IL PUNTO DI VISTA│La Serie B non sarebbe poi una ''tragedia'' per il Crotone... In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Mercoledì, 24 Febbraio 2021 10:59

Campionato serie A 2020/2021│La Serie B non è una “tragedia” per il Crotone: l’ultimo posto in classifica è il termometro della retrocessione sempre più vicina dopo la sconfitta contro la Juve.

È conseguenza naturale, ma che si può guardare anche sotto un’altra prospettiva. Parlando del Crotone, al termine di ogni partita di questo campionato di Serie A, si continua ad affermare che si tratta di una squadra la cui epopea è paragonabile a una tragedia calcistica, soprattutto guardando ai numeri e quindi alla classifica: ultimo posto con 55 gol subiti, 23 realizzati, 17 sconfitte, 3 vittorie e 3 pareggi. Numeri che stanno spalancando ai rossoblù la porta della retrocessione in serie B.

A meno che non si verifichi un miracolo nelle prossime 15 partite: tanto ne mancano al termine della stagione. È il calcio, fatto di avvenimenti piacevoli e meno piacevoli nei vari campionati per ogni squadra. Non è un fatto raro che città un tempo sempre presenti in serie A, adesso siano scomparse dal radar dei professionisti. Il Crotone sta disputando il dodicesimo campionato consecutivo tra serie B (nove) e serie A (tre). In precedenza, si contano trai i professionisti di Lega altri 5 campionati di serie B e 6 di C1 (di cui tre vinti). Tutto questo negli ultimi 23 anni in una città “martoriata” da altri e più importanti avvenimenti negativi.

La vera tragedia del Terzo millennio che sta interessando i cittadini della città di Pitagora, a parte il Covid-19, è l’enorme disoccupazione giovanile senza alcuna possibilità dell’inversione di rotta. Giovani che di continuo devono abbandonare Crotone per motivo di studio o lavoro.

Assenza totale di servizi da e per Crotone di qualsiasi genere: aeroporto, autostrada, ferrovia. Da Crotone occorre emigrare per una migliore sanità. La costa sta sprofondando a vista d’occhio e nulla si continua a fare a parte la denuncia di qualche assessore. Interi quartieri sommersi dal degrado e totale mancanza d’igiene.

Impiantistica sportiva inutilizzabile da qualche anno, come nel caso della piscina olimpionica con l’aggravante che la squadra di pallanuoto di serie B, Rari Nantes "Lucio Auditore”, è costretta a disputare tutto il campionato (iniziato il 20 febbraio) in trasferta.

Di fronte a una simile situazione, l’eventuale preoccupazione per la retrocessione in serie B non ha motivo di esistere. La serie B, eventualmente, non rappresenterebbe la morte del calcio a Crotone, ma un semplice allontanamento dalla massima categoria di cui si può sempre tornare e il Crotone ha dimostrato di saperlo fare. Ciò che ancora, da quasi un trentennio, non si riesce a fare dal versante della politica: ridare ai cittadini ciò che un tempo avevano.

Letto 623 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}