Crotone formato Maxi Lopez: l'attaccante argentino ha formalizzato questa mattina l'accordo con la societa' rossoblu'

Pubblicato in Stadio
Venerdì, 23 Agosto 2019 10:35

«Il Football Club Crotone – scrive la società – mette a segno un gran colpo per il reparto offensivo! La Società pitagorica comunica infatti di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Maximiliano Gastòn Lopez. L’attaccante argentino (Buenos Aires, 3 aprile 1984), che ha anche cittadinanza italiana, porta esperienza e qualità al servizio della squadra pitagorica e nel suo curriculum vanta 215 presenze nella massima serie italiana condite da 46 reti. Maxi nella sua carriera ha vestito, tra le altre, le maglie di Barcellona e Milan, ed ha collezionato numerosi trofei: 1 Champions League, 2 volte campione di Spagna e 3 d’Argentina, giusto per citarne qualcuno. Nell’ultimo anno ha giocato in Brasile, col Vasco da Gama, andando a segno 9 volte in 24 occasioni. Il neoattaccante rossoblù ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2020 questa mattina presso la sede del Club, alla presenza del Presidente Gianni Vrenna e del Dg Raffaele Vrenna. Esperienza, qualità e gol che da oggi metterà a disposizione del Crotone. Benvenuto, MaxiLopez!».

Il presidente Gianni Vrenna sempre più intenzionato ad allestire una squadra capace di ben figurare nel prossimo campionato ma anche per un più ambizioso obiettivo. Perché avvenga ciò sono stati confermati gli elementi validi della passata stagione ed altri ne stanno arrivando di sicuro affidamento.  Le ultime operazioni di mercato riguardano il ritorno dopo qualche campionato del difensore Antonio Mazzotta, operazione conclusa giorni addietro. A seguire l’arrivo del forte attaccante argentino Max Lopez, ex del Catania, Milan, Torino, Chievo, Udinese. Oltre ad essere un goleador, il neo attaccante del Crotone è anche un buon rifinitore capace di mandare in gol il compagno. Nella città di Pitagora incontrerà Nicolas Spolli già compagni nel Catania. Giocatore noto alla tifoseria pitagorica per essere stato avversario in serie A con la maglia dell’Udinese sia all’Ezio Scida, vittoria (0-3) dei friulani allenati da Oddo, sia in Friuli, dove  il Crotone, sotto la guida tecnica di Zenga, si riprese la rivincita conquistando i tre punti con il risultato di (1-2). La conclusione dell’affare Lopez è stata abbastanza complessa a causa della concorrenza di altre squadre, anche di serie A, ed a seguire per quanto ha riguardato la questione economica. Sembrerebbe che il giocatore per il contratto annuale, scadenza 30 giugno 2020, percepirà l’ingaggio più alto più l’aggiunta di alcuni bonus.

CALCIOMERCATO│Ingaggiato il fluidificante sinistro Antonio Mazzotta. Contratto fino al 30 giugno 2020

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 19 Agosto 2019 17:45

La notizia era già trapelata alcuni giorni addietro, ieri sera in occasione dell’incontro allo Scida con la Sampdoria il giocatore era in tribuna. Da stasera Antonio Mazzotta è ufficialmente un giocatore del Crotone. Non si tratta di un nuovo elemento ma di un ritorno tra i pitagorici dopo qualche campionato in cui è stato in altre squadre anche di serie A. L’ultima volta di Mazzotta al Crotone stagione 2013/2014 quando, sotto la guida tecnica di Massimo Drago, gli Squali disputarono i preliminari play-off. In quella stagione Mazzotta segno anche due gol. Nato a Palermo il 2 agosto 1989, il trentenne esperto fluidificante è l’elemento che mancava al Crotone per gestire una zona del campo al meglio. L’arrivo di altri giocatori prima della chiusura del calciomercato, lo aveva annunciato il presidente Gianni Vrenna in sala stampa nel dopo partita con la Sampdoria. Così sta avvenendo ed a giorni ci sarà l’annuncio di altri arrivi, in primis l’attaccante che potrebbe essere Falcinelli o Pettinari, altri due giocatori già in forza al Crotone in passato. Oltre alla maglia del Crotone, Mazzotta ha vestito quelle del Lecce, Pescara, Cesena, Catania, Frosinone, Palermo per un totale di 253 partite. L’uomo giusto per un Crotone vincente fin dall’inizio della stagione. Già contro il Cosenza, l’esterno Mazzotta potrebbe essere in campo dall’inizio o in corso d’opera.  

