VIDEO│Mister Oddo prova a dare la ''scossa'' allo spogliatorio: «In campo solo chi mi da' certezze»

Pubblicato in Stadio
Venerdì, 30 Novembre 2018 20:13

Serie BKT 14esima giornata│Cremonese-Crotone sabato 1 dicembre ore 14 stadio Giovanni Zini. Assente Martella per squalifica. Ex Claiton e Migliore.

Probabili formazioni:

Cremonese (4-1-4-1): Ravaglia, Mogos, Claiton, Terranova, Migliore, Greco, Carretta, Arini, Croce, Castrovilli, Brighenti. All. Rastelli

Crotone (4-4-1-1): Cordaz, Curado, Sampirisi, Vaisanen, Faraoni, Rohden, Barberis, Molina, Firenze, Stoian, Simy. All. Oddo

Arbitro: Luigi Nasca di Bari

Assistenti: Scarpa - Borgoni

Quarto giudice: Fabio Piscopo di Imperia

La vigilia della partita.

«Ognuno dei miei giocatori deve tirare fuori la giusta grinta e lottare su ogni pallone, chi non lo fa rimane indietro. La sopravvivenza per non retrocedere non appartiene a questo Crotone». Così mister Oddo nella conferenza stampa pre-Cremona che ha poi aggiunto: «Dobbiamo cambiare rotta nel gioco e nel modo di esprimerci in campo, a prescindere. In questo particolare momento mi sento più psicologo che allenatore – ha dichiarato Oddo – c’è bisogno di recuperare l’aspetto mentale da parte di tutti. Voglio anche affermare che non drammatizzo per quello che sta succedendo alla squadra, forse qualcosa ce la dobbiamo rimproverare per come abbiamo giocato il derby, in altre occasioni abbiamo fatto bene senza, però, raccogliere il dovuto. In futuro – ha detto Oddo – continuerò a fare ciò che compete ad un allenatore: le giuste scelte per schierare in formazione coloro che hanno più convinzione di concretizzare il lavoro che si fa durante la settimana. Non è un compito semplice, ma lo dovrò fare perché non si deve ripetere quanto avvenuto nel derby». Per quanto riguarda gli uomini da schierare contro la Cremonese, mister Oddo ha affermato: «Qualche cambio ci sarà di sicuro, mi porterò dietro i miei dubbi fino a poche ore dall’ufficializzare la formazione. Ho bisogno di vedere negli occhi i miei giocatori e capire le loro sensazioni una volta che sono scesi in campo, la nostra deve essere una mentalità vincente, lavoro per questo. Pretendo da tutti la massima collaborazione quando si attacca o si difende, nessuno deve restare assente dal gioco».

Sette sconfitte (cinque in trasferta), tre vittorie (una fuori casa), tre pareggi sul terreno amico, è il bilancio del Crotone dopo tredici giornate. Se ad inizio stagione l’obiettivo dichiarato fosse stato la salvezza, i dodici punti conquistati nel primo terzo del campionato non sarebbero stati oggetto di alcuna polemica per il posto in classifica. La conferma della quasi totalità (nove/undicesimi) dei giocatori che la passata stagione hanno lottato fino all’ultima giornata per rimanere in serie A, erano le condizioni per un campionato vincente. Così non sta avvenendo. Il Crotone attualmente si trova ad una sola lunghezza dai play-out. Una squadra double face: quella che sa come allenarsi durante la settimana, e quella che nelle partite ufficiali ha smarrito la via del successo, così ha affermato mister Oddo nel post derby di lunedì scorso. Stessa affermazione fatta in precedenza, anche se in maniera più pesante, dall’esonerato Stroppa. La tecnica non è acqua fresca, quando si possiede rimane in ogni circostanza. I tifosi continuano a stare vicino alla squadra ma la vogliono vincente sapendo che i propri giocatori hanno le capacità per farlo. Se alcuni pitagorici si sentono sminuiti in serie B non è il tempo per rivendicarlo. Al termine del campionato mancano pochi mesi, riprendere a lottare con il “coltello” tra i denti per tentare la promozione o disputare una grossa stagione, è tanta roba per mettersi in evidenza. Sabato prossimo in quel di Cremona è l’occasione per dimostrare l’attaccamento alla maglia attraverso il ritorno al successo che manca dall’incontro casalingo contro il Padova (ottava giornata). Steccare la trasferta di Cremona significherebbe scendere ancora di qualche posizione e stare nel gruppo delle squadre che potrebbero retrocedere direttamente. Mancherà il difensore sinistro Martella, squalificato, e per motivi fisici di lungo corso saranno ancora assenti Nalini e Benali. In assenza dello squalificato potrebbe esserci il ritorno di Faraoni a sinistra. Altro cambio potrebbe verificarsi in attacco con il rientro di Simy fin dall’inizio al posto dello spento Budimir. Dopo Cremona il Crotone riposa in campionato ma sarà impegnato (04 dicembre) nel quarto turno di Coppa Italia contro il Bologna. Per l’occasione la squadra non farà ritorno a casa dopo la partita con la Cremonese ma si trasferirà in Emilia Romagna.   

Crotone subito in campo dopo la sconfitta casalinga nel derby: domani allenamento a porte chiuse

Pubblicato in Stadio
Martedì, 27 Novembre 2018 19:39

Crotone subito in campo dopo la sconfitta casalinga di ieri nel derby contro il Cosenza. I rossoblu' di Oddo hanno cominciato a preparare la sfida contro la Cremonese, in programma sabato alle ore 15 allo Stadio "Zini". Gruppo diviso in due: seduta defaticante per i titolari di ieri sera, partitella di 60 minuti contro la Primavera per il resto del gruppo. Nalini ha lavorato a parte. Presente alla seduta la societa'. Domani mattina allenamento a porte chiuse.

Pagina 2 di 2

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}