Zenga alle prese con acciacchi e dubbi in formazione prima dell'incontro casalingo di sabato con l'Atalanta In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Giovedì, 08 Febbraio 2018 19:49

Serie A 24esima giornata│ Crotone-Atalanta sabato 10 febbraio ore 18 Stadio Ezio Scida. Pitagorici senza i difensori esterni Sampirisi e Martella e con il dubbio della presenza di Ricci. Budimir potrebbe giocare fin dall’inizio al posto di Trotta. Presentato Moussa Diaby. Ospiti con il problema Caldara e Gomez e la probabile assenza di Spinazzola.

Probabili formazioni:

Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Pavlovic, Barberis, Mandragora, Ricci, Benali, Budimir, Nalini. All. Zenga

Atalanta (3-5-1-1): Berisha, Toloi, Palomino, Masiello, Hateboer,  Cristante, Freuler, De Roon, Gosens, Ilicic, Petagna. All. Gasperini

Arbitro: Davide Massa di Imperia

Coll. Alessandro Giallatini (Roma 2) – Fabiano Preti (Mantova)

Quarto giudice: Daniele Ghiffi di Padova

Var: Piero Giacomelli (Trieste) Avar: Alessandro Costanzo (Orvieto)

Ventiquattresima giornata ancora all’insegna dello “spezzatino” per quanto riguarda giorno e ora delle partite. Un evento ormai consolidato da più campionati e dalla prossima stagione i diversi orari degli incontri passeranno da cinque a otto con le seguenti modalità: sabato 15,00 – 18,00 – 20,30; domenica 12,30 – 15,00 (tre partite) – 18,00 -20,30; lunedì 20,30. Intanto, per il secondo sabato consecutivo, il Crotone scenderà in campo contro l’Atalanta del tecnico Gianpiero Gasperini che, da ex allenatore pitagorico, torna all’Ezio Scida a distanza di undici anni (campionato di serie B 2006/2007). Per il Crotone si tratta di confermare il buon momento che sta attraversando contro un avversario che nelle ultime cinque trasferte ha conquistato tredici punti (4 vittorie, 1 pareggio) contro Torino, Genoa, Milan, Roma, Sassuolo. Un viatico che sta consentendo ai neroazzurri bergamaschi di poter centrare per il secondo anno consecutivo l’Europa League. L’undici pitagorico sotto la guida tecnica di Walter Zenga sta dimostrando di non temere nessun avversario, la partita contro l’Inter è stata la dimostrazione. Ciò significa che sabato prossimo sul terreno dello Scida nessun protagonista potrà tirare il fiato finché non arriverà il triplice fischio. Tra i locali potrebbero mancare i difensori esterni Sampirisi e Martella ed esiste anche il dubbio sulla presenza dell’esterno Ricci (out nell’allenamento di giovedì). Questi i dubbi per quanto riguarda l’undici iniziale, per il resto scontata la conferma degli otto/undicesimi che hanno pareggiato a San Siro contro l’Inter. Mister Gasperini dovrà fare a meno di Caldara e Gomez ed al loro posto i più accreditati sono Ilicic come trequartista e Palomino difensore. Esiste anche la possibilità di un turno di riposo per Spinazzola. Nessun problema per quanto riguarda la presenza dell’attaccante Petagna di essere della partita. Alla vigilia dell’incontro il tecnico Walter Zenga ha dichiarato: «Mancano ancora due giorni all’inizio della prossima partita e c’è tempo per recuperare qualche acciaccato. Dobbiamo presentarci in campo nelle migliori condizioni tecniche/fisiche per affrontare una squadra che lotta. L’Atalanta sta disputando due grossi campionati – ha affermato Zenga – sotto la guida di Gasperini, un tecnico che i tifosi locali conoscono molto bene e che ha fatto un girone di Europa League fantastico. Inoltre – ha dichiarato Zenga – la squadra di mister Gasperini si compone di giocatori con elevato spessore tecnico. Per un qualsiasi allenatore è stimolante affrontare un simile avversario». Sull’affollamento in infermeria dei suoi giocatori mister Zenga è stato scaramantico: «L’ultima volta che ho affermato di avere disponibili tutti i giocatori poi nel corso dell’incontro alcuni si sono infortunati e li ho persi per alcune partite. Non parlerò più dell’ottimo stato di salute dei giocatori. Ad oggi, oltre Sampirisi e Martella, esiste anche il problema di Ricci che ha dovuto disertare l’allenamento. In ogni caso – ha affermato il tecnico pitagorico – i miei uomini durante gli allenamenti lavorano con entusiasmo e voglia di prepararsi bene per l’incontro, anche dopo alcune sconfitte di seguito». Sui dubbi per la prima punta da impiegare sabato prossimo contro l’Atalanta, Zenga non ha escluso l’impiego di Budimir fin dall’inizio: «Budimir, come pure Nalini, Trotta e Simy, sono in condizioni di poter giocare inizialmente da prima punta, dipende dalle caratteristiche degli avversari, Ante Budimir è in condizioni di poter essere impiegato fin dall’inizio contro l’Atalanta». Nel corso della conferenza stampa è stato presentato l’ultimo arrivato in ordine di tempo, il diciannovenne Moussa Diaby, esterno che può giocare sia a destra che a sinistra, proveniente dal Psg in prestito. Il giocatore (parla pochissimo l’italiano) era stato contattato anche dal Pescara ma lui ha preferito venire al Crotone per conoscere e giocare nella massima categoria.          

Letto 1203 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Febbraio 2018 01:28

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}