Fc Crotone: Benali non e' sul mercato, acquistato dal Perugia il centrocampista Mustacchio. Altra amichevole contro il Morrone

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 24 Luglio 2019 20:31

Serie BKT│Altra amichevole estiva con il Morrone mentre continua il duro lavoro dei pitagorici per raggiungere la giusta forma tecnico/atletica. Ingaggiato l’esperto Mustacchio. Benali non è sul mercato, così ha dichiarato la società.

Tabellino.

Crotone               6

Morrone             2

Marcatori: Simy 14 ( R )-41°, 15° Nanni, 18°-60° Ruggiero, 24° Azzinaro, 62° Messias, 66° Ferraro,   

Crotone: Cordaz (1°s.t. Lupescu), Bellodi (16° Panza), Spolli (1° s.t Golemic), Cuomo, Rutten (1° s.t. Rodio), Ruggiero, Gomelt (1° s.t. Barberis), Zanellato, Molina, Simy, Nanni (1° s.t. Messias). All. Stroppa

Morrone: Risoli (1° s.t. Bance), Orsino, D’Acri (1° s.t. Vodopiver), Batarilo (1° s.t. Mazzei D.), Bruno, De Luca, Mazzei De, Nagore, Ferraro, Azzinnaro (1° s.t.Cissè), Perez. All, Stranges 

Arbitro: Spizzini di Cosenza

Il punto. A distanza di tre giorni del primo test estivo con lo Scandale, squadra di prima categoria, è toccato alla Morrone (formazione che milita in Eccellenza) contribuire ad elevare la preparazione tecnico/atletica degli uomini di mister Stroppa attraverso la seconda amichevole di preparazione. Il programma degli incontri, sul terreno del Villaggio Baffa, non sarà però soltanto con squadre dilettanti: venerdì 26 luglio (ore 17) è prevista la partita con il Monopoli, squadra di serie C. Contro i pugliesi, allenati dall’esperto Giorgio Rosselli (oltre 600 panchine al suo attivo) si inizierà a vedere veramente a che punto della preparazione si trova il Crotone e quali giocatori servirebbero ancora per affrontare il difficile campionato di serie B.

Dopo l’incontro con il Monopoli, sarà il Castrovillari (serie D) lunedì 29 luglio (ore 17) che affronterà gli Squali sul terreno del Villaggio Baffa. L’amichevole contro il Morrone, giocata oggi, è da definire come da copione quando il valore tecnico tra le formazioni che entrano in campo è distante. Diversamente dalla precedente amichevole, le novità hanno riguardato il debutto del difensore Bellodi neopitagorico e di Rutten. Non hanno preso parte all’incontro perché affaticati, Kargbo e Benali.

A proposito di Benali, la società ha confermato che non è sul mercato. Per quanto riguarda l’assenza di Curado è dovuta a motivi fisici, il giocatore forse verrà operato. Ma la novità in assoluto è l’ingaggio a titolo definivo del centrocampista Mattia Mustacchio, prelevato dal Perugia, con il quale la società pitagorica ha sottoscritto un contratto di due anni e opzione per il terzo. Giocatore noto alla tifoseria pitagorica per averlo visto come avversario tra le fila del Perugia all’Ezio Scida e con il Carpi in trasferta lo scorso campionato. Esperto trentenne di molti campionati anche della massima serie ha al suo attivo oltre 200 partite. L'aveva annunciato mister Stroppa al termine dell’incontro con lo Scandali che in settimana sarebbero arrivati altri giocatori e così sta avvenendo.   

 

Prima ''sgambata'' del Crotone prima del ritiro previsto per il prossimo 14 luglio: presentati i nuovi acquisti

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 11 Luglio 2019 18:24

Il Crotone ha suonato l’adunata per la stagione di Serie B 2019/2020. Da oggi, 11 luglio, tutti in sede e poi dal 14 trasferimento in quel di Trepidò presso il Villaggio Baffa. Presentati i nuovi acquisti.

