Mandragora in forse per il match di domenica col Torino. Mihajlovic senza Belotti, lontano dai campi di calcio per oltre un mese In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 13 Ottobre 2017 18:28

Serie A ottava giornata Crotone-Torino stadio Ezio Scida domenica 15 ottobre ore 15. Ex di turno il difensore Ajeti, dubbi sull’utilizzo di Nalini e Mandragora, l’attaccante granata Belotti assente per infortunio, al suo posto Sadiq.
Probabili formazioni:
Crotone (4-4-2): Cordaz, Sampirisi, Ajeti, Ceccherini, Martella, Rohden, Kragl, Barberis, Stoian, Trotta, Simy. All. Nicola
Torino (4-2-3-1): Sirigu, Ansaldi, N’Koulou, Lyanco, Molinaro, Rincon, Baselli, Lago Falque, Ljajic, Niang, Sadiq. All. Mihajlovic
Arbitro: Paolo Valeri (Roma 2)
Ass. Giob Lo Cicero (Palermo) – Gianmattia Tasso (La Spezia)
Quarto giudice: Livio Marinelli (Tivoli)
VAR: Rosario Abisso (Palermo) – AVAR: Maurizio Marini (Aprilia)
Il pre-partita.
Quattro punti nelle ultime due gare; quintultimo posto che significa stare fuori dalla zona retrocessione; il duro lavoro fatto svolgere da Nicola durante la pausa del campionato; l’entusiasmo di un’intera tifoseria che in massa occuperà le gradinate dello Scida anche domenica prossima. Tutto ciò rappresenta il biglietto da visita del Crotone nei confronti del Torino. La passata stagione (13.esima giornata) la squadra del tecnico Mihajlovic, pur non evidenziando una buona prestazione, si portò a casa i tre punti. Vittoria ottenuta con un gol realizzato da Belotti (80°) in netta posizione di fuori gioco (il Var non esisteva ancora) e raddoppiò lo stesso attaccante al 90°. Al Crotone invece, fu negato un evidentissimo rigore sul risultato di parità. In occasione del prossimo incontro Belotti non sarà della partita a causa di un infortunio che lo terrà lontano dai campi di calcio per oltre un mese. Non scontata la presenza del difensore Barreca e dei centrocampisti Joel Obi e Acquah le cui condizioni fisiche sono ancora sotto osservazione. In casa pitagorica ancora dubbi sul possibile impiego di Mandragora, il centrocampista aveva accusato un fastidio al ginocchio nel riscaldamento pre gara (Under 21) contro l’Ungheria, e di Nalini. Le condizioni fisiche di entrambi saranno valutate nel corso dell’ultima rifinitura pre-partita. Se per motivi precauzionali mister Nicola decidesse di lasciarli a riposo, il ruolo di centrocampista al fianco di Barberis se lo contenderanno Izco e Crociata. Trattandosi di una sfida contro una squadra con all’attivo dodici gol, esiste anche l’ipotesi Gragl o Faraoni (entrambi ottimi marcatori in fase difensiva). In attacco disponibili Budimir, Trotta, e Simy, se Nalini non dovesse recuperare. Gli ultimi due per come si sono comportati contro la Spal sembrano avere la precedenza per essere in campo fin dall’inizio. Mister Mihajlovic in attacco sembra essere orientato su Sadiq a lposto di Belotti. La difesa granata sarà ancora a quattro con Ansaldi (in sostituzione di De Silvestre), N’Koulou, Lyanco, Molinaro. Duo di centrocampo Rincon e Baselli (se Valdifiore non ce la farà). Alle spalle della punta Sadiq agiranno Lago Falque, Ljajic, Niang. Il commento di Stoian e del tecnico Nicola a proposito del prossimo incontro. Stoian: «L’obiettivo del Torino è l’Europa league – ha dichiarato – e quindi di fronte ad un simile avversario sarà una partita tosta, come a Ferrara in occasione dell’ultima trasferta. Il pubblico dell’Ezio Scida anche in quest’occasione ci sosterrà dall’inizio al termine della sfida ed insieme al “dodicesimo uomo in campo” lotteremo per portarci a casa i tre punti. Sto bene fisicamente – ha detto Stoian – e sta bene tutta la squadra che continua a migliorarsi col passare delle partite. L’assenza del gol è un fatto personale, l’importante è vincere indipendentemente da chi segna. La passata stagione di gol ne ho fatto tre, voglio battere questo personale record». Il Torino, a parte la pesante sconfitta subita contro la Juve non ha mai perso, all’attivo dodici gol segnati e undici subiti. Cosa pensa di questo Torino il tecnico pitagorico Nicola?  «Speriamo che segni di meno e subisca di più – ha dichiarato –. È una squadra che ha ottime qualità ed è migliorata ancora rispetto alla passata stagione. Abbiamo già affrontato la squadra del tecnico Mihajlovic lo scorso campionato all’Ezio Scida disputando un’ottima gara che non meritavamo di perdere, in casa loro il Crotone ha saputo soffrire e conquistare un ottimo punto grazie al gol di Simy. In occasione della prossima sfida occorre stare concentrati al massimo perché vorranno recuperare quanto non hanno raccolto nelle ultime due partite». A proposito della formazione mister Nicola ha detto: «Per il Crotone è stato una settimana particolare a causa della sosta per gli impegni delle varie Nazionali che devono qualificarsi per i Mondiali. I tre giocatori impegnati Mandragora (Under 21), Ajeti (Albania), Rohden (Svezia), sono rientrati un po’ acciaccati e quindi occorre valutare le loro condizioni fisiche prima di impiegarli. A tutto ciò – ha dichiarato Nicola – esiste qualche problema per Nalini che spero recuperi prima dell’incontro. In sua assenza ci sono disponibili altri tre attaccanti».

 

 

Letto 980 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}