Nicola tiene alta la concentrazione nello spogliatoio: «Si e' titolari di partita in partita, sabato sciogliero' riserve» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 17 Novembre 2017 17:20

Serie A 13.esima giornata Crotone-Genoa stadio Ezio Scida domenica 19 novembre ore 12.30. Ampia presenza di ex negli opposti schieramenti: Palladino, Migliore, Rosi, Ricci tra le fila del Grifo; Mandragora, Simic, Stoian, Sampirisi nei pitagorici.

Probabili formazioni:

Crotone (4-4-2):Cordaz, Sampirisi, Ceccherini, Simic, Martella, Rohden, Mandragora, Barberis, Nalini, Trotta, Budimir. All. Nicola

Genoa (3-4-1-2): Perin, Rosi, Izzo, Rossettini, Zukanovic, Ricci, Bertolacci, Laxalt, Taarabt, Pandev, Lapadula. All. Ballardini

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Ass. Gabriele Di Iorio (Campobasso) – Marco Zappatore (Taranto)

Quarto uomo: Livio Marinelli (Tivoli)

VAR: Claudio Gavillucci – Daniele Martinelli

La conferenza pre-partita. Domenica 19 novembre riparte il massimo campionato e il Crotone torna tra le mura amiche per affrontare il Genoa all’ora di pranzo (12.30): una novità assoluta per i pitagorici in questa prima parte di stagione. La partita sarà magari preceduta da un aperitivo consumato in tutta fretta dai tantissimi tifosi pitagorici nei locali sparsi sul lungomare (tanto per non cambiare le abitudini), niente pranzo alla solita ora e poi in tutta in fretta a occupare le gradinate dello stadio per assistere al tredicesimo incontro stagionale (settimo casalingo). Orario a parte, la sfida contro il Genoa riveste un particolare significato per quanto riguarda la classifica. La conquista dei tre punti consentirebbe al Crotone di scalare diverse posizioni lasciandosi alle spalle molte squadre. Un obiettivo raggiungibile in considerazione del buon momento che gli uomini di mister Nicola stanno attraversando. Ma come in ogni partita, occorre sempre considerare l’avversario di turno. Se poi si tratta del Genoa, penultimo in classifica dopo le ultime tre sconfitte consecutive (due in casa, una in trasferta) che hanno provocato l’esonero del tecnico Juric sostituito da Ballardini, il compito dei pitagorici nel corso della partita sarà ancora più difficile. Mister Nicola, a proposito di formazione, sembra voler confermare i nove/undicesimi che si sono resi protagonisti delle ultime due vittorie consecutive (Fiorentina e Bologna). I dubbi riguardano le condizioni fisiche del difensore sinistro Pavlovic. Se non dovesse farcela, il sostituto più accreditato è Martella che rientrerebbe in squadra dopo quattro giornate. Dopo due giornate, dovrebbe tornare tra gli undici iniziali anche l’esterno centrocampista Rohden (con la Svezia ha conquistato la qualificazione ai mondiali di Mosca 2018 eliminando l’Italia) in sostituzione di Stoian. Nessun cambio in attacco ma la conferma della coppia Trotta, Budimir. Conferme scontate anche per Nalini sulla fascia destra, Mandragora e Barberis a centrocampo. Ballardini ha sciolto gli ultimi dubbi per quanto riguarda il trio d’attacco che sarà formato da Taarabt alle spalle di Pandev e Lapadula. Terzetto di centrocampo con l’ex Ricci a destra, Bertolacci centrale in sostituzione di Omeonga e Laxalt a sinistra. Linea difensiva a quattro con l’ex Rosi a destra, Izzo e Rossettini centrali, Zukanovic a sinistra. Cosi mister Nicola alla vigilia dell’incontro con qualche accenno a ciò che è avvenuto contro il Bologna: «A Bologna abbiamo disputato la prima partita importante terminata a nostro favore contro una buona squadra. Quello che conta è aver dimostrato che si può avere la giusta mentalità anche fuori casa. Ciò che il Crotone sta facendo fa parte del processo di crescita di una squadra». Parlando della prossima partita interna col Genoa, squadra che arriva allo Scida con il dichiarato intento di vincere, mister Nicola ha dichiarato: «Credo che tutte le squadre scendono in campo con la volontà di conquistare i tre punti. È così anche per il Crotone che cerca sempre di ottenere il massimo contro qualsiasi avversario. Abbiamo preparato il prossimo incontro pensando a noi e come affrontare il Genoa. Siamo anche preparati – ha affermato Nicola – a gestire situazioni impreviste se si dovessero creare nel corso dell’incontro a proposito del modulo che Ballardini metterà in essere per conquistare punti pesanti ed uscire dal fondo classifica». In riferimento alla disponibilità dei pitagorici a essere schierati in formazione contro il Genoa, il tecnico pitagorico ha detto: «A parte i due giocatori che si stanno allenando a parte da qualche giorno (Kragl, Pavlovic) tutti gli altri sono in perfette condizioni e pronti per essere schierati, avendo svolto il lavoro che avevamo previsto». Il Crotone ripeterà per la terza volta consecutiva la stessa formazione che ha già ottenuto due vittorie di seguito?  Mister Nicola ha affermato: «Si è titolari nell’incontro giocato, non importa se la squadra ha evidenziato una buona prestazione. Eventuali cambi di formazione li faccio in funzione delle mie idee, squalifiche o infortuni a parte. Contro il Genoa deciderò l’undici da schierare dopo l’ultima rifinitura di sabato». Un’eventuale vittoria sul Genoa potrebbe significare già una discreta ipoteca per la salvezza? A tal proposito mister Nicola ha dichiarato: «A questo punto del campionato è inimmaginabile pensare di centrare un determinato obiettivo con qualche vittoria in più. Non dimentichiamoci – ha dichiarato Nicola – che la passata stagione di questi tempi ci davano già per spacciati. Il campionato è ancora lungo e difficile per noi e per le altre squadre». Federico Ceccherini, undici presenze nell’attuale campionato, assente contro il Verona alla seconda giornata, è il difensore che si sta mettendo all’attenzione della critica nazionale per il piglio con cui affronta i suoi avversari. Domenica si potrebbe trovare di fronte Lapadula che in passato ha già castigato il Crotone: «E’ un giocatore importante con determinate caratteristiche che sa come comportarsi in area di rigore – ha dichiarato Ceccherini – protegge bene il pallone ed attacca la profondità. Anche se non è molto veloce è sempre difficile da controllare». La passata stagione contro il Genoa in trasferta ha fatto bene mettendo a segno il suo unico gol, incontro terminato in parità (2-2) e domenica prossima vorrebbe ripetersi: «Siamo un ottimo gruppo che lavora bene nel corso della settimana e spero, se sarò in campo, di dare un altro dispiacere al Genoa che si presenterà a Crotone molto aggressivo».       

 

Letto 1170 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}