Le vacanze sono già un lontano ricordo per lo staff tecnico e giocatori. Dall’11 luglio alle ore 15.30 presso il centro sportivo Antico Borgo il primo allenamento e dal 14 presso il Villaggio Baffa si continuerà a lavorare a pieno ritmo con due sedute giornaliere. La novità di quest’anno a proposito della preparazione, stando a ciò che ha dichiarato il presidente Gianni Vrenna, “un’amichevole e un minitorneo da disputare in Spagna in data da stabilire”. “Una decisone – ha dichiarato il dg Raffaele Vrenna - per fare conoscere il Crotone anche lontano dall’Italia”.

La presentazione dei quattro nuovi giocatori c’è stata presso la sala stampa dell’Ezio Scida, presenti il presidente Gianni Vrenna, il ds Giuseppe Ursino, il dg Raffaele Vrenna. I neorossoblù presentati, mancava il solo diciottenne difensore Gabriele Bellodi impegnato con l’Under 19, rilevato dal Milan in prestito, hanno evidenziato entusiasmo e voglia di fare bene in una squadra di serie B come il Crotone. Messias, Rutten, Petris, Evans, sono i primi innesti, ma di sicuro non gli ultimi, il ds Giuseppe Ursino ha dichiarato che ci saranno altri arrivi: due attaccanti ed un esterno difensivo sinistro. A proposito delle uscite, il presidente Gianni Vrenna ha precisato: “Nessun contatto con il Brescia per quanto riguarda il nostro centrocampista Benali”. Circa lo zoccolo duro della formazione che tanto bene ha fatto nella seconda parte del campionato, il presidente ha confermato che nessun giocatore è incedibile, l’unico vincolo dipende dalla questione economica e dalla qualità della squadra che intende ingaggiare il nostro giocatore.  

Qualche problema fisico esiste ancora per Nalini e come tale risulta ancora convalescente. Abbonamenti: la società intende promuovere una formula che soddisfi economicamente tutte le famiglie nella misura più idonea per avere uno stadio sempre pieno che si trasformi nel dodicesimo uomo in campo. “Già in altra occasione il Crotone si è salvato all’ultima giornata e il campionato successivo è stato promosso in serie A – ha dichiarato Giuseppe Ursino – quest’anno partiamo con l’intento di salvarci e nel corso del campionato analizzeremo la posizione di classifica e ne trarremo le dovute conseguenze per dire fin dove può arrivare la squadra”.

Il nome dei prossimi giocatori in arrivo non è stato possibile saperlo, la triade Vrenna, Ursino, Vrenna, inflessibili. “La concorrenza è spietata e se ci scappa il nome del giocatore che vorremmo prendere si aprirebbe un’asta pericolosa per noi che siamo una piccola società. Quindi faremo tutto in silenzio e comunicheremo il nome del giocatore a contratto firmato” Per l’inizio della preparazione la società ha convocato i seguenti giocatori: Andrea Barberis (1993) – Ahmad Benali (1992) – Gabriele Bellodi (2000) – Alex Cordaz (1983) – Giovanni Crociata (1997) – Marcos Curado (1995) – Giuseppe Cuomo (1998) – Jean Allan (1998) – Marco Festa (1992) – Giacomo Figliuzzi (2000) – Vladimir Golemic (1991) – Tomislav Gomelt (1995) – Augustus Kargbo (1999) – Luka Marcovic (2000) – Walter Messias ( 1991) – Salvatore Molina (1992) – Andrea Nalini (1990) – Nicola Nanni (2000) – Nwankwo Simy (1992) – Federico Panza (2001) – Arnaud Petris (1998) – Francesco Rodio ( 2001) – Zac Ruggiero (2001) – Moreno Rutten (1993) – Nicolas Spolli (1983) – Aniello Viscovo (1999) – Niccolò Zanellato (1998).

Le amichevole nel corso della preparazione al Villaggio Baffa saranno disputate con lo Scandale (squadra di prima divisione) domenica 21 luglio. Mercoledì 24 luglio con la Morrone che milita nel campionato di Eccellenza. Domenica 28 luglio contro il Rende formazione di serie C.    

