Zauli e' l'uomo chiamato a dare una «scossa» al Crotone: presentato il nuovo tecnico In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Martedì, 14 Febbraio 2023 18:26

Dopo l'esonero di Franco Lerda è stato presentato alla stampa questa mattina il nuovo tecnico Lamberto Zauli dal presidente Gianni Vrenna e dal dg Raffaele Vrenna. «Si rimarcano sempre le due retrocessioni – ha affermato il presidente – ma quest'anno siamo ripartiti con una nuova struttura pertanto pregherei tutti di abbandonare il passato e pensare al futuro».

L'esonero del tecnico Franco Lerda è già nell'alveo degli eventi passati. Nel primo pomeriggio di martedì 14 presentato il nuovo tecnico, Lamberto Zauli. Una decisione maturata da parte della società dopo i risultati ottenuti dal Crotone nelle ultime sette partite contro modesti avversari: tre vittorie, tre pareggi, una sconfitta per un totale di dodici punti ottenuti con otto gol realizzati e sette subiti, tutto questo negli incontri disputati il nuovo anno. Un percorso non confacente per una squadra allestita con l'ambizione della diretta promozione. La società aveva messo a disposizione del tecnico Lerda il materiale umano idoneo per qualità e quantità. Tre portieri, nove difensori, tredici tra attaccanti e centrocampisti.
Tanta roba, ma molta di questa ignorata in più occasioni al momento di allestire la formazione che era sempre diversa dalla precedente. Giocatori come Panico, Rojas, Bernardotto, Tumminello, Giannotti, ceduti ad altre società perché quasi mai impiegati. Il pareggio (1-1) ultimo casalingo contro il Foggia e la distanza di dieci punti dalla capolista, la decisione della società di esonerare Franco Lerda e affidare la guida tecnica della squadra a Lamberto Zauli.
Nato a Roma il 19 luglio 1971, in precedenza ha allenato Juventus Under 23. Il neoallenatore, già conosciuto dalla tifoseria pitagorica come giocatore, fu avversario sul terreno dell'Ezio Scida in occasione del campionato di serie B stagione 2005/2006 quando indossava la maglia rossoblù del Bologna. In quell'occasione, 29esima giornata, Zauli fu sostituito al sessantesimo minuto da Pecchia e l'incontro terminò con l'affermazione (3-0) dei pitagorici con doppietta di Jeda e terzo gol di Pellè.
Con Zauli si apre un nuovo percorso del Crotone nelle ultime undici partite che dovranno vedere la squadra migliorare sia dal versante tecnico, sia per punti conquistati.
In sala stampa il presidente Vrenna ha affermato: «In primis ringraziare il tecnico Lerda per il lavoro che ha svolto. Lascia la squadra al secondo posto con sessanta punti ed è doveroso da parte mia un ringraziamento ed un in bocca al lupo per il prosieguo della carriera. In questo momento di fronte agli ultimi risultati era doveroso da parte nostra dare una "scossa" alla città ai tifosi alla squadra. Si rimarcano sempre le due retrocessioni – ha affermato il presidente – ma quest'anno siamo ripartiti con una nuova struttura pertanto pregherei tutti di abbandonare il passato e pensare al futuro».
Il dg Raffaele Vrenna: «Anche da parte mia i ringraziamenti all'indirizzo del tecnico Lerda che ha avuto un'ottima parentesi, purtroppo in questo delicato momento del campionato la squadra, forse, aveva bisogno di qualche stimolo in più. Penso che abbiamo fatto una scelta ponderata in questo momento con il cambio del tecnico».
Mister Lamberto Zauli: «Avere ereditato una squadra al secondo posto con l'ambizione dichiarata fin dall'inizio della stagione di volere tornare in serie B, mi fa sentire un tecnico fortunato. Il Crotone – ha affermato Zauli – è una squadra costruita con grande valore, il mio compito sarà quello di riuscire a conquistare la stima dei giocatori e loro la mia. Quando si entra in campo si gioca per vincere. Se riusciamo a prendere la capolista sarà fatto un miracolo sportivo, altrimenti ci saranno i play-off e noi non siamo secondi a nessuno. Bisogna sognare – ha detto il tecnico – perché la squadra ha tutte le potenzialità per fare sognare e il mio compito sarà  di cercare d'accendere questo finale di campionato per centrare un obiettivo. Ho sempre fatto giocare le squadre con la difesa a quattro e così penso di continuare con il Crotone. Ho parlato con i giocatori ed ho visto in loro molta disponibilità. Tutti devono sentirsi sempre importanti. I migliori giocano sempre».
A seguito dell'esonero di Lerda è stato definito anche lo staff tecnico. Il nuovo allenatore in seconda sarà Attilio Bardi, con Massimiliano Nardecchia che ricoprirà il ruolo di collaboratore tecnico. Insieme a mister Lerda lascia il Crotone anche Mattia Lerda. Tutti gli altri componenti restano invariati.
Il debutto in campionato del neoallenatore domenica diciannove in quel di Francavilla alle ore 14.30.

 

Letto 486 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Febbraio 2023 18:40

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}