Nicola fa il calcolo dei punti in vista della trasferta di Bergamo: «Le prossime tre partite decisive per il nostro futuro» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Giovedì, 16 Febbraio 2017 19:38

Serie A 25.esima giornata Atalanta - Crotone sabato 18 febbraio ore 18. Ex Konko, se sara' della partita, e mister Gasperini. Dubbi sull'utilizzo di Martella esterno sinistro.

Probabili formazioni:

Atalanta (3-4-1-2): Berisha, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie', Freuler, Spinazzola, Kurtic, Petagna, Gomez. All. Gasperini

Crotone (4-4-2): Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah, Acosty, Barberis, Crisetig, Stoian, Nalini, Falcinelli. All. Nicola

Arbitro: Luca Banti di Livorno

Coll. Costanzo - Mondin

Quarto giudice: Schenone

Add.1 Damato Add.2 Minelli

E' d'obbligo, in occasione della prossima traferta del Crotone in Lombardia, mettere in evidenza la mancanza di collegamenti diretti da e per Crotone. Così come sono stati soppressi I treni a lunga percorrenza, dal primo novembre 2016, anche l'aeroporto Sant'Anna e' stato chiuso ed e' inutile ripetere cosa sta significando questa decisione per l'intera provincia crotonese. Da notizie che di continuo giungono da vari settori istituzionali tutti vogliono ripristinare i voli. Al momento soltanto continui incontri e viaggi a Roma. Non ci sara', quindi, un volo diretto da Crotone che avrebbe consentito alla squadra pitagorica, qualora lo avesse voluto, di recarsi a Bergamo addiritura sabato mattina cosiderando l'inizio partita alle ore 18 della stessa giornata. Ma indipendentemente dalle modalita' del trasporto, l'incontro contro i neroazzurri bergamaschi, dell'ex tecnico Gian Piero Gasperini, si fara' e sara' una tappa importantissima. L'Atalanta, dopo un'inizio di stagione non esaltante (l'inversione di rotta e' avvenuta contro il Crotone nell'incontro d'andata sul neutro di Pescara) e' ora in lotta per l'Europa League, un traguardo che si sta conquistando a suon di vittorie (5  vittorie, 2 pareggi, 1 sconfita, il rendimento delle ultime otto giornate). Il tecnico Davide Nicola nel commento post gara con la Roma e alla vigilia della trasferta ha affermato: «La prossima sfida contro l'Atalanta, e poi a seguire quelle con Cagliari e Sassuolo allo Scida, saranno decisive per il nostro futuro». Ancora una volta scendera' in campo una formazione pitagorica diversa rispetto a quella che ha affrontato la Roma. L'impiego di Stoian esterno sinistro e' scontato, stessa cosa per quanto riguarda il trio difensivo Rosi, Ceccherini, Ferrari, ma non e' certo l'utilizzo del quarto difensore sinistro, il posto se lo contendono Mesbah (il favorito) e Sampirisi, Martella non disponibile per motivi fisici. Qualche interrogativo anche a proposito della scelta tra Capezzi e Barberis da impiegare insieme a Crisetig nel reparto mediano. In attacco la presenza di Falcinelli non e' in discussione (il giocatore dovrebbe essere impiegato un po' meno nella fase di rientro nella propria area), l'incognita riguarda chi lo dovra' affiancare tra Nalini e Trotta. Nella speranza che questulimo, qualora fosse utilizzato, sia piu' altruista e trattenga di meno il pallone tra i piedi quando si trova nell'area avversaria. Mister Gasperini dovra' ancora fare a meno dell'ex Konko e di Migliaccio sottoposti ad un lavoro differenziato. Qualche dubbio sulla conferma di Spinazzoli, ma per sabato dovrebbe farcela. Di fronte a tutto cio' appare scontata la conferma iniziale degli undici neroazzurri che la settimana precedente hanno sconfitto (1-3) il Palermo in trasferta. Il commento di mister Nicola a proposito della prossima sfida: «Incontriamo una squadra forte. Gasperini sta facendo un grosso lavoro. Rispetto all'incontro d'andata noi siamo cresciuti tanto, anche se in quella partita abbiamo gestito bene le giocate con ottimo possesso palla, ma siamo stati puniti in contropiede. Il primo gol l'abbiamo subito dopo due minuti e ci e' stato annullato un gol regolare. Oggi affrontiamo l'Atalanta sapendo che dobbiamo cercare di conquistare i tre punti. Fino al termine del campionato siamo "condannati" a contare i punti che ci separano dalla quartultima e annullarli. Per fare questo dobbiamo osare e mantenere un certo equilibrio in campo come abbiamo sempre fatto, anche se i risultati in alcune occasioni non ci sono stati favorevoli. La nostra espressione di gioco deve prevedere il cambio di modulo degli avversari in corso d'opera e agire di conseguenza. Se lo facciamo saremo in grado di mettere qualsiasi squadra in difficolta'. Il Crotone ha ancora tanti margini di miglioramento nel corso del campionato. I miei giocatori devono essere piu' predisposti nel confronto diretto con l'avversario e svincolarsi per poi puntare verso la porta. Rohden e' ancora in fase di recupero, Martella non si e' allenato tutti i giorni, gli altri sono in perfette condizioni. Ormai l'organico e' definito e non mi dispiace del materiale umano a mia disposizione. Chiunque gioca, inizialmente o nel corso della partita, fa la sua parte. Non e' per noi un problema giocare quattro partite a breve distanza di giorni, i giocatori sono preparati a questo. La difficolta' consiste nel recuperare le energie nel corso degli allenamenti». Parlando di qualche singolo pitagorico Nicola ha affermato: «Tonev ha delle caratteristiche che sono la velocita', crearsi degli spasti per poi effettuare il dribbling nei confronti dell'avversario. Il tutto si deve poi concretizzare in una giocata che deve coinvolgere gli altri, altrimenti rimane un'azione di gioco fine a se stessa e non per l'utilita' del risultato. Il difensore esterno Rosi sa scendere lungo la fascia ma in prossimita' dell'area avversaria deve concludere meglio sia nel tiro a rete, che nel cross. Acosty sta bene e si e' progressivamente inserito nel modulo di gioco che pratichiamo. Gli esterni stanno tutti bene, anche Nalini impiegato nel corso della partita con la Roma ha fatto bene». Chiudendo in conferenza Nicola ha rivolto un pensiero all'Atalanta: «Dobbiamo essere in grado di poter mettere in pratica il 4-4-2 e il 3-4-2-1 anche in fase di non possesso palla. Abbiamo studiato bene i nostri prossimi avversari e nel corso degli allenamenti ci stiamo preparando per affrontarli nel migliore dei modi».     

 

 

 

Letto 1275 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}