  

Il mercato del Crotone e' per il momento in uscita: ceduto Aristoteles, richieste per Firenze, Benali, Molina, Nalini e Simy

Pubblicato in Stadio
Venerdì, 05 Luglio 2019 11:50

Il Crotone alle prese con il calciomercato, ma al momento di segnalano le uscite. È stato infatti ceduto in prestito Aristoteles Romero al Partizan (serie A albanese). Il Crotone continua dunque a sfoltire l’organico per poi incrementarlo con altri elementi che si addicono alle esigenze del tecnico Stroppa. Il ventiquattrenne attaccante venezuelano, Aristoteles Romero, è stato ceduto in prestito al Futbol Klub Partizan, formazione che milita nella serie A albanese. Arrivato al Crotone stagione 2017/2018 serie A, ha trovato poco spazio nella formazione allenata prima da Nicola e successivamente da Zenga. Soltanto cinque presenze nel corso del campionato e tutte in corso d’opera contro Roma, Udinese, Sassuolo, Chievo e Napoli. Confermato in serie B ad inizio della scorsa stagione ha collezionato una presenza fin dall’inizio contro la Cremonese in trasferta per poi essere ceduto in prestito all’Ankaran Hnvatini. Non solo Aristoteles, altri giocatori potrebbero lasciare il Crotone in queste ore essendo molte le richieste. La Salernitana di mister Ventura sta pressando di continuo per accaparrarsi il centrocampista Firenze. Altro centrocampista richiestissimo da diverse società Barberis, la Cremonese di mister Rastelli vuole battere la concorrenza delle altre società per non farsi sfuggire il giocatore. Benali, Molina, Nalini, Simy, elementi che per trattenerli occorre molta volontà da parte del presidente Gianni Vrenna. Sono solo i primi giorni di calciomercato e, a giudicare dai possibili movimenti, si prospetta una sessione vivace e insidiosa. Altro fronte caldo sono gli svincolati del Palermo: la società è stata esclusa ufficialmente dalla serie B e ogni società vorrebbe ingaggiare i suoi pezzi pregiati non dovendo passare attraverso le pretese economiche dell'ex squadra d’appartenenza.    

Da oggi al via il Calciomercato, dirigenti al lavoro per allestire le squadre del prossimo campionato di Serie B

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 01 Luglio 2019 18:44

Da oggi primo luglio al via il calciomercato, la lunga maratona da parte delle società per accaparrarsi gli elementi idonei a centrare gli obiettivi prefissati a inizio stagione. Non più sottotraccia, ma da poche ore le operazioni di calciomercato proseguiranno alla luce del sole da parte di tutte le società. Una kermesse che durerà dall’1 luglio al 2 settembre lungo la quale i vari ds e i presidenti delle varie società calcistiche si sottoporranno a un vero tour de force per ingaggiare i giocatori che più si adattano al modulo di gioco del tecnico. Esigenza (acquisti e cessioni) che si vorrebbero conciliare con l’inizio della preparazione (il Crotone in quel di Trepidò dal 14 luglio). Le prime operazioni comunicati in forma ufficiale da parte della società pitagorica hanno riguardato l’arrivo del difensore/centrocampista esterno l’olandese Moreno Rutten, classe 1993, contratto triennale, la conferma del difensore Curado e del difensore centrale Spolli. In uscita, destinazione Mallorca che l’ha riscattato definitivamente, l’attaccante Ante Budimir. Lasceranno il Crotone per scadenza di contratto (30 giugno 2019), il centrocampista Marcus Rohden e il difensore Mario Sampirisi. Non saranno soltanto questi ultimi due che potrebbero lasciare il Crotone in considerazione dei tanti piedi buoni che fanno parte dell’organico pitagorico. Il più corteggiato è Simy, non potrebbe essere diversamente trattandosi di un attaccante con all’attivo 14 gol nel passato campionato. Ma da questo versante il presidente Gianni Vrenna si “tapperà” di sicuro le orecchie per non dare ascolto alle sirene del mercato riguardanti Barberis, Molina, Nalini, Benali, Firenze, elementi che hanno rappresentato lo zoccolo duro della formazione che tanto bene ha fatto nella seconda parte della precedente stagione con trenta punti conquistati. Se così sarà, se tutti saranno convinti di rimanere nella terra di Milone, il prossimo Crotone è già nato con una formazione abbastanza competitiva: Cordaz, Curado, Spolli, Golemic, Rutten, Barberis, Benali, Molina, Firenze, Simy, Nalini. Uno schieramento che consentirebbe alla società di guardare il calciomercato in maniera soft senza l’assillo di doversi buttare a capofitto per ingaggiare determinati giocatori. In città intanto nei vari lidi della costa, è già scoppiato il toto abbonamento a proposito del costo di ogni settore. Tutti fanno la stessa affermazione: il Crotone lo dobbiamo sostenere in forma maggiore rispetto alla passata stagione quando la società ha dovuto trovare la formula del doppio ingresso con un solo biglietto o un solo abbonamento per invogliare più cittadini ad essere presenti allo stadio. È pur vero che Crotone è una Città che vanta il maggiore numero di disoccupati rispetto al resto d’Italia, ma è anche circondata da paesi distanti pochi chilometri, la serie B è un patrimonio di tutta la Provincia e, da tutti, deve essere difesa e sostenuta.

