SPOGLIATOI│Zenga: «Una vittoria di gruppo nata da un ritiro all'antica: abbiamo messo da parte le negativita'» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Domenica, 08 Aprile 2018 18:55

"Una vittoria di gruppo nata da un ritiro all'antica durante il quale abbiamo ritrovato le motivazioni e messo da parte le negatività". Walter Zenga spiega cosi' il segreto della prova vincente contro il Bologna. "Abbiamo avuto infortuni e sfortuna - aggiunge - perche' in alcune gare la prestazione c'era stata ed eravamo usciti sconfitti ma non battuti. Ho parlato di togliere via la negativita' perche' nei problemi vedo sempre soluzioni e opportunita'. Il ritiro a Steccato di Cutro, fatto all'antica, giocando a carte, mangiando insieme e passeggiando ci e' servito per fare gruppo. Piu' che allenarsi conta lo spirito, la voglia di giocare, la forza da mettere in campo. Il risultato e' stato positivo. Ci e' servito, ci serve e ci servira'. Se serve a salvare il Crotone mi trasferisco a Steccato di Cutro". Sulla prova di oggi Zenga parla di un Crotone equilibrato: "ci sono stati - dice - dei cambiamenti nel corso della gara perche' non giochiamo a subbuteo". In evidenza le prove di Stoian: "sa leggere bene le situazioni, ci da' qualità", e di Simy: "e' un ragazzo che lavora tanto. Ci potra' dare grande mano)". Zenga svela anche un segreto su Rodhen in campo con dei 'pizzini' in mano. "C'erano le indicazioni ai compagni - spiega - per disposizione su palle inattive e su come dovevamo schierarci. Volte non riesco a farmi sentire e cosi' mando i messaggi scritti". L'allenatore del Bologna Roberto Donadoni fa autocritica. "Abbiamo interpretato male la gara - dice - e mi prendo io la responsabilita' di non aver saputo trasferire le giuste motivazioni alla squadra. In termini di occasioni abbiamo concesso poco, oltre al gol. I primi 45 minuti non sono stati quelli che dovevamo fare. Era tutta la settimana che si insisteva su questo tasto, che si diceva che doveva essere una partita di lotta: mi prendo le responsabilita' di non aver saputo trasferire questo atteggiamento alla squadra. C'e' stata una reazione nel secondo tempo, ma siamo stati poco lucidi. Ci siamo accentrati troppo e non siamo riusciti a mettere palla in mezzo soprattutto quando e' entrato Avenatti che ha stazza e fa bene il gioco aereo". "Oggi poteva voler dire salvezza certa fare risultato qui ed e' demerito nostro al di la di merito del Crotone. Essere arrabbiati dopo serve a poco. Bisognava avere fame prima. Mi disturba pensare che siamo tranquilli. Io devo andare in campo e dare l'anima perche' sudo tutta la settimana per questo e non c'e' nessuna motivazione che mi puo' far cambiare atteggiamento. Posso giocare bene o male - conclude - ma non ha niente a che vedere con il dare tutto o dare al 70%. Mi dispiace per tifosi giunti fin qui meritavano qualcosa di più".

Letto 1499 volte Ultima modifica il Domenica, 08 Aprile 2018 19:26
Stadio RossoBlu

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909  -  Email: stadio@laprovinciakr.it

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}