Amichevoli d'estate, ancora un test positivo per i ragazzi di mister Stroppa contro il Corigliano

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 01 Agosto 2018 12:48

Amichevole d’estate, ancora un successo del Crotone contro il Corigliano

Prima amichevole stagionale per Rohden.

Tabellino.

Crotone                              3

Corigliano                           0

Marcatori: 48° Nalini, 89° Stoian, 90° Firenze

Crotone:  Cordaz, Sampirisi, Cuomo (Dussenne), Marchizza, Faraoni, Barberis (Zanellato), Benali (Stoian), Rohden (Crociata), Martella (Firenze), Nalini (Suljic), Simy (Markovic). All. Stroppa

Corigliano:  D’Aquino, Lieto, Sorrentino, Catalano, Bertini, Lamorte, Criniti, Biondo, Piemontese, De Simone, Bezziccheri. All. De Feo

Corigliano 2° T. D’Aquino, Gulli, Lombardi, Lamorte, Bertini, Foderaro M., Cosenza, Biondo, Isgrò, Piemontese, Foderaro G. All. De Feo

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria

Nell’attesa della prima sfida ufficiale contro il Giana Erminio, secondo turno eliminatorio Frecciarossa Cup, i pitagorici di mister Giovanni Stroppa hanno concluso la serie delle amichevoli. Contro il Corigliano, squadra che milita in eccellenza, ultimo test in quel di Trpidò sul terreno del Villaggio Baffa. Crotone inizialmente in campo con i nove/undicesimi della passata stagione tra cui i nazionali Simy e Rohden, quest’ultimo al suo primo incontro amichevole della stagione. Ancora assente l’attaccante Ante Budimir, ma il suo rientro in formazione a breve. Crotone ben disposto a centrocampo con Barberis regista, in attacco Nalini ha affiancato Simy rendendo difficile la vita ai difensori ed al portiere ospiti. Il tutto, naturalmente, considerando la differenza tecnica esistente tra le squadre. Adesso si attende la prima uscita ufficiale che dovrebbe avvenire domenica cinque agosto sul terreno dell’Ezio Scida. Ed a proposito dello stadio, ancora non è stata definitivamente allontanata la preoccupazione della disponibilità della struttura. Cosa succederà fino a domenica e come si evolverà la situazione è tutto da scrivere. Il Sindaco Ugo Pugliese non intende lasciare nulla di intentato affinché il Crotone possa giocare all’interno del proprio stadio. Ma parlando di stadi, la Calabria sembra essere rimasta all’anno zero se si considera che anche il Cosenza rischia di non iniziare il campionato in casa a causa della inidoneità del San Vito. Eppure è risaputo con largo anticipo che ad ogni campionato occorre un adeguato impianto a seconda della categoria in cui milita la squadra.   

Budimir-show nella prima amichevole stagionale del Crotone: poker dell'attaccante rossoblù e i complimenti di Nicola

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 19 Luglio 2017 13:11

Crotone calcio, è terminata con una dozzina di gol la prima amichevole dei pitagorici in quel di Moccone.

Tabellino.

Crotone                              12

Rapp. Crotonese                   0

Marcatori: Nalini 10°, Budimir 14°- 25°- 33°- 45°, Sampirisi 30°, Simy 68°, 81°, 89°, Dussenne 69°, Kotnik 72°, Acosty 75°.

Crotone 1° tempo: Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Sampirisi, Rohden, Barberis, Suljc, Nalini, Tonev, Budimir. Al. Nicola

Crotone 2° tempo: Festa, Capone, Dussenne, Cuomo, Fondarella, Borello, Bakary, Araldo (Diletto), Acosty, Simy, Kotnik. All. Nicola

Rappr. Crotonese: D'Oppido, Livadoti (Ciampà), De Paola (Andreacchio), Squillace (Ceraudo), Sorrentino (Prisetrà), Cinar, Amoruso (Cava), Riolo, Percopo (Regalino), Trisolino (Giglio), Policarpio (Crugliano).