CALCIOMERCATO│Ante Budimir ceduto al Mallorca: fu tra i trascinatori della storica promozione in A del Crotone, si chiude un capitolo

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 27 Giugno 2019 23:00

Ante Budimir ceduto definitivamente al Mallorca. Si chiude definitivamente il rapporto calcistico tra il bomber Budimir e la società pitagorica. Arrivato a Crotone ad inizio stagione 2015/2016 serie B è stato l’eroe della storica promozione in serie A con sedici gol realizzati. Passato alla Sampdoria il successivo campionato ha trovato poco spazio nella formazione allenata dal tecnico Giampaolo. Un anno di “sofferenza” tra i blucerchiati per essere stato impiegato pochissime volte. Il Crotone lo richiama in occasione del secondo consecutivo campionato di serie A (2017/2018) per affiancarlo all’altro bomber pitagorico Simy. Stagione sfortunata per il Crotone e Budimir (sei gol realizzati) a causa della retrocessione in serie B. La rivincita dell’attaccante croato e ripagare la società pitagorica della fiducia che gli aveva accordato nel richiamarlo in serie A, doveva avvenire con il ritorno nella massima serie. Ciò non si è verificato fin dalle prime battute della stagione e in occasione del calciomercato invernale del 2019 il Crotone lo ha ceduto al Real Club Deportivo Mallorca in prestito con diritto di riscatto.  Con la società spagnola Budimir conquista la promozione in prima divisione e la società non desiste dal riscattare definitivamente l’ex pitagorico.  La definitiva cessione di Ante Budimir consentirà al Crotone un maggiore spazio di manovra al calciomercato per quanto riguarda la punta di rilievo che il presidente Gianni Vrenna e gli addetti di mercato stanno cercando.  

CALCIOMERCATO│Vertici rossoblu' in missione al Nord a caccia di talenti per mister Stroppa: ecco le mire del Crotone

