L'annuncio: «Ivan Juric ha ufficialmente assunto l'incarico di tecnico del Genoa»

Pubblicato in Stadio
Martedì, 28 Giugno 2016 16:41

GENOVA - "Il Genoa Cricket and Football Club comunica che Ivan Juric ha ufficialmente assunto l'incarico di tecnico della prima squadra. Nel dare il bentornato al nuovo allenatore e ai suoi assistenti, la società rende noto che a Stjepan Ostojić è stato affidato il ruolo di allenatore in seconda e al professor Alberto Corradi il ruolo di collaboratore tecnico". Con queste poche righe apparse sul sito ufficiale il Genoa ha di fatto chiuso la telenovela dell'ingaggio dell'ex tecnico del Crotone dopo il divorzio da Gasperini, ora all'Atalanta. Juric, da giocatore per quattro stagioni proprio al Genoa e in seguito per due anni allenatore della Primavera, sarà presentato alla stampa questo pomeriggio alle 18 al 'Signorini' di Pegli.

 

Budimir alla Sampdoria è fatta: il croato ha chiuso un contratto quadriennale con i blucerchiati

Pubblicato in Stadio
Sabato, 25 Giugno 2016 11:34

Ante Budimir alla Sampdoria è fatta per 1,8 milioni. Al giocatore un quadriennale di 350 mila euro annui. In dirittura d'arrivo anche la trattativa con il Genoa per il difensore centrale Ferrari. La conferma è avvenuta ieri sera dai microfoni di "Sky Sport". Per averlo i liguri hanno pagato la clausola rescissoria che il Crotone aveva stipulato un anno fa quando lo acquistò dal St. Pauli. L'operazione sarà perfezionata tra martedì e mercoledì. Il croato, 24 anni, è stato protagonista della promozione in serie A del Crotone anche grazie ai suoi 16 gol segnati.

 

Nicola al Crotone fino a giugno 2017: «Entro in una grande famiglia». Vrenna: «Scelta migliore per salvezza»

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 23 Giugno 2016 17:33

«Accolgo questo incarico con gioia ed entusiasmo». Sono queste le prime parole del mister Davide Nicola dopo aver stratto il contratto che lo lega al Crotone fino al giugno 2017 con l'opzione per le due stagioni successive. Secondo indiscrezioni, socetà e tecnico si sarebbero accordati con un contratto da 300mila euro l'anno, con opzione in caso di salvezza. «Sto entrando in una grande famiglia - ha detto il tecnico - darò il massimo in termini di impegno e professionalità per crescere insieme. Ci aspetta una sfida dura ma avvincente, non vedo l’ora di cominciare». Il patron Raffaele Vrenna ha dichiarato a fine trattativa: «Abbiamo raggiunto l'accordo con Nicola. E' stata una scelta ponderata anche perché fa lo stesso tipo di gioco di Ivan Juric. E' la scelta migliore per puntare alla salvezza».

 

 

Nicola pista percorribile per il Crotone: ore cruciali per la designazione del nuovo tecnico rossoblù

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 23 Giugno 2016 01:45

Il giovane tecnico Davide Nicola piace alla società pitagorica che è sul punto di fargli firmare il contratto per la prossima stagione. Lui è nato a Luserno San Giovanni il 5 marzo del 1973 e figura tra i "papabili" allenatori della massima serie rossoblù. Nonostante abbia iniziato a fare l’allenatore da pochi campionati, il tecnico ha già diretto squadre della cadetteria e della serie A. È noto alla tifoseria rossoblù già come avversario all’Ezio Scida quando allenava il Livorno nella stagione 2012/2013. Al termine di quel campionato Nicola conquistò con la squadra toscana la promozione in serie A dopo aver vinto i play-off. La promozione gli valse la conferma sulla panchina del Livorno anche in serie A campionato 2013/2014, ma fu esonerato ad inizio del girone di ritorno (13 gennaio 2014) a causa della pessima classifica dei toscani. Nella stagione della serie B 2014/2015 divenne il nuovo tecnico del Bari dalla quindicesima giornata in sostituzione dell’esonerato Mangia. Sulla panchina dei pugliesi Nicola ha trascorso anche il campionato successivo (sempre in serie B) fino alla ventunesima giornata quando, per esonero, lasciò la panchina a Camplone. Se l’accoppiata Crotone-Nicola venisse ufficializzata, in queste ore, o prima del fine settimana, si chiuderebbe così la "pratica" realtiva all'allenatore e, subito dopo, si aprirebbe invece quella pertiente all'organico a sua disposzione prevista per l’inizio di luglio. Soprattutto da quest’ultimo versante, non si hanno ancora notizie certe. Intanto l’affaire Budimir con la Sampdoria non è stato ancora ufficializzato e stessa cosa succede per quanto riguarda il passaggio del difensore Ferrari al Genoa.

