Zauli rimescola le carte in difesa: «Contro il Foggia invertiremo la rotta» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 20 Ottobre 2023 18:15

Serie C NOW girone C nona giornata│Crotone vs Foggia stadio Ezio Scida sabato 21 ottobre ore 18.30. «Invertiremo la rotta dei risultati negativi» è l'impegno di tutti gli squali dopo la solidarietà espressa a mister Zauli. Ex di turno saranno il difensore Leo e l'attaccante Vuthaj. Tra i convocati torna il centrocampista Schirò. Indisponibili D'Errico e Papini.  

Probabili formazioni: 
Crotone (4-2-3-1): Dini, Crialese, Loiacono, Bove, Giron, Petriccione, Felippe, D'Ursi, Vuthaj, Tribuzzi, Tumminello. All. Zauli
Foggia (3-4-1-2): Nobile, Salines, Carillo, Rizzo, Garattoni, Martini, Di Noia, Vezzoni, Scheletti, Peralta, Tonin. All. Cudini
Arbitro: Niccolò Turrini di Firenze
Assistenti: Marco Cerilli di Latina – Matteo Pressato di Latina
Quarto giudice a bordo campo: Gabriele Restaldo di Ivrea

Il pre-partita Doveva essere la partita con un diverso allenatore sulla panchina dei pitagorici dopo l'annunciato esonero del tecnico Zauli in seguito alla sconfitta di Taranto. Esonero poi rientrato per la solidarietà dei giocatori espressa nei confronti del tecnico.
Tutti si sono assunti la responsabilità dei risultati negativi fin qui conseguiti e hanno contestualmente annunciato il cambio di rotta della squadra dalla prossima giornata.
Avversario di turno sarà la vicecapolista Foggia e per l'occasione occorre passare dalle parole ai fatti. Sul terreno di gioco ogni pitagorico dovrà evidenziare rabbia, qualità delle giocate e lottare fino al termine per contribuire a conquistare i tre punti.
Non sarà una partita semplice, ma alla loro portata se il reparto difensivo non commetterà distrazioni sulle palle inattive che si traducono in gol subiti; se la linea mediana sarà un ottimo frangi flutti e veloce nell'impostare le ripartenze, e se le incursioni lungo la fascia saranno continue negli affondi per fornire palloni alla prima linea. Se tutto questo sarà messo in atto dagli uomini di Zauli, per il Foggia (seconda migliore difesa con cinque gol subiti) potrebbe essere una serata amara.
Cosa diversa per il Crotone il cui successo, oltre a migliorare la classifica, metterebbe fine al tabù dei risultati negativi nei confronti dei pugliesi con riferimento ai precedenti cinque incontri di serie C della passata stagione tra normale campionato, Coppa Italia, play-off. Non da ultimo l'eliminazione degli squali dalla lotta per la promozione in serie B.
Biglietto da visita degli ospiti oltre alla buona difesa, un ottimo attaccante quale Peralta sostenuto da Tonin e Schenetti che all'occorrenza sanno come trasformarsi in uomini gol. Tra gli undici squali più accreditati per la formazione iniziale non ci saranno D'Errico (sarà sostituito da Vuthaj) e Papini per motivi fisici, non sarà presente neanche il rientrante centrocampista Schirò.
Non mancheranno le novità e queste riguarderanno il difensore Leo che lascerà il posto a Crialese, il centrale Bove che sostituirà Gigliotti. Felippe al posto di Vitale, e in attacco Tumminello sarà della partita dall'inizio al posto di Gomez. Conferma per Dini, Loiacono, Giron, Petriccione, D'Ursi, Tribuzzi.

Il commento del tecnico Zauli: «Fino a ora i giocatori hanno fatto quello che è evidente a proposito dei risultati. Si sono assunte le loro responsabilità come tutti sappiamo. Io sono l'allenatore e non sono immune da responsabilità. Quindi ognuno si deve sentire parte in causa per ciò che avviene in campo. Ho 52 anni e da quando ne avevo dieci gioco al calcio e dopo la famiglia il pallone è la cosa più importante della mia vita – ha dichiarato Zauli – il mio motto è: passione, serietà, sacrifici e voglia di lottare sempre per il calcio perché a me ha dato tanto e non intendo tradirlo mai. Ciò che mi è capitato in questa settimana, esonero rientrato per la solidarietà dei giocatori e non me lo aspettavo mai, lo metto tra le vittorie più importanti».
A proposito della prossima formazione, mister Zauli conferma alcune novità in seguito agli ultimi risultati negativi per colpa delle palle inattive che non vengono neutralizzate dai difensori. «Contro il Foggia per forze di cose dobbiamo mettere in essere un diverso schieramento difensivo. Le palle alte non possono continuare a punirci. Non addosso, invece, alcuna colpa al modulo schierato. Domani mi auguro che il Crotone faccia la sua migliore partita e credo che questo avverrà perché ho visto con quanta intensità tutti i calciatori si sono allenati durante la settimana. Il Foggia è forte ma troverà un Crotone che intende conquistare i tre punti».

 

 

Letto 513 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}