, probabilmente, e' secondo nella storia sportiva cittadina solo a Milone, il mitico lottatore crotoniate che vinse sette olimpiadi antiche. "La rovesciata? E' stato un gesto d'istinto - ha detto -. Dentro l'area dobbiamo provare, se non proviamo non riusciamo a fare gol. Siamo concentrati sul nostro obiettivo che e' la salvezza, sarebbe il nostro scudetto".

Simy: «Io come Ronaldo? Ci ho provato ed e' andata bene»

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 18 Aprile 2018 23:09

"Un gol in rovesciata come quello di  Cristiano Ronaldo? Una rete da attaccante. Io ci ho provato, e' andata bene e sono contento perche' questo e' un punto importante per il Crotone. La rete la dedico alla squadra e alla mia famiglia". Cosi' l'attaccante del Crotone Simy, che in acrobazia ha segnato la rete che ha bloccato la Juventus sull'1-1. "La lotta scudetto non ci riguarda - ha aggiunto il nigeriano ai microfoni di Sky Sport -, il nostro scudetto sara' la salvezza".

Crotone nuovamente al lavoro, Simy: «Siamo carichi e pronti per affrontare il finale di stagione»

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 21 Marzo 2018 19:19

Dopo i due giorni di pausa concessi da Zenga, oggi il Crotone e' tornato al lavoro presso il centro sportivo "Antico Borgo". Seduta pomeridiana caratterizzata da core stability in palestra, attivazione in campo e alternanza di lavoro con la palla (partitine a campo ridotto) e lavoro a secco. Izco ha svolto la prima parte della sessione col gruppo, terapie per Nalini e Rohden. Non hanno preso parte alla seduta gli infortunati Budimir e Simic oltre ai quattro nazionali (Ajeti, Crociata, Diaby e Mandragora), con Sampirisi in permesso per l'imminente nascita del primogenito. Domani doppia seduta. "Ora ci attende un'importante finale di stagione - le parole di Simy al canale tematico del club - e vogliamo raggiungere il nostro obiettivo della salvezza. Siamo tutti molto carichi e pronti per ricominciare".

 

Tripletta di Simy alla Primavera: Zenga continua a preparare il match di domenica in trasferta a Torino

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 01 Marzo 2018 20:17

Allenamento pomeridiano per il Crotone di Walter Zenga che continua a preparare il match di domenica in trasferta a Torino. Zenga ha diviso il gruppo in due: lavoro di recupero fisico per la maggior parte dei titolari di domenica contro la Spal; partitella di allenamento (due tempi da 40 minuti ciascuno) contro la Primavera per il resto della rosa. Per la cronaca, sono state 10 le reti messe a segno dalla prima squadra: tripletta per Simy, doppiette per Budimir e Ajeti e un gol a testa per Crociata, Trotta e Zanellato. Per quanto riguarda l'infermeria Ricci migliora e ha giocato qualche minuto della partitella mentre da valutare sono le condizioni di Rohden, uscito malconcio a circa 15 minuti dalla fine. Presenti alla seduta anche Ceccherini e Mandragora (che e' andato anche a segno nel test contro la Fiorentina Primavera) tra i protagonisti nei giorni scorsi dello stage della Nazionale Italiana di Di Biagio. Di ritorno da Coverciano, i due calciatori del Crotone hanno parlato ai microfoni di Fctv: "E' stata sicuramente una bellissima esperienza perche' la Nazionale lascia sensazioni e ricordi bellissimi, ma ora la nostra testa e' solo al campionato e al prossimo avversario, il Torino".

 

Crotone concentrato sulla trasferta di Genova dove incontrerà la Sampdoria: torti arbitrali permettendo...

Pubblicato in Stadio
Martedì, 18 Aprile 2017 19:59

Serie A 33.esima giornata Sampdoria - Crotone domenica 23 aprile ore 15 stadio Luigi Ferraris. Tra i blucerchiati mancherà lo squalificato Linetty. Ex di turno è l'attaccante Ante Budimir. Due giorni dopo il pareggio (1-1) di Torino, il Crotone di nuovo al lavoro in quel di Steccato di Cutro, pensando alla seconda trasferta consecutiva di Genova, dove affronterà la Sampdoria di mister Giampaolo. Ed è pensando alla prossima importante sfida in chiave salvezza con i blucerchiati che occorre richiamare l'attenzione dei designatori degli arbitri finché facciano presente ai "fischietti" di turno l'imparzialita' nel dirigere le partite. Il Crotone continua a subire torti arbitrali che stanno alterando il risultato finale. Contro il Torino l'arbitro Doveri ha fischiato un rigore inesistente a favore dei granata sul risultato di parità, il tecnico Mihajlovic ha giudicato il fallo di rigore inesistente. La stessa giornata a Firenze, invece, l'Empoli ha conquistato tre importanti punti grazie ad un rigore inesistente concesso a suo favore dal signor Mazzoleni quando mancavano pochi secondi al termine dell'incontro. Due errate decisioni arbitrali che hanno impedito al Crotone di accorciare ulteriormente il distacco dalla quartultima Empoli. La squadra del tecnico Martusciello si deve salvare attraverso le prestazioni che riesce a fare sul terreno e non attraverso i favoritismi arbitrali perché a qualcuno dei piani alti della Lega interessa salvare il derby toscano, a spese del Crotone. All'andata  contro la Sampdoria sul terreno dell'Ezio Scida non è mancato lo scippo della vittoria nei confronti dei pitagorici per colpa dell'arbitro che non ha bloccato il gioco quando il Crotone era con un uomo in meno, uscito dal terreno per infortunio. L'auspicio da parte della sportivissima tifoseria pitagorica di non assistere ad incontri gia' decisi in anticipo a partire dalla prossima giornata. Al termine della ripresa degli allenamenti il goleador di Torino, Simy, pensando alla trasperta di Genova, ha dichiarato: «Sono molto contento sia per me che per la squadra. Stiamo attraversando un ottimo momento di forma, dobbiamo continuare su questa strada giorno dopo giorno, lavorando duramente come fatto fino ad ora. I nostri sforzi sono stati ripagati nelle ultime partite, con tre risultati utili consecutivi. Al termine del campionato mancano sei partite e le affronteremo con questo spirito, a cominciare dalla trasferta di Genova dove incontriamo la Sampdoria. In Italia mi sono ambientato e mi trovo bene. È un campionato più veloce e tecnico che mi sta consentendo di migliorare molto».  

 

 

 

Il Crotone ha la sua punta centrale: è il nigeriano "Simy" che arriva dalla serie B portoghese

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 21 Luglio 2016 18:35

«Gianni Vrenna e Peppe Ursino - è scritto nel sito ufficiale dell'Fc Crotone - piazzano un altro colpo di mercato. Si tratta di Simeon Tochukwu Nwankwo, nigeriano di nascita, classe 92, altezza 1,98. È una punta centrale pura: rinforzerá l'attacco rossoblú grazie a buone doti di scatto, senso della posizione e un destro potente e preciso. Esperienza di rilievo la sua, nonostante i 24 anni di età: "Simy" ha disputato infatti ben 98 partite in Portogallo, nella Ledman Liga Pro, dove ha giocato per 6.738 minuti siglando 20 reti. I suoi compagni - conclude la notizia - lo attendono in ritiro già dai prossimi giorni: benvenuto Simy, forza Crotone!».

Pagina 2 di 2

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}