All. Carvelli-Tresolini

Arbitro: Valentina Garoffalo di Vibo Valentia

Assistenti: Montesanti – Naccari

Il commento.

Il risultato finale a favore del Crotone, ottenuto con la goleada messa a segno dai pitagorici (Budimir il mattatore della serata) in questa prima amichevole stagionale, non era ciò che chiedeva il tecnico Nicola. Quando l’avversario è inferiore, e non di poco, si vuol conoscere il livello di preparazione raggiunto dai giocatori e come stanno metabolizzando il modulo di gioco dopo appena dieci giorni di preparazione. Non hanno preso parte all’incontro l’esterno sinistro Martella per affaticamento e Kragl perché reduce da un infortunio non ancora smaltito del tutto. È stato un Crotone che ha fatto vedere le migliori cose nel primo tempo per la presenza di 8/11 della passata stagione. Le tre novità: Faraoni terzino destro, Cabrera difensore centrale, Budimir in attacco, hanno dimostrato di essersi ben inseriti nel gruppo. La debolezza dell’avversario, specie in difesa, ha facilitato il compito degli attaccanti pitagorici. La positività del reparto avanzato del Crotone sapersi smarcare sotto rete per mettere dentro il pallone. Budimir in coppia con Nalini ha ricordato il duo d’attacco della passata stagione Falcinelli-Trotta. Bene sulla destra Faraoni in fase di copertura e in appoggio con ottimi cross dalla bandierina. Cabrera ha saputo dialogare con Ceccherini in fase difensiva. Per quanto riguarda i confermati non servono giudizi iniziali poiché sono reduci da un finale di campionato straordinario. I tanti giorni che mancano alla chiusura (30 agosto) del calciomercato tengono aperto il cantiere di tutte le squadre con arrivi e partenze. In sala stampa mister Nicola a proposito della partita ha dichiarato: “L’amichevole non aveva un grandissimo valore dal punto di vista del risultato anche se tutti ci tengono a fare bella figura, specie quando si affronta un avversario di categoria superiore. Al Crotone serviva questo grado di difficoltà – ha dichiarato il tecnico – per verificare la velocità delle giocate ed i tempi di realizzazione. Ho visto Budimir muoversi come voglio io, Cabrera arriva da una filosofia di calcio diversa dalla nostra e questo è positivo, Faraoni si è disimpegnato bene in fase difensiva e offensiva. Per ciò che dovevamo fare contro un simile avversario sono soddisfatto - ha detto Nicola”. Ed a proposito dell’organico mister Nicola ha dichiarato: “Aspetto che la società lo completi perché al momento siamo sottodimensionati come numero. La società sa come la penso e sta lavorando con grande impegno sapendo che non è facile trovare gli elementi che sappiano concretizzare il progetto Crotone. Altri giocatori arriveranno di sicuro ed alcuni andranno via. L’importante percorrere la strada giusta fin dall’inizio del campionato con due giocatori per ogni ruolo”.       

 

 

 

 

 

 

Amichevole Crotone-Atletico Madrid festa grande a Cosenza. Il Crotone tiene testa ai vicecampioni d'Europa

Pubblicato in Stadio
Domenica, 07 Agosto 2016 18:47

Crotone        0

Atl. Madrid  2

Marcatori: 59° Gaitan 93° Diago Jota

Crotone (3-4-3): Cordaz, Ceccherini, Claiton, Ferrari (Di Roberto), Sampirisi, Capezzi (Rhoden), Salzano (Gnahore'), Martella, Tonev, Palladino (De Giorgio), Stoian (Nwankwo). All. Nicola

Atl. Madrid (4-4-2): Oblak, Gobin, Filipe, Vrsaljko (Juanfran), Tiago (Koke), Saul (Diogo Jota), FernandoTorres (Hector), Savic (Lucas), Gabi (Augusto), Santon Bore' (Gaitan), Thomas (Carrasco). All. Simeone

