Sfida delicata per il Crotone contro la Juve Stabia. Lerda: «Dobbiamo essere cinici in attacco» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 30 Settembre 2022 17:15

Serie C/girone C sesta giornata│Crotone vs Juve Stabia, sabato 1 ottobre, ore 17.30, stadio "Ezio Scida". Torna sulla panchina mister Franco Lerda dopo la giornata di squalifica. Kargbo, Golemic e Carraro di nuovo disponibili. Panico unico assente per squalifica.

Probabili formazioni:

Crotone (4-3-3): Branduani, Calapai, Golemic, Cuomo, Giron, Awua, Petriccione, Tribuzzi, Chiricò, Gomez, Kargbo. All. Lerda
Juve Stabia (4-3-3): Barosi, Maggioni, Tonucci, Caldore, Mignanelli, Guarracino, L. Berardocco, Altobelli, Della Pietra, Pandolfi, Ricci. All. Colucci.
Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia
Ass. Giorgio Lazzarini di Udine – Nicolò Moroni di Treviglio
Quarto giudice a bordo campo: Domenico Leone di Barletta

Il pre-partita Il pareggio di Potenza, subìto a pochi minuti dal termine dell'incontro, ha interrotto la striscia delle quattro vittorie consecutive, ma non ha fatto perdere al Crotone la prima posizione che ora condivide col Catanzaro.
Il mancato successo ha, però, messo in evidenza la mancanza di "cattiveria" della prima linea rossoblù quando deve concretizzare in gol le tante occasioni che crea in ogni partita. Una tendenza, questa, che sta mettendo in evidenza la mancanza di un vero bomber come si addice ad una formazione il cui obiettivo è la diretta promozione.
Gomez è andato a segno per la prima volta la passata giornata, un bel gol, ma ne ha sbagliato altri due di facile conclusione. Chiricò, con all'attivo tre reti su calci piazzati (un rigore, due punizioni dal limite), non è mai andato in gol su azione manovrata. Altri due gol portano la firma del difensore centrale Golemic, un gol a testa da parte dei centrocampisti Kargbo, Awua e Tribuzzi. Nove gol realizzati da sei diversi giocatori in cinque partite.
La stagione è ancora agli "albori" e non tutti i giocatori sono al passo con la migliore forma e, in "lista d'attesa", ci sono Tumminello e Bernardotto, due attaccanti di peso. Il primo sta recuperando la giusta forma con l'impiego in corsa d'opera nelle ultime quattro partite. E quando Tumminello, giocatore di serie superiore, sarà pronto fisicamente, rappresenterà il valore aggiunto della prima linea.
Intanto occorre andare avanti col materiale disponibile che, ripetiamo, il gol riesce a realizzarlo partita dopo partita. Contro la Juve Stabia, quarta forza del girone con dieci punti in classifica (tre vittorie di cui due esterne, un pareggio, una sconfitta casalinga) gli uomini di mister Lerda, in particolare coloro che saranno schierati in attacco, avranno il compito di scardinare una forte difesa che, al pari di quella del Crotone, ha subito soltanto tre gol.
La formazione allenata da mister Colucci sta pagando dazio al vertice della classifica a seguito di due risultati negativi sul proprio terreno: sconfitta contro la Turris e pareggio a reti inviolate contro la Viterbese. Un incontro che si spera sia diretto da un arbitro imparziale che usi lo stesso metro a proposito di ogni valutazione nei confronti del Crotone e degli avversari.
Troppe ammonizioni ed espulsioni immotivate all'indirizzo dei pitagorici nelle precedenti partite. La squadra del presidente Gianni Vrenna e del dg Raffaele, non è una meteora arrivata nel mondo del calcio chissà da quale pianeta.
Gli ultimi tredici campionati li ha disputati in serie B (dieci) e serie A (tre). E nella massima serie è stata presente a ritroso delle ultime due stagioni. Lottare per la serie B nell'attuale campionato non rappresenta una novità per gli Squali, in passato sono stati vincenti in altre tre occasioni. Tornando a parlare della prossima sfida, la formazione più accreditata del Crotone potrebbe comprendere Branduani tra i pali con Calapai, Golemic (in campo dopo due giornate d'assenza), Cuomo, Giron sulla linea difensiva a quattro. Awua e tribuzzi nella zona mediana insieme a Petriccione, quest'ultimo metronomo in ogni spazio del campo. Trio offensivo senza alcuna risoluzione per quanto riguarda Chiricò a destra, Gomez centrale, Kargbo di nuovo a sinistra. E con Tumminello pronto all'impiego in corsa d'opera. Mister Colucci non confermerà gli stessi undici che hanno pareggiato la precedente partita ed i cambi riguarderanno il ritorno in difesa di Tonucci al posto di Cinaglia fuori per motivi fisici. Guarracino esterno al posto dell'ex Gerbo, Della Pietra punta in sostituzione di Silipo. Per il resto della formazione nessun altro cambio.

Le dichiarazioni di Lerda: «È vero che ci chiamiamo Crotone, squadra che arriva dalle serie superiori, ma questo non significa che "ammazzeremo" il campionato. Dobbiamo stare sereni e guardare partita dopo partita. La prossima presenta molte insidie dovendo affrontare una squadra bene organizzata in fase di non possesso del pallone. Attua un gioco stretto tra i reparti e sta a noi saperci incuneare tra gli spazi con pazienza ed esprimendoci al meglio. Affrontiamo giocatori importanti che in partita fanno la differenza. I pochi gol che la Juve Stabia ha subito non sono un fatto casuale – ha dichiarato Lerda – ma consequenziali a un modo di giocare che mette in difficoltà gli avversari. Da parte nostra – ha detto il tecnico pitagorico – dobbiamo essere più cinici al punto tale da fare diventare facili le cose difficili. Se facciamo questo, se sfruttiamo ogni occasione sotto porta, il Crotone si porterà a casa altri tre punti. Al momento nessun addebito a nessun giocatore per quello che stanno facendo in campo. Un solo pareggio fuori casa nelle prime partite non crea nessun allarmismo».



Letto 223 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Settembre 2022 17:53

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}