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 26 Giugno 2019 18:39

I vertici aziendali dell’Fc Crotone in missione al Nord per chiudere alcune trattative. Diradate le ultime nubi sull’idoneità totale della struttura amovibile dell’Ezio Scida e quindi ottenuta la piena disponibilità dei posti in ogni settore dello stadio, la società è in piena attività per accaparrarsi i giocatori che dovranno soddisfare le esigenze del tecnico Stroppa. Come gli anni precedenti, anche in occasione del prossimo inizio di preparazione (14 luglio in quel di Trepidò presso il Villaggio Baffa) le varie operazioni di mercato in entrata e uscita, la società intende chiuderle a tempo debito. In uscita sono diverse le richieste da parte di società di serie A e di B per i pitagorici Simy, Benali, Molina, Nalini, Barberis. Quest’ultimo richiesto con insistenza dalla Cremonese il cui tecnico Restelli l'ha messo al primo posto come prossimo centrocampista per la sua squadra. In entrata, la missione dei vertici pitagorici sarà concentrata maggiormente sulla linea verde come avviene da più anni. Diversi i nomi di giovani calciatori che fanno parte dell’Under venti. I più accreditati il centrocampista difensivo Enrico Del Prato della formazione Primavera dell’Atalanta, Gabriele Bellodi difensore centrale dal Milan, ma occorre vincere la concorrenza del Cagliari pure interessato al giocatore diciannovenne. Sempre dal Milan il difensore Matteo Gabbia in forza alla Lucchese la passata stagione, società che non si è iscritta al prossimo campionato di serie C. Non solo giovani e promettenti calciatori, il Crotone pensa anche ad elementi già collaudati tra i professionisti. Claude Billong, anni ventisei, la passata stagione al Foggia, altra società non iscritta al campionato di serie C. Alessandro Buongiorno difensore ventenne in forza al Carpi il precedente campionato di serie B noto ai tifosi pitagorici come avversario nei due incontri. Non faranno più ritorno a Crotone Martella e Faraoni perché dovranno essere riscattati definitivamente dal Brescia e Verona, società che li avevano presi in prestito in occasione del calciomercato di gennaio con l’obbligo del definitivo riscatto. L’ufficialità dell’apertura del calciomercato sarà il primo giorno di luglio e chiuderà il 2 settembre. Due mesi di calciomercato per un mare di trattative, ma come sempre il rush finale per l’accaparramento dei giocatori avverrà le ultime ventiquattrore prima della chiusura.

CALCIOMERCATO│Primo colpo del Crotone: contratto triennale per il 26enne centrocampista olandese Hermanus Rutten

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 17 Giugno 2019 16:56

Primo colpo di mercato del Crotone calcio: acquistato il ventiseienne centrocampista olandese Hermanus Rutten, contratto triennale. Nato a s-Hertagenbosch (Olanda) il 28 aprile 1993 è cresciuto calcisticamente nel Feyenoord e successivamente ha vestito la maglia del Den Bosch. Nelle ultime tre stagioni ha indossato la casacca del WWW-Venlo. Negli ultimi due anni ha collezionato 62 presenze nella serie A olandese. A suo agio nel centrocampo a cinque come predilige mister Stroppa. Il suo arrivo compensa l’andata via di Rohden per scadenza dei termini del contratto.

Intanto il nuovo girone di serie B 2019/2020 si è completato e si parte con venti squadre, una in più rispetto alla passata stagione. Le new entry: Frosinone, Chievo, Empoli, retrocesse dalla serie A; Entella, Juve Stabia, Pordenone, Pisa, Trapani, provenienti dalla serie C. Le 20 squadre che nel prossimo campionato di serie B dovranno evadere tra andata e ritorno 38 partite (19 andata, 19 ritorno) saranno: Ascoli, Benevento, Chievo, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Crotone, Empoli, Entella, Frosinone, Juve Stabia, Livorno, Palermo, Perugia, Pescara, Pisa, Pordenone, Salernitana (ai play-out ha sconfitto 2-4 il Venezia ai calci di rigore) Spezia, Trapani. L’ufficialità se tutte le venti squadre prenderanno parte al prossimo campionato si saprà dopo il 24 giugno quando scadono i termini per le iscrizioni ai campionati professionisti. 

Anche il numero delle promozioni dalla C alla B è aumentato da quattro a cinque. Otto le novità e dodici le conferme. Dalla C alla B arrivano Juve Stabia, Entella, Pordenone (arrivati primi nei rispettivi gironi), Pisa e Trapani dopo aver sconfitto ai play-off rispettivamente Triestina e Piacenza.

Quasi tutte le società hanno scelto il proprio tecnico. Molte le conferme oltre quella di Stroppa a Crotone: Venturato (Cittadella), Braglia (Cosenza), Rastelli (Cremonese), Boscaglia (Entella), Stroppa (Crotone), Caserta (Juve Stabia), Breda (Livorno), D’Angelo (Pisa), Tesser (Pordenone), Menichini (Salernitana), Italiano (Trapani).

