Silvio Baldini e' il nuovo allenatore del Crotone: contratto fino a giugno 2024

Pubblicato in Stadio
Martedì, 20 Febbraio 2024 19:06

Il Football Club Crotone comunica di «aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Silvio Baldini». Nella giornata di ieri, invece, la società rossoblù aveva esonerato per la seconda volta in questa stagione il tecnico Lamberto Zauli.

«Davide Nicola è il nuovo allenatore del Crotone»: l'annuncio ufficiale della società

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 23 Giugno 2016 16:38

Il Football Club Crotone comunica di aver affidato, a partire dall'1 luglio 2016, la guida tecnica della prima squadra al signor Davide Nicola. Nei prossimi giorni verrà comunicata la data della presentazione ufficiale del neollenatore rossoblù attraverso apposita conferenza stampa. «La società - è scritto nella comunicazione - dà il benvenuto a mister Nicola e gli augura un grosso in bocca al lupo per il nuovo incarico». Davide Nicola è nato a Luserno San Giovanni (Torino) il 5 marzo del 1973. Nonostante abbia iniziato a fare l’allenatore da pochi campionati, il tecnico ha già diretto squadre della cadetteria e della serie A. È più noto alla tifoseria rossoblù come avversario all’Ezio Scida quando allenava il Livorno nella stagione 2012/2013. Al termine di quel campionato Nicola conquistò con la squadra toscana la promozione in serie A dopo aver vinto i play-off. La promozione gli valse la conferma sulla panchina del Livorno anche in serie A campionato 2013/2014, ma fu esonerato ad inizio del girone di ritorno (13 gennaio 2014) a causa della pessima classifica dei toscani. Nella stagione della serie B 2014/2015 divenne il nuovo tecnico del Bari dalla quindicesima giornata in sostituzione dell’esonerato Mangia. Sulla panchina dei pugliesi Nicola ha trascorso anche il campionato successivo (sempre in serie B) fino alla ventunesima giornata quando, per esonero, lasciò la panchina a Camplone.

Nicola pista percorribile per il Crotone: ore cruciali per la designazione del nuovo tecnico rossoblù

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 23 Giugno 2016 01:45

Il giovane tecnico Davide Nicola piace alla società pitagorica che è sul punto di fargli firmare il contratto per la prossima stagione. Lui è nato a Luserno San Giovanni il 5 marzo del 1973 e figura tra i "papabili" allenatori della massima serie rossoblù. Nonostante abbia iniziato a fare l’allenatore da pochi campionati, il tecnico ha già diretto squadre della cadetteria e della serie A. È noto alla tifoseria rossoblù già come avversario all’Ezio Scida quando allenava il Livorno nella stagione 2012/2013. Al termine di quel campionato Nicola conquistò con la squadra toscana la promozione in serie A dopo aver vinto i play-off. La promozione gli valse la conferma sulla panchina del Livorno anche in serie A campionato 2013/2014, ma fu esonerato ad inizio del girone di ritorno (13 gennaio 2014) a causa della pessima classifica dei toscani. Nella stagione della serie B 2014/2015 divenne il nuovo tecnico del Bari dalla quindicesima giornata in sostituzione dell’esonerato Mangia. Sulla panchina dei pugliesi Nicola ha trascorso anche il campionato successivo (sempre in serie B) fino alla ventunesima giornata quando, per esonero, lasciò la panchina a Camplone. Se l’accoppiata Crotone-Nicola venisse ufficializzata, in queste ore, o prima del fine settimana, si chiuderebbe così la "pratica" realtiva all'allenatore e, subito dopo, si aprirebbe invece quella pertiente all'organico a sua disposzione prevista per l’inizio di luglio. Soprattutto da quest’ultimo versante, non si hanno ancora notizie certe. Intanto l’affaire Budimir con la Sampdoria non è stato ancora ufficializzato e stessa cosa succede per quanto riguarda il passaggio del difensore Ferrari al Genoa.