 

 

 

 

"Pressing" del Crotone su Grosso: potrebbe essere questione di ore l'annuncio del nuovo tecnico

Pubblicato in Stadio
Venerdì, 17 Giugno 2016 13:27

Potrebbe essere forse questione di ore perché il Crotone renda noto il nome del nuovo tecnico. La società sta trattando Fabio Grosso, attuale allenatore della squadra Primavera juventina. La società bianconera non si opporrebbe ad un eventuale trasferimento del suo giovane tecnico ed è disponibile a concedergli il nulla osta per accasarsi nella città di Milone come allenatore della massima serie. Nato a Roma il 28 novembre 1977 potrebbe essere il più giovane allenatore della serie A se l’affare con il Crotone dovesse andare in porto. La conferma dell’avvenuto ingaggio potrebbe esserci già nelle prossime ore al massimo nel fine settimana quando tutti i preliminari saranno stati concordati. Da giocatore Fabio Grosso è stato un difensore che ha indossato con successo la maglia Azzurra conquistando la Coppa del Mondo del 2006. La notizia ha già invaso la tifoseria pitagorica che giudica positivo l’eventuale arrivo di Grosso sulla panchina del Crotone.

Panchina rossoblù: sfumano Di Biagio, Gattuso e De Zerbi, si vagliano le alternative possibili

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 16 Giugno 2016 17:50

Sfuma la possibilità di avere sulla panchina del Crotone per la prossima stagione uno tra Roberto De Zerbi, Luigi Di Biagio e Rino Gattuso. De Zerbi ha infatti prolungato il contratto con il Foggia; Di Biagio pare preferisca continuare ad allenare l’Under 21; mentre Gattuso ha detto sì al presidente del Pisa anche per la prossima stagione in serie B. Le alternative non mancano, essendo la categoria degli allenatori italiani alquanto numerosa, tant’è che, ad ogni inizio campionato, sono molti quelli (anche bravi) che rimangono inattivi. Altri allenatori che interessano il Crotone sono Roberto Stellone (ex Frosinone) e già dato in rossoblù prima ancora di De Zerbi e Gattuso. Un altro giovane tecnico il cui nome circola nell’ambiente rossoblù è Fabio Grosso ex campione del Mondo come giocatore ed attuale allenatore della Primavera juventina. Non solo loro, in città e tra i tifosi pitagorici, circola molto il nome di Stefano Colantuono quale tecnico di sicuro affidamento per un tranquillo campionato di serie A essendo un conoscitore della massima serie, ma su di lui ci sono anche le mire del Bari. Un altro tecnico gradito alla tifoseria il giovane Simone Inzaghi che, insieme al collega Christian Brocchi, pare siano alternative che la società sta vagliando. Oltre agli allenatori il presidente Raffaele Vrenna ed il ds Giuseppe Ursino devono iniziare ad evadere la pratica giocatori in entrata e uscita. Primo obiettivo è la risoluzione dei prestiti di quei giocatori che la società vorrebbe trattenere ancora in rossoblù. Si tratta del centrocampista Capezzi di proprietà Fiorentina che sembra intenzionata a lasciarlo ancora nella città di Milone, ma c’è da battere la concorrenza di altri club che lo hanno richiesto. L’altro giocatore che il Crotone vorrebbe confermare è Pol Garcia Tena (lo vogliono diverse squadre di B e qualcuna di serie A), ma il giocatore intende tornare in Spagna. Ancora aperta rimane la questione di Ricci che la Roma vuole portare in ritiro per poi lasciare la decisione al tecnico a proposito della conferma in giallorosso. Sul fronte delle uscite l’interessamento della Sampdoria per il bomber Ante Budimir e del Genoa per Ferrari che continua a richiederlo con insistenza. Tornando alla questione allenatori non è ancora risolta quella tra Juric ed il Crotone tant’è che la società ligure non ha ancora ufficializzato l’ingaggio del tecnico croato. Anzi, in riva alla Lanterna si parla di un interessamento molto particolare del presidente Preziosi a Oddo tecnico che ha vinto i playoff di serie B col Pescara.  