Le società che hanno optato per un nuovo tecnico: Ascoli (Zanetti), Benevento (Inzaghi), Frosinone (Nesta), Palermo (Marino), Pescara (Zauri), Perugia (Oddo). Ancora nessuna decisione a proposito del tecnico per quanto riguarda Chievo, Empoli e Spezia. Qualche settimana di vacanze e poi dalla metà di luglio tutti al lavoro con i giocatori confermati, qualche nuovo arrivato e aspettando gli sviluppi del calciomercato per completare l’organico.

L’adunata del Crotone è prevista per l’11 luglio in città e dopo qualche giorno trasferimento in località Trepidò. Sul fronte del calciomercato la prima operazione come segnalato in precedenza. Oltre ad arrivi importanti potrebbero lasciare il Crotone, se la contropartita economica è ritenuta dalla società vantaggiosissima, l’attaccante Simy, i centrocampisti Barberis, Benali e Firenze, l’esterno Molina, all’attenzione dei direttori sportivi di società della massima serie. Ufficialmente il calciomercato apre l’1 luglio e tale rimane anche a campionato iniziato giacché chiude il 2 settembre. Una vera anomalia eliminata la passata stagione ma ripristinata quest’anno per volere della Figc: adeguarsi al periodo di durata del calciomercato degli altri Paesi.

 

 

Kargbo firma a Crotone fino al 2022, societa' rossoblu' impegnata a rafforzare i vari reparti tra conferme e nuovi interessamenti

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 05 Giugno 2019 19:05

La società rossoblù non trascura i giovani e talentuosi calciatori alla sua “corte” e chiude il primo contratto da professionista all’attaccante Augustus Kargbo che resterà ancora in rossoblù fino al 30 giugno 2022. La società pitagorica, intanto, non è ferma a conclusione del campionato ed è sempre in piena attività per allestire una squadra competitiva per il prossimo campionato di serie B. I giocatori ritenuti validi li ha già trattenuti come è avvenuto con Barberis, Simy e Spolli. Per quanto riguarda i nuovi arrivi, invece, ancora nulla è dato sapere. Il calciomercato apre ufficialmente a luglio e, essendo ancora calcio giocato (play-off e play-out), è presto per affermare di avvenuti ingaggi. Di sicuro si sa che il ds Giuseppe Ursino e il dg Raffaele Vrenna si stanno muovendo in Italia e all’estero per portare a Crotone giocatori nei vari reparti: due difensori, un centrocampista e due attaccanti. Per i due difensori già in rossoblù, ma in prestito, quali Curado e Vaisanen, buone possibilità che rimangano ancora a Crotone essendo la dirigenza propensa a riscattarli. Altra conferma è quella del ventenne attaccante della Sierra Leone, Augustus Kargbo nato a Freetown il 24 agosto 1999, già in forza al Crotone la passata stagione, che ha firmato il suo primo contratto da professionista ancora con la società del presidente Gianni Vrenna fino al 30 giugno 2022. Con la maglia rossoblù ha esordito in occasione della partita interna con il Cittadella (prima di ritorno). Da allora e fino al termine della stagione è stato impiegato soltanto in cinque partite per motivi fisici. Solitamente mister Giovanni Stroppa lo ha impiegato in corsa d’opera nella vittoriosa trasferta contro il Foggia (0-2) e successivamente contro il Lecce, partita terminata in parità (2-2). Le altre due presenze di Kargbo in trasferta a Spezia e in casa fin dall’inizio nel difficilissimo incontro salvezza contro l’Ascoli terminato (3-0) a favore del Crotone. Un bilancio positivo per Kargbo a proposito dei risultati finali essendo rientrato negli spogliatoi con due vittorie, due pareggi, una sola sconfitta. Giocatore veloce e molto insidioso lungo la fascia, zona in cui è stato quasi sempre impiegato. Le dichiarazioni di Kargbo dopo il contratto: «Sono veramente molto orgoglioso e felice di aver firmato il mio primo contratto da professionista – ha dichiarato il giocatore pitagorico – considero Crotone una vera e propria famiglia, mi hanno accolto tutti nel migliore dei modi fin dal primo giorno che sono arrivato. Ringrazio la società per la fiducia che ha riposto in me e spero di ripagarla sul campo con ottime prestazioni. Tutto ciò che devo fare ora è continuare a lavorare sodo».     

 

 

Pagina 1 di 12

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}