Sfida a distanza tra Nicola e Allegri. «Ho fiducia nei miei, non mi importa con quale formazione scenderà in campo la Juve» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 19 Maggio 2017 18:59

Juventus-Crotone vista dal portiere Alex Cordaz e dal tecnico Davide Nicola. In forse la presenza dell’attaccante pitagorico Marcello Trotta. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri manderà in campo la migliore formazione.

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon, Lichtstein, Bonucci, Chiellini, A. Sandro, Pjanic, Rincon, D. Alves, Dybala, Cuadrado, Higuain. All. Allegri

Crotone (4-4-2): Cordaz, Ferrari, Ceccherini, Martella, Rohden, Barberis, Crisetig, Nalini, Simy, Falcinelli. All. Nicola

Botta  erisposta a distanza tra il tecnico della juventus Masimiliano Allegri e quello del Crotone Davide Nicola. Qualche minuto dopo il termine della finale di Coppa Italia vinta con la Lazio, Allegri ha annunciato che contro il Crotone, i bianconeri avrebbero diputato un'altra finale, mettendo in campo i suoi uomini migliori. Oggi la replica del tecnico rossoblù alla viglia dell'atteso match che potrebbe regalare il sesto scudetto consecutivo. «Non mi interessa con quale formazione scenderà in campo la Juve, a me interessa dimostrare che chiunque sarà schierato dei miei, anche quelli che non hanno giocato molto, abbiano raggiunto la giusta maturazione per un campionato di serie A». Che tipo dipartita disputerà la Juventus, quale sarà la reazione del Crotone, in cerca di altri punti per la salvezza, lo si saprà solo con il trascorrere dei minuti domenica prossima. Al momento la vigilia della prossima sfida è oggetto di vari commenti che gratificano ciò che la squadra pitagorica sta facendo in questo scorcio di campionato. Antonello Cuccureddu, ex centrocampista della Nazionale, ex giocatore della Juve, ex allenatore della squadra pitagorica campionato serie C1 1999/2000, anno della storica promozione in serie B, ha dichiarato: «Come calciatore della massima serie sono nato con la Juventus, come tecnico non posso dimenticare la storica promozione in serie B ottenuta con il Crotone. Il mio cuore è diviso a metà tra il Crotone e la Juve, ma sono Juventino. In occasione della prossima partita non sarà facile per la squadra di mister Nicola. In ogni caso sarà sicuramente una bella partita e non mancheranno i problemi alla Juve dovendo affrontare un avversario che in questo momento è in gran forma». Il parere di Alex Cordaz, numero uno pitagorico, imbattuto da due giornate e intenzionato a rimanere tale anche dopo la partita con la Juve.

Alex, siete condannati a lottare fino all’ultimo istante dell’ultima partita per conquistare la salvezza?

La lotta non ci spaventa, sono orgoglioso di lottare per questo obiettivo e per quello che tutti stiamo facendo fino ad ora: società, allenatore, i miei compagni, i tifosi. Con grande gioia nel cuore andiamo a giocarci questa partita sapendo dell’importanza della posta in palio.

I tifosi Juventini aspettano il prossimo incontro per la grande festa?

Siamo consapevoli di giocare contro una grande squadra. Non abbiamo paura ma voglia di metterci ancora in gioco e di capire fino a che punto possiamo arrivare. Tutto questo con grande serenità.

Il Crotone nelle ultime sette partite è capolista per i punti conquistati, un po’ di rispetto per quello che state facendo lo meritate anche da parte di una grossa squadra?

Una bella striscia positiva che ha fatto ricredere tutti gli addetti ai lavori sul nostro conto. Abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo, abbiamo fatto tantissimo, ci siamo abituati a questi risultati ma ancora non abbiamo fatto niente. Dobbiamo aspettare la fine dell’incontro per poi dire cosa è successo sul terreno dello Juventus Stadium.

Davide Nicola, come al solito, non si sbilancia su come ha preparato la partita ed ancora meno sull’eventuale formazione, preferisce parlare sullo stato di salute dei suoi giocatori ed ha affermato: «Indipendentemente da come stanno fisicamente, li porto tutti con me a Torino. Rimangono soltanto due partite da giocare e voglio che tutti si rendano conto di questo nostro difficile finale di stagione. Qualcuno non sarà recuperabile e quindi non potrà fare parte della formazione (il riferimentoè verso Trotta che accusa dolori alla caviglia, ndr). Da parte dei miei giocatori noto – ha affermato mister Nicola – che c’è molta gratificazione nell’andare a giocare la partita sul terreno di un grande stadio contro un grosso avversario. Il nostro obiettivo – ha continuato Nicola – dimostrare la continua crescita che stiamo facendo per quanto riguarda lo stare in campo. Ad inizio stagione sembravamo dei neo patentati che guidavamo ad una certa maniera, adesso possiamo salire su qualsiasi macchina senza commettere incidenti. Contro la Juve non dobbiamo pensare al risultato ma impedire agli avversari di farci male con le loro giocate e poi essere cinici se capita l’occasione». Ed a proposito della formazione che la Juve potrebbe schierare,

 

 

 

 

 

 

Letto 1176 volte Ultima modifica il Venerdì, 19 Maggio 2017 19:17

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}