 

 

 

 

Incertezza sul tecnico del Crotone per la Serie A: circolano molti nomi, ecco chi di loro ha più chance

Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 15 Giugno 2016 19:13

Il tecnico Roberto De Zerbi ha incontrato oggi il presidente del Crotone Raffele Vrenna e il direttore sportivo Beppe Ursino. Il tecnico, però, non ha ancora interrotto il rapporto con il Foggia. Sono iniziate, dunque, le consultazioni del tecnico Roberto De Zerbi con le società che lo vorrebbero sulla panchina per la prossima stagione e tra queste il Crotone. Nella giornata di ieri il tecnico si è incontrato con il Foggia e né scaturito una reciproca fiducia per quanto riguarda la permanenza sulla panchina dei pugliesi. La sua permanenza al Foggia è legata alla conferma dell’attuale blocco giocatori ed al rinnovamento dello staff medico. L'incontro avuto ieri, invece, con il ds del Crotone Giuseppe Ursino e il presidente Raffaele Vrenna è stato interlocutorio, ma è stata confermata dalla società pitagorica la volontà ad avvalersi delle sue prestazioni tecniche per il prossimo campionato di serie A. De Zerbi si è preso ancora quelche ora di tempo prima di decidere. In quanto dovrà incontrarsi prima con i dirigenti dell’Ascoli e poi del Catania che hanno pure intenzione di ingaggiarlo. Anche se non è ancora ufficiale, l'Ascoli pare abbia scelto quealche ora fa di puntare su alfredo Aglietti. Il giro delle consultazioni si dovrebbe concludere domani, quando ci sarà un ulteriore faccia a faccia tra de Zerbi e i vertici del Foggia. Solo allora il tecnico scioglierà la riserva e farà sapere su quale panchina si andrà a sedere per questo campionato. Nel frattempo il Crotone continua a sondare per il terreno Gigi Di biagio allenatore della Nazionale Under 21 e Davide Nicola svincolato, mentre resta aperta la porta per Rino Gattuso che però vorrebbe rimanere a Pisa. Più distanti sono le probabilità che Walter Zenga scenda in riva allo Jonio per il prossimo campionato anche perché la società pitagorica è orientata a puntare su un debuttante. Potrebbe fare al caso loro forse Roberto Boscaglia del Brescia allenatore promettente cui piace lavorare con i giovani. Per quanto i trasferimenti dei calciatori continua l’insistenza del Genoa per accaparrarsi il difensore centrale Ferrari su esplicita richiesta del tecnico Juric che lo conosce molto bene.

 

 

 

 

Trattative tra Crotone e Genoa per la cessione di Juric: la società pitagorica pensa a scambio giocatori

Pubblicato in Stadio
Martedì, 14 Giugno 2016 17:51

Gian Piero Gasperini è il nuovo allenatore dell'Atalanta. Lo ha annunciato ufficialmente il club bergamasco sul suo sito internet. Finisce così l'attesa del nuovo tecnico: Gasperini e l'Atalanta avevano già raggiunto l'intesa da giorni, ma si attendeva la rescissione del contratto con il Genoa, formalizzata solo nella mattinata di oggi. Domani la presentazione ufficiale. Diventato ufficiale il divorzio da Gian Piero Gasperini, il Genoa è, al momento, senza allenatore. La scelta della società di puntare sull'allenatore del Crotone vincente Ivan Juric non riesce a diventare ancora ufficiale. Il tecnico croato è infatti ancora sotto contratto con il Crotone, con cui ha conquistato la promozione in serie A, sino al 30 giugno 2017 e dovrà essere liberato dalla società del presidente Vrenna. A sbloccare la situazione sarà un incontro tra i due presidenti Preziosi e Vrenna, che stanno trattando l'affare di persona. Tra oggi e domani la situazione si dovrebbe sbloccare. A frenare la chiusura dell'intesa è la contropartita richiesta dal Crotone, che non vorrebbe una buonuscita per liberare Juric ma preferirebbe trattare alcuni giocatori sia tra quelli che interessano al Genoa e militano nel Crotone, sia tra i possibili esuberi del Grifone che potrebbero fare il tragitto inverso. Il divorzio tra Gasperini ed il Genoa chiude un'era in casa rossoblù. L'allenatore piemontese, da oggi neo tecnico dell'Atalanta, ha scritto pagine di storia con il club più antico d'Italia. Gasperini ha superato Gigi Simoni per il numero di panchine alla guida del Grifone diventando il più longevo tecnico del dopoguerra nonché il secondo in assoluto alle spalle di William Garbutt per presenze. In otto stagioni, sei intere, una da esonerato e una da subentrato, Gasperini ha collezionato quasi 300 panchine tra campionato, Coppa Italia e competizioni europee. Arrivato nel 2006 in B, al primo campionato ha conquistato la promozione in A e nel 2010 si è classificato quarto a pari merito con la Fiorentina, riportando il Genoa in Europa 20 anni dopo l'impresa di Osvaldo Bagnoli. E' stato inoltre il primo tecnico del Genoa a vincere il derby per tre volte consecutive. Esonerato a novembre 2010 è stato richiamato a settembre 2013 conquistando la salvezza con largo anticipo e, l'anno dopo, la qualificazione all'Europa League, persa solo per motivi economici. Quest'anno il suo Genoa è arrivato undicesimo.