 

 

 

 

Nel weekend potrebbe essere reso noto il nuovo tecnico del Crotone: rescissione contrattuale per Juric

Pubblicato in Stadio
Martedì, 07 Giugno 2016 18:16

Dopo il weekend potrebbe essere reso noto il nome del nuovo allenatore del Crotone. A giorni, infatti, si dovrebbe procedere con la rescissione del contratto che lega il tecnico Juric alla squadra dei fratelli Vrenna. Il passaggio ufficiale di Ivan Juric sulla panchina del Genoa, nel frattempo, è ancora in via di definizione giacché la società pitagorica è sì orientata a svincolare il tecnico croato dal contratto che lo lega per la prossima stagione, ma ancora non di è proceduto in tal senso. L’ex tecnico rossoblù prenderà il posto di Gian Piero Gasperini passato all’Atalanta con un contratto biennale (800 mila euro annui) e l’opzione per il terzo anno. Dal Genoa mister Gasperini ha ricevuto una buona uscita di 400mila euro. L’operazione dell’annullamento del contratto che lega Juric al Crotone avverrà dopo l’incontro previsto in questi giorni a Milano tra la dirigenza pitagorica e quella genoana. Il nome del nuovo tecnico che dovrà sostituire Juric si potrebbe conoscere già all'inizio della prossima settimana quando gli spareggi play-off di serie B e Lega Pro saranno terminati e il calcio giocato ha quindi evaso tutti gli impegni in calendario. I nomi più gettonati ai quali è interessato il Crotone fin dalla prima ora, da quando Juric ha fatto intravedere la possibilità di un suo passaggio al Genoa, sono Oddo (Pescara), De Zerbi (Foggia), Gattuso (Pisa) e il giovane Grosso allenatore della Primavera juventina. Se il Pescara dovesse salire in serie A, l’eventuale passaggio di Oddo in rossoblù potrebbe essere accantonato giacché il presidente abruzzese ha dichiarato che tratterebbe il tecnico nella massima serie. Per Gattuso e Grosso ci sarebbe da vincere la concorrenza anche di altre società a lui interessate. Ciò significa che sul taccuino del ds Giuseppe Ursino ci sono i nomi di altri tecnici che potrebbero fare al caso del Crotone. L’elenco di allenatori che nel passato campionato hanno diretto squadre professioniste è abbastanza lungo. La passata stagione sulle panchine delle ventidue squadre di serie B si sono seduti a rotazione quarantuno allenatori, in serie A i tecnici impegnati sono stati ventisette ed il cambio ha interessato anche grosse squadre come Milan, Roma, Lazio ed anche Verona, Chievo, Palermo e Bologna. La categoria degli allenatori, come quella dei giocatori, è abbastanza inflazionata come numero. Basta saper scegliere il tecnico che faccia al caso di una squadra come il Crotone e la dirigenza rossoblù ha sempre evidenziata molta oculatezza nella scelta.  

 

Il Crotone attende l'esito dei play-off di serie B e lega Pro per chiudere sul tecnico, si lavora per Capezzi

Pubblicato in Stadio
Giovedì, 02 Giugno 2016 16:52

Crotone calcio, ancora nulla di deciso a proposito del nuovo tecnico, Capezzi rimane ancora nei piani della società pitagorica. L'attesa è spasmodica da parte dei tifosi rossoblù per conoscere il nome del nuovo tecnico che dovrà sedere sulla panchina per il prossimo campionato di serie A. È un passaparola giornaliero quello in atto tra i tifosi che si scatena non appena trapela qualche indiscrezione su web e giornali. Assieme al nome del tecnico, i tifosi vorrebbero conoscere anche i primi movimenti del calciomercato. Allo stato attuale nulla è dato sapere da parte della società, sia per il tecnico, che per i giocatori in uscita ed in entrata. Anche se da quest’ultimo versante qualcosa si sta muovendo. Il ds Giuseppe Ursino vorrebbe trattenere Capezzi, già coi pitagorici l'anno scorso e rivelatosi giocatore dalle grandi potenzialità che nel corso del passato campionato ha fatto benissimo contribuendo in modo determinante alla Serie A. Il ds ha già fissato in agenda un appuntamento con Pantaleo Corvino (direttore generale della Fiorentina) la prossima settimana per trovare un accordo sul giocatore. Dopo la conferma dell’attaccante Budimir (sedici gol realizzati) e quella del centrocampista esterno Martella, quella di Capezzi sarebbe un'altra operazione molto gradita ai tifosi pitagorici. Intanto circa il sostituto di Juric non si muove nulla perché i nomi che piacciono alla società sono ancora impegnati con le proprie squadre nel disputare i play-off di B e Lega Pro. Si tratta di Oddo (Pescara), De Zerbi (Foggia) e Gattuso (Pisa). Il Crotone parte però dalle certezze costituite Cordaz, Claiton, Zampano, Ferrari, Martella, Salzano, Barberis,Torromino ed al bomber Budimir. Sono un ampio numero di giocatori di proprietà del Crotone, protagonisti della storica promozione in serie A e contesi da molte squadre. Il Crotone, però, difficilmente li lascerà partire se non in presenza della richiesta di qualche grossa squadra che sarà capace di riscattarli adeguatamente.

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}