Arbitro: Maresca di Napoli

Coll. Carboni di Napoli - La Rocca di Ercolano

Ammoniti: Godin

Angoli: 5 a 1 per l'Atletico

Recupero: 2 e 4 minuti

Notte magica al San Vito-Gigi Marulla di Cosenza e pubblico entusiasta che ha invaso ogni ordine di posto per assistere a quello che sara' ricordato come l'incontro clou dell'ultimo decennio. E perche' ogni tifoso potesse dire: anche io c'ero, ha fatto lunghe code ai botteghini nei giorni che hanno preceduto l'incontro. La lunga attesa non e' andata delusa. Grazie alla prestazione di chi e' sceso in campo nel corso dei novanta minuti piu' recupero e' sembrato di vedere in alcuni momenti l'Atletico Madrid che ha disputato la finale di Champions League contro il Real Madrid, ed un Crotone gia' con la mente rivolta alla massima serie che ha tenuto testa al piu' quotato avversario. Formazioni schierati con i migliori uomini ad eccezzione di qualche acciaccato o in debito con la preparazione. Rossoblu' con il trio difensivo Ceccherini a destra, Claiton e Ferrari centrali; Sampirisi, Capezzi, Salzano, Martella a difendere il reparto mediano; Tonev esterno destro, Stoian esterno sinistro, Palladino punta centrale. Gli spagnoli in campo con i sette/undicesimi della finale champions. Gli uomini di Diego Simeone fin dal primo minuto hanno fatto capire che volevano vincere l'incontro e con i vari Borre' e Thomas hanno cercato di continuo la via del gol. Il primo affondo degli ospiti al dodicesimo minuto con Thomas che manda il pallone a sfiorare il palo alla destra di Cordaz. Il numero uno pitagorico compie il miracolo al minuto ventiquattro respingendo un pericoloso pallone. Il Crotone ha risposto alle pericolose giocate avversarie con Palladino in piu' occasioni e con Stoian che sulla fascia sinistra ha fatto soffrire il suo diretto avversario. Un Crotone che chiude bene il primo tempo evidenziando compattezza difensiva, ordine a centrocampo con Capezzi e Salzano, pericolosita' in attacco specie sulle fasce con Stoian e Tonev. L'unico neo l'uscita per infortunio di Ferrari sostituito da Di Roberto che ha  comportato lo spostamento di Sampirisi difensore centrale. Il vantaggio dell'Atletico al minuto cinquantanove. L'azione che ha consentito a Gaitan (subentrato a Borre') di mettere dentro il pallone e' scaturita da una giocata in contropiede dopo che il Crotone ha perso il pallone a centrocampo. Alla distanza si e' notata la differenza tra le due formazioni nonostante i continui cambi. Rossoblu' che ancora hanno da lavorare per presentarsi al via della stagione ma sono sulla buona strada. Atletico Madrid che guarda alla prossima  competizione di Champions con l'intento di arrivare ancora in finale. Raddoppio sul finire della gara (93°) quando i rossoblu' avevano dato tutto.Il sabato notte del 6 agosto 2016 difficilmente scomparira' dalla mente di coloro che hanno occupato ogni ordine di posto del San Vito. Doveva essere per la citta' di Pitagora l'evento finale della festa per la promozione dei rossoblu' in serie A che per l'occasione avrebbe fatto registrare l'arrivo di tifosi da ogni parte della Calabria ed invece, anche in questo caso, i crotonesi hanno dovuto emigrare. Grazie a quanti si sono prodigati, in primis il presidente Raffaele Vrenna, le autorita' istituzionali di Cosenza, perche' l'evento si concretizzasse nella vicino Cosenza. Le Istituzioni crotonesi ancora una volta si sono fatti trovare impreparati di fronte ai grandi eventi e la promozione in serie A del Crotone era cosa fatta gia' dopo la trentanovesima giornata (29 aprile 2016). I lavori di ristrutturazione dell'Ezio Scida iniziati il 2 agosto 2016.

