Zenga: «Abbiamo le carte per mettere in difficolta' l'Udinese, loro dovranno essere bravi a battere il Crotone» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Sabato, 21 Aprile 2018 18:05

Serie A 34esima giornata│ Udinese-Crotone, stadio “Dacia Arena” domenica 22 aprile ore 15, incontro spareggio salvezza. Tra i convocati non ci sarà Crociata per attacco febbrile. L’elenco di chi farà parte della prossima trasferta: Cordaz, Festa, Stoian, Rohden, Ceccherini, Nalini, Barberis, Ricci, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Capuano, Trotta, Sampirisi, Tumminello, Simic, Mandragora, Faraoni, Viscovo, Martella, Ajeti, Simy. Indisponibili: Benali, Budimir. Diffidati: Ceccherini, Ricci.

Probabili formazioni:

Udinese (3-5-2): Bizzarri, Nuytinck, Danilo, Samir, Zampano, Barak, Behramir, Jankto, Adnan, De Paul, Max Lopez. All. Oddo

Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella, Barberis, Mandragora, Stoian, Trotta, Simy, Ricci. All. Zenga

Arbitro: Marco Di Bello (Brindisi)

Ass. Alessandro Giallatini (Roma 2) – Fabiano Preti (Mantova)

Quarto giudice: Lorenzo Illuzzi (Molfetta)

Var: Antonio Damato (Barletta) Avar: Salvatore Longo (Paola)

La prestazione dei pitagorici contro Juventus è già nel cassetto dei bei ricordi e si guarda avanti al prossimo avversario. Domenica sul terreno “Dacia Arena” in quel di Udine, il Crotone si troverà di fronte una squadra che ancora non ha evaso la pratica salvezza quantunque la classifica parli a favore degli uomini di mister Oddo: vantano cinque punti di vantaggio nei confronti dei pitagorici (33 Udinese, 28 Crotone). A rendere ancora più aggressivi i bianconeri friulani la necessità di dover invertire la rotta dopo le ultime dieci sconfitte consecutive (quattro in casa, sei in trasferta). Nessuna squadra ha fatto peggio in questo periodo di campionato. Un pessimo rendimento certificato dai 22 gol subiti e solo sei segnati. È con quest’avversario che il Crotone domenica dovrà vedersela pensando alla salvezza. Una trasferta da capitalizzare al massimo per non sciupare ciò che è stato fatto contro la Juventus e per non dare ulteriore vantaggio a chi si trova più avanti in classifica. Il ritiro presso la località Steccato di Cutro continuerà ad essere tale fino al termine del campionato. Una scelta voluta dai giocatori d’accordo con il tecnico. Con quale formazione mister Zenga intenda lasciare ancora a secco di vittorie il collega Oddo non è dato sapere. Di sicuro saranno presenti i nove/undicesimi che hanno pareggiato contro la Juve mercoledì scorso. Il nome più gettonato a proposito della presenza in formazione è quello di Simy. In città tra i tifosi è scoppiata la Simy-mania, tutti affermano la stessa cosa: i gol Simy li realizza al momento giusto per conquistare la salvezza. Oltre all’attaccante ci sarà confermato il quartetto difensivo composto da Faraoni a destra, Ceccherini e Capuano difensori centrali (contro la Juve hanno annullato a turno Higuain), Martella a sinistra. Centrocampo con Barberis, Mandragora, Stoian. In attacco Ricci e Trotta (le due novità rispetto alla precedente gara) insieme a Simy. Rohden e Diaby nel gruppo della panchina. Mister Oddo riavrà disponibile per fine squalifica Hallfredsson e Behrami che si è ripreso dall’infortunio, con il primo che siederà in panchina, ed il secondo in campo insieme a Barak, Behramir, Jankto, Adnan, nel reparto mediano. Udine sarà la prima tappa delle ultime cinque partite che vedranno il Crotone impegnato tre volte in trasferta, oltre alla prossima quella di Chievo e Napoli, e due volte allo Scida contro Sassuolo e Lazio, squadre che hanno bisogno di conquistare punti importanti per i rispettivi obiettivi: Salvezza, Champions League, Scudetto. Il commento di mister Zenga nel corso della conferenza stampa: “Il Crotone è reduce da tante buone prestazioni, oltre a quella contro la Juventus – ha dichiarato il tecnico – e continuerà a fare bene anche in futuro. Noi abbiamo le carte per mettere in difficolta' l'Udinese e sono convinto che loro dovranno essere davvero bravi per poter battere il Crotone. Non è una sola partita che dà le giuste risposte, il Crotone continuerà a sudare la maglia fino al termine del campionato partita dopo partita. Adesso siamo concentrati sulla sfida di Udine che, voglio precisare – ha affermato il tecnico pitagorico – non sarà determinante per la nostra salvezza”. Non è mancata la nota positiva del tecnico a proposito del pubblico che ha assistito alla partita contro la Juve: “E’ stato stupendo, nessuno si è accorto che anch’io, a bordo campo, cantavo la canzone di Rino Gaetano “a mano a mano”. Questo dovrà essere il pubblico anche nelle altre partite casalinghe e sono sicuro che ci sarà per conquistare assieme la salvezza”. Per quanto riguarda la pratica salvezza, mister Zenga esclude l’Udinese, nonostante i punti che ancora le mancano e le dieci sconfitte consecutive che ha subito: “L’Udinese è una buonissima squadra che gioca un gran calcio e non avrà alcun problema salvezza. Ha perso molte partite ultimamente ma hanno un buon calendario finale che non gli impedirà di conquistare altri punti avendo un organico competitivo in ogni reparto”. Con riferimento a qualche sorpresa a proposito della prossima formazione (contro la Juve è stato schierato inizialmente Diaby per la prima volta) Walter Zenga ha dichiarato: “Per me nessuna sorpresa quando inserisco un giocatore che in precedenza ha giocato poco, significa che nel corso della settimana ha lavorato bene e merita di fare parte dell’undici che scende in campo. Poi il campo è giudice incontestabile di ciò che avviene durante la partita. Tutti sono determinanti per la causa del Crotone, anche coloro che entrano in corso d’opera. Vogliamo centrare assieme il traguardo della salvezza, una strada difficile ma non impossibile”.    

 

Letto 1302 volte Ultima modifica il Sabato, 21 Aprile 2018 18:10

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}