Sale l'adrelina per il match interno con la Spal, Zenga: «Vincere per riprenderci i punti persi nelle altre partite» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 23 Febbraio 2018 17:39

Serie A 26esima giornata│Crotone-Spal domenica 25 febbraio ore 12.30 stadio Ezio Scida. Pitagorici motivati al massimo per conquistare tre importantissimi punti salvezza. Antenucci (sei gol) l’avversario pericoloso.
Probabili formazioni:
Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella, Ajeti, Mandragora, Benali, Nalini, Trotta, Budimir. All. Zenga
Spal (3-5-1-1): Merit, Salamon, Vicari, Simic, Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello, Kurtic, Antenucci. All. Semplici
Arbitro: Daniele Orsato di Schio
Coll. Gianluca Vuoto (Livorno) – Lorenzo Manganelli (Valdarno)
Quarto giudice: Daniele Chiffi di Padova
Var: Michael Fabbri (Ravenna) - Avar: Rodolfo Di Vuolo (C. di Stabia)
Domenica all’ora di pranzo, per i tifosi pitagorici e per i tanti sostenitori della squadra emiliana che giungeranno a Crotone dopo un viaggio stressante (da e per Crotone non si vola più), non sarà il consueto momento di sedersi a tavola, ma sarà l’orario per varcare i cancelli dell’Ezio Scida e assistere a uno degli incontri clou in chiave salvezza. Per l’una e per l’altra squadra, la conquista dei tre punti sarà un obiettivo irrinunciabile. E lo sarà ancor più per i locali per i quali si presenta l’occasione di portarsi a sette lunghezze dagli ospiti, terzultimi in classifica dopo le ultime tre sconfitte consecutive. Sarebbe anche la vittoria che farebbe dimenticare ai pitagorici l’inaspettata battuta d’arresto di Benevento e ricaricherebbe le batterie per un prosieguo di campionato più tranquillo. Dopo l’incontro con la Spal la trasferta per affrontare il Torino ed a seguire il doppio confronto casalingo contro Sampdoria e Roma. Domenica prossima sarà un Crotone che ancora una volta scenderà in campo con una formazione diversa rispetto alla precedente giornata. Tra gli undici iniziali ci sarà il ritorno degli attaccanti Trotta, al posto di Crociata, e Budimir in sostituzione di Ricci. La scelta per dare più centimetri al gioco aereo, sia in fase d’attacco che di ripiegamento. Non scontato il ritorno del centrocampista Barberis giacché Ajeti è stato considerato da Zenga tra quelli che hanno fatto bene contro il Benevento. Nessuna novità per quanto riguarda la linea difensiva che, salvo cambi dell’ultima ora, comprenderà Cordaz tra i pali; Faraoni (difensore destro) Martella (difensore sinistro); Ceccherini e Capuano difensori centrali. Il tecnico degli emiliani, Semplici, in sostituzione dello squalificato difensore Felipe schiererà Lorenco Simic. Altra assenza per motivi fisici quella del centrocampista Dramè al cui posto sembra essere favorito Mattiello. Modulo ospite con Salamon, Vicari e Simic terna dei difensori; Lazzazi, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello sulla linea mediana; Kurtic dietro la punta Antenucci (sei gol all’attivo) spauracchio dei portieri avversari. Mister Walter Zenga nella conferenza pre-partita ha dichiarato: "C'e' voglia di vincere per riprenderci i punti sfumati nelle ultime partite. Abbiamo preparato la prossima partita in maniera normale, come avviene di solito contro qualsiasi avversario. Il traguardo della salvezza è l’obiettivo che ci impone di essere sempre concentrati durante gli allenamenti e nel corso della partita – ha dichiarato il tecnico pitagorico – e questo avviene anche attraverso il dialogo tra gli addetti ai lavori per cercare altre possibilità al fine di migliorare o eliminare qualche negatività creatasi durante l’incontro e perché non si ripeta in occasione della partita successiva. Però ripeto: il mio atteggiamento e quello della mia squadra non cambia mai pensando al tipo di avversario che dobbiamo affrontare”. Con riferimento alla partita di Benevento persa il tecnico ha detto: “abbiamo corso per novanta minuti onorando la maglia per portare a casa un successo”. Un pensiero del tecnico sul ritorno di Tumminello a Crotone per la fase finale della preparazione dopo l’infortunio: “Ho voluto che Tumminello venisse a Crotone per continuare la preparazione giacché manca ancora tanto alla fine del campionato ed è bene che stia in gruppo e respiri l’area dello spogliatoio in modo da essere già ambientato quando potrà scendere in campo”. Un accenno sui gol subiti da palle inattive: “Sui gol presi negli ultimi minuti contro Atalanta e Benevento – ha dichiarato Zenga – da calci piazzati non è vero che i miei non sono intervenuti, il pallone l'hanno respinto i miei giocatori, è il prosieguo della giocata che ha determinato il gol subito. Il vero problema è che il Crotone non riesce a fare gol su palle inattive. A parte qualche eccezione”. E di come possa giocare in attacco la Spal, Zenga prevede un modulo avversario con due punte. Il difensore pitagorico Ceccherini a proposito del prossimo incontro: “Contro il Benevento – ha dichiarato il pitagorico – venivamo da quattro risultati utili consecutivi ed eravamo preparati psicologicamente e tecnicamente per continuare a fare bene. Abbiamo preso tre gol evitali su palle inattive come ci succede spesso. In previsione della prossima partita abbiamo lavorato con maggiore intensità proprio su queste negatività. Ci è dispiaciuto aver perso un punto, addirittura tre, in queste condizioni, contro avversari che hanno effettuato pochissimi tiri in porta. A proposito della Spal giochiamo in casa contro una diretta avversaria per la salvezza e vogliamo conquistare i tre punti. La Spal basa il suo gioco sugli esterni, ed aggredisce l’avversario con un solo uomo, effettua molti cross ed aggredisce bene l’area avversaria con più uomini. In fase di ripiegamento dobbiamo stare molto attenti. All’andata ci hanno messo in difficoltà ma siamo riusciti a pareggiare. All’Ezio Scida con la massiccia presenza dei nostri tifosi vogliamo conquistare l’intero bottino”.

 

 

 

Letto 961 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Febbraio 2018 17:46

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}