Ufficiale: sabato il Crotone incontrerà in amichevole l'Atletico Madrid allo stadio di Cosenza

Pubblicato in Stadio
Martedì, 02 Agosto 2016 15:33

E' ufficiale. Gli squali del Crotone affronteranno l'Atletico Madrid in un incontro amichevole che si terrà sabato 6 agosto alle ore 20.00 presso lo Stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza. La Società FC Crotone ringrazia il Sindaco Mario Occhiuto e l'Amministrazione del Comune di Cosenza per l'ospitalità e la collaborazione.

 

Palladino: 13 gol in 3 amichevoli. Doppietta anche ieri dell'attaccante nella partita in famiglia

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 25 Luglio 2016 13:04

Venti giorni ancora e poi Crotone in campo (13 agosto) per la prima uscita ufficiale della Tim Cup il cui sarà essere una tra Hellas Verona, Foggia e Pontedera. Sul terreno dell'Hotel la Fattoria in Moccone la preparazione procede a ritmi sostenuti sotto le direttive del tecnico Nicola e di Stoppino per quanto riguarda la preparazione atletica. Le prime amichevoli, sempre in quel di Moccone, hanno evidenziato un Crotone ben affiatato in tutti i reparti pur considerando il valore tecnico alquanto modesto degli avversari. In evidenza piu' degli altri l'attaccante Palladino con tredici gol in tre partite. Al momento le varie formazioni messe in campo dal tecnico sono state un mix tra "vecchi' rossoblu' e nuovi arrivi. Cordaz, Claiton, Cremonesi, Ferrari (difensori), Salzano, Di Roberto, Capezzi, Barberis, Zampano Martella (centrocampisti), Stoian, Torromino, De Giorgio, Palladino (attaccanti) tutti protagonisti della promozione in serie A stanno evidenziando grande impegno per non farsi "scalzare" dai nuovi arrivati Ceccherini, Sampirisi, Nalini, Mazzarani, Tonev, Simeon (Simy). La concorrenza e' l'anima del commercio e nel calcio lottare per conservare il posto in squadra piace al tecnico che puo' contare su giocatori sempre motivati. L'ultimo dei tre test effettuati a Moccone nella giornata di domenica 24 luglio e' stato un incontro tra Crotone A e Crotone B che il tecnico ha voluto per constatare l'effettivo livello di preparazione raggiunto da tutti. Due tempi di tenta minuti ciascuno che ha visto di fronte le seguenti formazioni:

Crotone rossoblu': Cordaz, Ceccherini, Claiton, Ferrari, Sampirisi, Capezzi, Salzano, Martella, Tonov, Palladino, Stoian.

Crotone gialli: Festa, Zampano, Barberis, Bruno, Fazzi, Foresta, Mazzarani, Di Roberto, Nalini, Tripicchio, De Giorgio.

Hanno vinto i rossoblu' con la doppietta realizzata da Palladino che si sta confermando sempre piu' goleador di razza nella versione voluta da mister Nicola. All'incontro non ha preso parte l'attaccante Simeon (Simy) essendo arrivato a Crotone da qualche giorno. Ma in questo momento i tifosi piu' che parlare del valore della squadra (sono contenti di come sta procedendo il calciomercato) sono preoccupati per i lavori dello stadio Ezio Scida che ancora non iniziano per quanto riguarda la tribuna e la curva sud. In queste condizioni, affermano, se l'inizio dei lavori ritarda ancora quando si potra' giocare all'Ezio Scida? L'incontro di Tim Cup del 13 agosto sara' disputato lontano da crotone, la seconda di campionato contro il Genoa in programma all'Ezio Scida il 28 agosto difficilmente si potra' disputare sul terfeno amico. A questo punto la domanda nasce spontanea: riuscira' il Crotone a giocare all'Ezio Scida qualche partita di serie A? Il sogno della serie A e' divenuto realta'. Il sogno dello stadio a norma per la massima serie diventera' mai una realta'?     

(Foto: Raffaele Palladino)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}