Entella-Crotone, Stroppa: «Giocare a porte chiuse e' sempre svantaggio, sara' scontro diretto» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Giovedì, 27 Febbraio 2020 17:30

Serie BKT 26esima giornata│Entella vs Crotone stadio Comunale di Chiavari “Aldo Gastaldi” venerdì 28 febbraio ore 21, la partita sarà senza la presenza del pubblico.

Difesa pitagorica con l’incognita tra Golemic o Curado per motivi fisici. L’attaccante Maxi Lopez non figura tra i convocati e nemmeno tra gli indisponibili o squalificati. I 24 convocati dal tecnico Stroppa: Cordaz, Curado, Cuomo, Golemic, Gigliotti, Mustacchio, Spolli, Armenteros, Benali, Jankovic, Figliuzzi, Bellodi, Crociata, Gerbo, Molina, Berberis, Gomelt, Festa, Mazzotta, Simy, Zak, Rutten, Messias, Marrone. Indisponibile Zanellato. Diffidati: Benali, Messias.

Probabili formazioni:

Entella (4-3-2-1): Contini, Coppolaro, Chiosa, Pellizzer, Sala, Settembrini, Paolucci, Mazzitelli, Dezi, Schenetti, De Luca. All. Boscaglia

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Cuomo, Gerbo, Benali, Barberis, Messias, Molina, Armenteros, Simy. All. Stroppa

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna

Ass. Soricano – Bercigli

Quarto giudice a bordo campo: Michele Giordano di Novara

Il doppio turno ravvicinato – dopo la trasferta di Chiavari per affrontare l’Entella il Crotone sarà di nuovo in campo martedì 3 marzo per il turno infrasettimanale sul terreno dello Scida contro il Pisa – farebbe pensare ad una formazione del Crotone diversa da quella della precedente partita. A tal proposito in sala stampa il tecnico pitagorico ha dichiarato: «Giocare a porte chiuse per me e' sempre uno svantaggio anche se si gioca fuori casa, non mi piace il calcio cosi', il calcio e' per aprire le porte ma ci adeguiamo ovviamente. Dopo la partita con l’Entella penseremo al prossimo turno che ci vede impegnati contro il Pisa. Allo stato attuale il Crotone ha raggiunto un buon equilibrio sia individualmente, sia collettivo».

«L’unico dubbio per il prossimo incontro – ha detto Stroppa – l’impiego tra Curado o Golemic essendo il primo reduce da un attacco febbrile. Altri cambi iniziali non ce ne dovrebbero essere, anche se Crociata è sempre in allarme per entrare in campo fin dall’inizio giacché si tratta di un giocatore “titolare”». E parlando del rendimento della sua squadra nelle ultime partite, mister Stroppa torna alla prestazione di Castellammare di Stabia: «È stata disputata una grossa partita da parte dei miei giocatori e firmerei con il “sangue” che ciò accadesse anche contro l’Entella. Una prestazione, quella di Stabia – ha affermato il tecnico – da me ritenuta migliore di quella fatta in casa contro il Pescara vinta dai miei con largo punteggio. Per quanto riguarda l’Entella – ha continuato Stroppa – è uno scontro diretto, giacché sono distanti da noi qualche punto e con una loro vittoria si possono affacciare nella parte alta della classifica. Li dobbiamo affrontare sapendo chi abbiamo di fronte e nello stesso tempo fare affidamento alle nostre capacità per evitare un altro passo falso ingiustificato».  

Quello di Chiavari contro l’Entella potrebbe non essere l’unico incontro che il Crotone disputerà a porte chiuse. Dopo il turno infrasettimanale di martedì prossimo contro il Pisa allo Scida, è in calendario sabato 7 marzo, infatti, la trasferta di Venezia: un’altra città che fa parte di una Regione, il Veneto, con diversi casi epidemici da coronavirus e quindi potrebbe essere ancora il caso di un incontro a porte chiuse. In seguito si spera nel rallentamento o inversione di tendenza del contagio da coronavirus. Di altre partite a porte chiuse non sarebbe interessato soltanto il Crotone, con il prosieguo del campionato altre squadre dovranno giocare in stadi senza pubblico. Altra soluzione non esiste per evitare il contagiarsi nel corso di un incontro. Si sarebbe potuto invertire il luogo dell’incontro ma in questo caso il campionato sarebbe stato falsato. Quindi non si può mettere in essere nessun altro provvedimento a parte il divieto di fare assistere il pubblico alle partite.

Contro l’Entella il Crotone scenderà in campo con l’intento di confermare, stando a quello che ha affermato Stroppa, la buona prova evidenziata contro il Pescara. Un incontro vinto con largo vantaggio (4-1) grazie ai gol realizzati da tre attaccanti e un centrocampista a conferma della forza dei pitagorici quando si trovano nella fase offensiva. Se quanto riesce a fare la prima linea e il centrocampo sarà messo in atto anche dal reparto difensivo, la buona prova e il risultato positivo non dovrebbero sfuggire al Crotone pur di fronte ad un avversario reduce dalla brutta sconfitta (0-4) interna contro la capolista Benevento e intenzionato ad invertire la rotta dell’ultima sconfitta. 

    

 

Letto 400 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}