La probabili formazioni di Bologna-Crotone. Al Dall'Ara previsto massiccio afflusso di tifosi pitagorici In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 03 Novembre 2017 12:31

Serie A dodicesima giornata Bologna-Crotone stadio Dall’Ara sabato 4 novembre ore 18. Tra i locali assenti i centrocampisti Pulcar (squalificato), Poli infortunato, ancora fuori Mirante (portiere), probabile ritorno dell’attaccante Palacio. Tra i pitagorici incerta la presenza dell’esterno Rohden per motivi fisici.

Probabili formazioni:

Bologna (4-3-3): Da Costa, Krafth, Gonzales, Helander, Masina, Nagy, Taider, Donsah,Verdi, Palacio, Di Francesco. All. Donadoni

Crotone (4-4-2): Cordaz, Sampirisi, Simic, Ceccherini, Pavlovic, Nalini, Mandragora, Barberis, Stoian, Trotta, Budimir. All. Nicola

Arbitro: Fabrizio Pasqua (Tivoli)

Ass. Schenone – La Rocca

Quarto giudice: Francesco Fourneau (Roma1)

VAR: Mazzoleni - AVAR: Tegoni

La classica sfida tra due squadre che non si sono mai perse di vista nei campionati di serie A e B. L’incontro Bologna-Crotone, definito il derby rossoblù in ragione dei colori sociali, ma anche per i tanti crotonesi residenti nella città delle due Torri, sabato prossimo farà registrare il tutto esaurito sulle gradinate del Dall’Ara. Alla tifoseria locale si aggiungerà quella pitagorica proveniente, anche, da altre città. Il dodicesimo uomo in campo, anche a favore della formazione di mister Nicola, sarà quindi presente. La passata stagione fu proprio la sfida con il Bologna ad inaugurare la storica stagione della massima serie del Crotone. Un debutto che poteva concludersi con il risultato positivo se l’attaccante Destro non avesse bucato Cordaz a quattro minuti dal termine. Amara conclusione di una partita che il Crotone non meritava di perdere. L’incontro di sabato prossimo potrebbe essere anche un revival per molti giocatori dell’una e dell’altra formazione. Cordaz, Sampirisi, Ceccherini, Rohden, Stoian, Martella, Simy, Barberis, se in campo potrebbero scontrasi ancora con Krafth, Masina, Verdi, Destro, Di Francesco e riprendersi la rivincita dello scorso campionato. Bologna per il Crotone sarà il primo di quattro impegnativi scontri nel mese di novembre. Dopo la partita del Dall’Ara pausa del campionato (11 novembre) per l’impegno della Nazionale (Play-Off  con la Svezia per la qualificazione ai Mondiali 2018 in Russia). Alla ripresa del campionato (19 novembre) pitagorici all’Ezio Scida per affrontare il Genoa per poi (26 novembre ore 20.45) la proibitiva  trasferta di Torino contro la Juventus ma, come si dice in gergo, il pallone è rotondo. Quattro giorni dopo (30 novembre) pitagorici impegnati sul terreno del Marassi nel quarto turno di Tim Cup ancora contro il Genoa. Nell’immediato c’è, però, la sfida di Bologna che mister Nicola ed i suoi stanno preparando per dare continuità all’ultimo risultato positivo contro la Fiorentina. In fase di pieno recupero Rohden ma la sua presenza non è scontata, il suo apporto alla squadra è sempre sopra la sufficienza sia in fase offensiva che di rientro. Trotta e Budimir, a segno per la prima volta in questo campionato, la coppia d’attacco potrebbe essere l’arma vincente del Crotone nelle prossime partite. Reparto difensivo ancora con il duo Simic, Ceccherini al centro e con Sampirisi a destra e Pavlovic a sinistra ma non è da escludere la presenza iniziale di Martella difensore sinistro essendo tornato in piena forma fisica. Stessa considerazione a proposito della conferma per quanto concerne il reparto mediano dove al centro dovrebbe manovrare Mandragora e Barberis, esterni di fascia Nalini a destra, Stoian a sinistra. Tra i felsinei iniziali che non vogliono perdere la quarta partita consecutiva, non ci saranno i centrocampisti Pulcar (squalificato), Poli infortunato il cui posto dovrebbero occuparlo Taider e Donsah. Manovre anche in attacco da parte del tecnico Donadoni con il probabile ritorno di Palacio in prima linea nonostante Destro sia disponibile. Così mister Nicola alla vigilia dell’incontro: “Rohden si è allenato in maniera differenziata ma verrà con noi a Bologna – ha dichiarato mister Nicola - a proposito del pitagorico. Per quanto riguarda la formazione vedrò al momento se è il caso di qualche cambio. Il Crotone ha un ampio organico che non mi preoccupa qualche assenza forzata perché metto sempre in preallarme (tre o quattro) possibili soluzioni, indipendentemente se saranno attuate”. Del Bologna mister Nicola ha detto: “Del Bologna so benissimo che si tratta di una squadra molto qualitativa che non va sminuita per gli ultimi tre risultati negativi. I nostri prossimi avversari non lottano per la salvezza poiché hanno molta qualità capace di tornare a vincere contro chiunque. È una squadra che va affrontata con la dovuta attenzione e “intelligenza” tattica - ha dichiarato Nicola”. Sulla conferma dell’undici che ha sconfitto la Fiorentina mister Nicola non si sbilancia: “non ci sono titolari pianta stabile – ha dichiarato il tecnico – squadra che vince se è il caso va anche cambiata giacché ogni partita è diversa e va affrontata secondo le caratteriste dell’avversario”.      

 

 

 

 

 

  

Letto 1279 volte Ultima modifica il Venerdì, 03 Novembre 2017 12:37

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}