Dopo la splendida rovesciata con la Juve e' il CR7 di Crotone, ma il vero successo di Simy sta nel sacrificio e nella riservatezza In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Giovedì, 19 Aprile 2018 19:20

Per tutti ormai e' il "Ronaldo di Calabria", colui che, replicando il gesto di CR7, ha fermato sul pari la Juve e ridato ossigeno alle speranze tricolori del Napoli e a quelle salvezza del Crotone. Simeon Tochukwu Nwanko, per comodita' chiamato Simy, 25enne nigeriano, e' entrato nella storia sportiva di Crotone al 20' del secondo tempo di Crotone-Juventus quando, in rovesciata, ha segnato la rete del pareggio, tra l'altro primo gol inflitto dai ai bianconeri in cinque scontri tra serie A e B. Calciatore di quasi due metri sconosciuto ai piu', Simy e' arrivato a Crotone nella passata stagione dal Portimonense, squadre di serie B del campionato portoghese dove aveva segnato 31 reti in 103 presenze tra coppe e campionato. L'anno scorso Simy e' andato a segno tre volte, ma la sua crescita si e' vista in questo campionato. Prima sotto la guida di Davide Nicola e in questi ultimi mesi soprattutto grazie alle lezioni di Benny Carbone, il secondo di Zenga, che sta affinando la tecnica ancora acerba del nigeriano. Ha gia' eguagliato il suo bottino di gol della passata stagione e sulle ali dell'entusiasmo potrebbe migliorare. Al Crotone e' legato fino al 30 giugno 2019. "Quando a gennaio abbiamo parlato - ha raccontato Zenga - mi ha detto che voleva restare per continuare ad imparare. Da quel discorso ho capito tanto. L'ho anche provocato, mettendolo alcune volte in disparte durante gli allenamenti, ma lui e' stato sempre al suo posto ed oggi i risultati si vedono". Dedito al lavoro, e' un calciatore molto riservato. Non e' appassionato di videogame come molti suoi colleghi ed anzi ama trascorrere il suo tempo con gli amici e passeggiare per Crotone con la moglie che ha sposato l'estate scorsa in Nigeria. Presente sui social, ma piu' appassionato al contatto diretto con i tifosi, Simy, per la sua voglia e la sua determinazione e' diventato gia' dalla passata stagione il beniamino degli ultras rossoblù. Dopo lo spettacolare gol alla Cristiano Ronaldo segnato alla Juve, probabilmente, e' secondo nella storia sportiva cittadina solo a Milone, il mitico lottatore crotoniate che vinse sette olimpiadi antiche. "La rovesciata? E' stato un gesto d'istinto - ha detto -. Dentro l'area dobbiamo provare, se non proviamo non riusciamo a fare gol. Siamo concentrati sul nostro obiettivo che e' la salvezza, sarebbe il nostro scudetto".

Letto 1480 volte Ultima modifica il Giovedì, 19 Aprile 2018 19:23
Stadio RossoBlu

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909  -  Email: stadio@laprovinciakr.it

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}