Riparte il campionato Serie Btk: Crotone impegnato nel derby di Cosenza

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 16 Gennaio 2020 18:50

Serie BKT 20esima giornata│Non sarà la solita “quattro giorni” della prima gara di ritorno, ma come annunciato in precedenza dalla Lega di B, sarà avviata la fase di sperimentazione del Var (Video assistant referee), lo strumento tecnologico che sarà utilizzato per l’intero girone di ritorno con l’intento di renderlo ufficialmente operativo già negli spareggi play-off e play-out.

La fase off-line parte sabato 18 gennaio con l’incontro Cremonese – Venezia (al Var Marco Serra – Avar Michele Lombardi). Sarà, come già detto, sperimentale senza interazione con il giudice di gara. Il Var sperimentale coinvolgerà tutte le giornate del girone di ritorno e continuerà dalla prossima prevista il 24 gennaio al Castellani tra Empoli – Chievo Verona. Il 2 febbraio toccherà al Vigorito ospitare il Var in occasione dell’incontro Benevento – Salernitana. Var a parte, la prima di ritorno si apre con la sfida d’alta classifica tra Frosinone – Pordenone (venerdì 17 ore 21.00) e proseguirà sabato 18 gennaio con gli incontri Trapani- Ascoli; Juve Stabia – Empoli; Cremonese – Venezia; Livorno – Entella; Chievo – Perugia. Domenica 19 gennaio ore 15.00 Spezia – Cittadella e Pescara – Salernitana; ore 21.00 Benevento – Pisa.

Lunedì 20 gennaio, alle ore 21, sul terreno del “San Vito Marulla” chiuderà la ventesima giornata il derby calabro Cosenza – Crotone. Per l’occasione, la tifoseria della squadra pitagorica si prepara ad “invadere” il “Marulla” in gran numero con ogni mezzo: pullman e macchine. Arbitro dell’incontro sarà Eugenio Abbattista di Molfetta coadiuvato da Macaddino e Cangiano, quarto giudice bordo campo Antonio Di Martino di Teramo. Unico inconveniente per quello che sarà, come il solito, una giornata di sano campanilismo tra due tifoserie amiche, il giorno e l’ora dell’incontro.

Il calendario delle partite si conosce prima che inizi la stagione. Programmare un derby (partita del girone di ritorno), lunedì 20 gennaio alle ore 21, nel periodo in cui località come la Sila (e per recarsi a Cosenza occorre attraversarla!) registrano abbondanti nevicate che potrebbero anche impedire la percorrenza della strada statale, non rappresenta il meglio dell’organizzazione a proposito degli orari e del giorno per determinati incontri. Ma pur di assistere a un importante derby (Lupi in zona retrocessione, Squali terzi) si affronta anche il sacrificio di recarsi a Cosenza con la neve. A riscaldare l’ambiente all’interno dello stadio ci penseranno poi i protagonisti sostenuti dalle rispettive tifoserie che coloreranno gli spalti con bandiere rossoblù, colori sociali delle due squadre. Formazioni ancora in alto mare, la pretattica e l’importanza del risultato impongono la massima segretezza per quanto riguarda gli undici iniziali. Quando mancano alcuni giorni all’incontro, in casa del Crotone tutto procede per il meglio. A parte Zanellato, a disposizione di mister Stroppa ritornano i convalescenti Maxi Lopez, Benali, Ruggiero e Spolli.

«Non vedo l’ora di iniziare a giocare dopo la sosta invernale – ha dichiarato Mustacchio ai microfoni di Fctv – perché il girone di ritorno sarà un altro campionato, ancora più importante di quello dell’andata e decreterà i risultati finali. Contro il Cosenza dobbiamo mettere i primi punti del girone di ritorno nella classifica. Sappiamo dell’importanza della sfida e nei prossimi giorni continueremo a preparaci al meglio, vogliamo iniziare questo girone con la massima umiltà e cattiveria che ci ha sempre contraddistinto». Giocatore molto utile al Crotone, per gli assist che si concludono a rete, e per i gol che realizza, fino ad ora tre. Ma di più, Mustacchio, rappresenta una spina nel fianco degli avversari per la mobilità delle giocate e per l’autonomia atletica che evidenzia nell’intero incontro.     

Zenga sul gol annullato di Ceccherini: «Errore grossolano a questi livelli, possono aver influito decisioni precedenti...»

Pubblicato in Stadio
Domenica, 28 Gennaio 2018 17:51

Un errore grossolano che "mi fa venire da ridere. E' chiaro che era gol. Non capisco perche' l'assistente alzi la bandierina. L'unica spiegazione che mi viene e' che forse hanno confuso i colori delle maglie". Walter Zenga non ci sta e il gol annullato al Crotone al 92' per fuorigioco dopo la consultazione della Var lo manda su tutte le furie: "Non si puo' commettere un errore del genere - dice a Sky - forse possono aver influito decisioni precedenti", spiega forse riferendosi all'espulsione di Pisacane "che non c'era”. “Vorrei fare i complimenti alla mia squadra – ha sottolineato Zenga – perche' ha giocato una grande partita. Abbiamo creato tante occasioni giocando un buon calcio e facendo divertire i nostri tifosi. Poi pero' gli episodi diventano determinanti e ti chiedi perche' l'arbitro alza la bandierina sul gol di Ceccherini. Noi la partita l'avevamo vinta e il mio rammarico e' pensare che le decisioni precedenti alla rete possano aver influenzato in qualche modo il film della partita - ha infine concluso -. Noi accettiamo l'1-1 e andiamo avanti. Resta comunque il fatto che il Crotone ha giocato una grande gara e che avrebbe meritato di vincere. Io sono sicuro che se continueremo a giocare cosi' le cose andranno per il meglio”.