 

Aumentano le quotazioni per Gattuso sulla Panchina del Crotone, ma la società lavora anche su Zenga

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 13 Giugno 2016 13:27

Si accorciano i tempi per sapere chi sarà il nuovo allenatore del Crotone, mercoledì potrebbe essere la giornata buona. Aumentano intanto le quotazioni per Gennaro Gattuso al Crotone, ma c’è anche Walter Zenga. La società pitagorica non ha lasciato trapelare ancora nessuna notizia a proposito dell’allenatore che dovrebbe sedere sulla panchina per il prossimo campionato e finché il presidente, o chi per lui non si esprimeranno, qualsiasi tecnico potrebbe essere quello che sta cercando il Crotone. Stando, però, a ciò che ha affermato il presidente del Pisa, Fabio Petroni, nel corso delle dichiarazioni post promozione a proposito della conferma o meno di Gattuso sulla panchina dei toscani anche per la serie B ha lasciato trasparire che il tecnico calabrese è in partenza. Non solo, il presidente Petroni ha pure detto che a Gattuso gli è stata concessa la liberatoria su sua richiesta un mese fa tant’è, dice sempre il presidente del Pisa, già da allora ci siamo messi sulle tracce di un altro tecnico con esperienza anche nella massima serie. A questo punto si potrebbe affermare che le quotazioni che danno Gattuso al Crotone sono in aumento. Se sarà confermato l’affare Gattuso si tratterebbe di un altro allenatore ex campione del Mondo da giocatore dopo Cabrini e Selvaggi. Il primo arrivato ad inizio stagione 2001/2002, il secondo nello stesso campionato ma in corso d’opera dopo l’esonero di Cabrini, Cuoghi, Materazzi. La pista che sembra portare a Walter Zenga gradito allenatore del Crotone non si interrompe anzi, da quando è comparso il suo nome sembra essere scoppiata in città la Zenga mania.

Festa grande in casa Ricci: due promozioni da festeggiare per i gemelli provenienti dalla Roma

Pubblicato in Stadio
Lunedì, 13 Giugno 2016 11:10

È festa grande nella famiglia Ricci. Non capita tutti gli anni, infatti, che due fratelli, per di più gemelli, e che giocano in due diverse squadre riescano a festeggiare la promozione nella serie superiore. Ci sono riusciti invece i gemelli Federico e Marco Ricci, entrambi giovani calciatori cresciuti nelle giovanili della Roma e in questa stagione, uno, in forza al Crotone (Federico), l'altro, al Pisa (Marco). Ognuno dei due gemelli potrà adesso appendere al muro della propria abitazione i gagliardetti della promozione di entrambe le squadre in cui hanno militato quest'anno. Dopo la grande festa per l’avvenuta promozione in serie A del Crotone, nella cui formazione Federico ha avuto un ruolo importante con i suoi 12 gol (il nome del giocatore è già sul taccuino di molte società della massima serie), il fratello Marco ha centrato ieri l'obbiettivo col Pisa di mister Gattuso. La squadra toscana ha ottenuto la promozione in serie B battendo nella doppia finale play-off (4-2 all’andata per il Pisa; 1-1 il risultato del ritorno) il Foggia del tecnico De Zerbi. Grande merito per il pareggio ottenuto dal Pisa sul terreno dello Zaccheria va a Marco Ricci che, all’ultimo secondo utile prima del triplice fischio, con un perfetto assist ha consentito a Eusepi di riequilibrare l’incontro e mettere fine alle speranze del Foggia di sperare nei tempi supplementari. La promozione del Pisa ha avuto anche un altro effetto, la riconferma del tecnico Gattuso sulla panchina dei toscani. Ed a proposito di allenatori che dovrebbero venire a Crotone si fa anche il nome di Walter Zenga già tecnico della Sampdoria. In ogni caso la società rossoblù ha annunciato che entro mercoledì della prossima settimana annuncerà il nome del tecnico.  

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}