Lo sfogo dell'ad Gianni Vrenna: «Ora basta! Troppi torti arbitrali, anche col Napoli penalizzati da decisioni inesistenti» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Lunedì, 13 Marzo 2017 18:32

Serie A Crotone calcio, troppi errori arbitrali continuano a danneggiare il Crotone. L’Ad Gianni Vrenna dice basta a questi errori. Perdere ci può anche stare, ma perdere per delle decisioni arbitrali non conformi al regolare svolgimento dell’incontro. Difficilmente lo si accetta la sconfitta, specie quando gli errori si ripetono di continuo e determinano soltanto la sconfitta del Crotone. Com’è accaduto contro il Napoli domeica scorsa, quando l’arbitro Maurizio Mariani di Aprilia ha realizzato il “capolavoro” della giornata, concedendo ai partenopei due rigori inesistenti. Lo spessore tecnico della squadra locale di mister Sarri non necessita di favori per vincere un incontro, ma spianargli la strada con questi mezzucci è poco gratificante ed offende lo sport in generale. Quanto accaduto a Napoli non è la prima volta che si verifica a danno della squadra pitagorica e non soltanto con la concessione di rigori contro. Nell’elenco delle malefatte dei direttori di gara nei confronti del Crotone ci sono ad esempio la convalida di gol realizzati dagli avversari in netta posizione di fuori gioco. Espulsioni affrettate dei pitagorici per falli innocui. Insomma un chiaro atteggiamento ostile degli arbitri nei confronti del Crotone. Per quanto avvenuto contro il Napoli e per ciò che si è verificato in precedenza a danno dei pitagorici non si è fatta attendere la risposta dell’Ad rossoblù Giovanni Vrenna: «Ci risiamo! Anche ieri la battuta d’arresto è arrivata assieme agli ennesimi dubbi sulla direzione arbitrale. Una gara combattuta come sempre con le armi dell’organizzazione, dell’impegno e della determinazione il cui esito, pur considerando la grande differenza dei valori in campo, è stato condizionato da una direzione quanto meno discutibile, nel suo complesso e nel merito delle singole decisioni. Decisioni a mio avviso ingiuste, ma determinanti rispetto al risultato finale. Non è la prima volta – afferma l’Ad – e voglio fortemente sperare che sia l’ultima! Perché gli episodi dubbi, o sfavorevoli, o incomprensibili, a conti fatti, cominciano a essere troppi e troppo frequenti. E stanno incidendo negativamente sul nostro percorso. I fatti di ieri: in occasione della partita contro il Napoli, squadra di vertice che non necessita di supporti esterni, il risultato si è sbloccato solo grazie a un rigore decisamente molto dubbio. Al minuto ottavo Rog, già ammonito, è intervenuto su Crisetig meritandosi l’espulsione che però non è arrivata. Un minuto dopo, però, il direttore di gara ha estratto il giallo per Crisetig. Sulla richiesta di spiegazioni il nostro tecnico è stato allontanato. Come se non bastasse, l’arbitro ha concesso un secondo rigore per un presunto contatto tra Dussenne e Hamsik. La nostra intenzione – conclude Gianni Vrenna – è quella di competere correttamente. Chiediamo per questo maggiore equilibrio, pretendiamo maggiore rispetto. La mia pazienza è stata già messa pesantemente alla prova: adesso dico basta».     

(Foto: F.C. Crotone)

Letto 1717 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}