La Var ferma il Crotone contro il Cagliari: finisce in pareggio allo Scida, con un gol di Ceccherini annullato al 90° da Tagliavento

Pubblicato in Stadio
Domenica, 28 Gennaio 2018 17:11

Serie A 22esima giornata due tiri piazzati determinano il disultato di parità. Al minuto novanta annullato il gol la pitagorico Federico Ceccherini.

Tabellino.

Crotone   1

Cagliari    1

Marcatori: Trotta ( r ) 28°, Cigarini 51°

Crotone (4-3-3): Cordaz, Sampirisi (Faraoni), Capuano, Ceccherini, Martella, Ricci, Barberis (Budimir), Mandragora, Benali, Ricci, Trotta, Stoian (Nalini). All. Zenga

Cagliari (4-4-2): Cragno (Rafael), Pisacane, Ceppitelli, Castan, Farago', Ionita, Cigarini (Andreoli), Dessena, Padoin, Farias, Giannetti (Lykogiannis), . All. Lopez

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Coll. Andrea Crispo (Genova) - Valentino Fiorito (Salerno)

Quarto giudice: Luigi Nasca di Bari

Var: Antonio Damato (Barletta) Avar: Fabrizio Posado (Bari)

Ammoniti: Cigarini, Farias, Ricci,

Espulso: 45° Pisacane

Angoli: 8 a 4 per il Crotone

Recupero: 5 e 5 minuti

La partita.

La Var ferma il Crotone annullando un gol di Ceccherini al novantesimo contro il Cagliari. Sul terreno dell'Ezio Scida il Crotone ha sì abbattuto il tabù che lo voleva sempre sconfitto dal Cagliari in serie A, ma non è andato oltre il pareggio e può recriminare. Un punto importante che non consente ai pitagorici di scavalcare i sardi al quintultimo posto. L'incontro alla vigilia non era per nulla facile: si trattava di un altro spareggio salvezza contro una squadra reduce da due sconfitte consecutive. Gli uomini del tecnico Walter Zenga, gli stessi che hanno sconfitto il Verona in trasferta la precedente giornata, non sono stati in grado di dare il colpo di grazie agli avversari rimasti in 10 per molti minuti. Mister Lopez, non potendo schierare Barella e Joao Pedro a centrocampo e Pavoletti in attacco perché  squalificati, così come gli indisponibili Sau e Romagna per motivi fisici, ha optato per Pisacane terzino destro, Dessena centrocampista, Farias e Giannetti in attacco. Schermaglie a centrocampo fino al ventesimo minuto con poco gioco offensivo da parte dei rispettivi attaccanti. La sveglia alle giocate arriva dopo il rigore realizzato da Trotta al ventitreesimo minuto. Il fallo in area era stato commesso da Farago' su Nalini entrato al dodicesimo minuto in sostituzione di Stoian infortunato. Var in azione, dunque, già nel primo tempo per il fallo di Pisacane su Nalini in area di rigore. L'arbitro Tagliavento ha concesso il rigore al 27' ai rossoblù. Da questo minuto in poi è un buon Crotone che mette spesso in difficoltà la retroguardia avversaria. È Martella a mettersi in evidenza sulla fascia sinistra come difensore e fluidificante. Cordaz compie la parata della domenica al minuto trentaseiesimo per evitare l'autorete. Crotone sempre padrone delle giocate con Benali a sinistra e Ricci a destra. I due pitagorici forniscono palloni invitanti in area di rigore per Trotta e Nalini che non riescono sfruttarli. Arriva anche la traversa del Crotone per merito di Nalini al minuto quarantaquattresimo. In mezzo a tutto questo, molto nervosismo da parte dei sardi tant'è che, al minuto quarantacinque, viene espulso direttamente Pisacane per fallo su Ricci. Tagliavento aveva consultato la Var per confermare l'espulsione. In dieci uomini al minuto cinquantuno il Cagliari pareggia con Cigarini su calcio di punizione dal limite. Primi sette minuti della ripresa trascorrono con il Crotone che effettua il tiro al bersaglio senza però riuscire a mettere dentro il pallone. L'uomo in meno costringe mister Lopez a togliere l'attaccante Giannetti per fare posto al difensore Lykoviannis. La sostituzione le dà ragione considerandole poche giocate pericolose dei pitagorici. Crotone a trazione anteriore con l'ingresso dell'attaccante Budimir al posto del  centrocampista Barberis alquanto in ombra finché in campo. Poca redditizia anche la prestazione di Benali, da lui si pretende di più. Gli ultimi minuti di gara sono tutti per i pitagorici e, al 45', sugli sviluppi di un calcio di punizione, Ceccherini di testa spedisce il pallone in rete per il 2-1 dei calabresi, ma Tagliavento dopo aver consultato il Var annulla la rete chiudendo di fatto la gara sull'1-1. Il pareggio è pur sempre un risultato positivo ma per il Crotone occorrono le vittorie casalinghe per risalire la classifica. Sabato prossimo in quel di Milano contro l'Inter sarà  ancora più dura per conquistare punti salvezza.

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}