Zenga avverto: «Ci aspettano quattordici partite importanti, a Benevento bisogna arrivare determinati» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Venerdì, 16 Febbraio 2018 17:57

Serie A 25esima giornata│Benevento-Crotone, stadio Ciro Vigorito domenica 18 febbraio ore 15. Ricci in campo dal primo minuto. Stoian assente per lesione di primo grado del muscolo soleo sinistro.

Probabili formazioni:

Benevento (4-3-3): Puggioni, Sogna, Djimsiti, Costa, Venuti, Viola, Sandro, Djuric, Guilherme, Coda, D,Alessandro. All. De Zerbi

Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella, Barberis, Mandragora, Benali, Ricci, Trotta, Nalini. All.Zenga

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze

Coll. Elenito Di Liberatore (Teramo) – Mauro Tonolini (Milano)

Quarto giudice: Daniele Martinelli di Roma 2

Var: Fabrizio Pasqua (Tivoli) Avar: Alessandro Giallatini (Roma 2)

Pochissimi dubbi assillano i due tecnici a proposito delle rispettive formazioni. In casa pitagorica il ritorno dell’esterno Ricci sulla fascia destra fin dall’inizio è scontato, unico dubbio il dualismo tra gli attaccanti Trotta e Budimir, ma il primo sembra essere favorito per un trio d’attacco composto da Ricci a destra, Trotta centrale, Nalini a sinistra come già avvenuto la precedente trasferta contro l’Inter. Una soluzione azzeccata che ha messo in difficoltà la retroguardia neroazzurra del tecnico Spalletti. Per il resto della formazione nessun altro cambio. Cordaz tra i pali, Faraoni terzino destro, Ceccherini e Capuano difensori centrali, Martella terzino sinistro. Linea mediana con Barberis, Mandragora, Benali. Mister De Zerbi, non potendo schierare ancora l’ex centrocampista pitagorico Cataldi, continuerà a dare fiducia al reparto pesantemente sconfitto dalla Roma all’Olimpico. Cambio invece per quanto riguarda la prima linea con Coda fin dall’inizio al fianco di D’Alessandro. Decisione che il tecnico sannita ha maturato dopo le ultime quattro sconfitte consecutive avvenute con tredici gol subiti e soltanto due realizzati. Una sfida tra due squadre che al momento rappresentano due diverse facce, Crotone imbattuto da quattro giornate e fuori dalla zona retrocessione, Benevento ultimo in classifica con soli sette punti. Ma per quanto riguarda la classifica e ciò che gli avversari dei pitagorici stanno facendo nelle ultime partite non viene sottovalutato da mister Zenga che pretende dai suoi la massima concentrazione come nelle precedenti sfide. “Ci aspettano quattordici partite importanti. Dico anche che il Benevento, da quando io sono al Crotone, ha totalizzato sei punti e noi nove, questo significa che tra le due squadre non c’è molta differenza – ha affermato mister Zenga – Noi prepariamo tutte le patite alla stessa maniera senza guardare la posizione che occupa in classifica l’avversario e non considerando quante sconfitte ha subito o vittorie ottenute. Invece dobbiamo preoccuparci di come preparare la partita e come approcciarla. La continuità dei risultati positivi rimane un fatto acquisito che deve continuare con l’ottima prestazione futura. Benevento sarà per il Crotone un’altra tappa per la salvezza”. Per quanto riguarda le condizioni fisiche dei suoi uomini, il tecnico pitagorico ha dichiarato: “confermo la sola indisponibilità di Stoian, mentre torna disponibile Sampirisi che però andrà in panchina e questa è una buona notizia”. E per quanto riguarda le difficoltà, mister Zenga ha affermato: “sono superabili con la passione sul lavoro e la convinzione di essere capace di dare tutto contro chiunque, questa è la serie A e noi in questa categoria stiamo dimostrando che non è facile giocare contro il Crotone”. Per quanto riguarda il trio d’attacco, il tecnico pitagorico ha rivelato: “sto lavorando ad una soluzione che vede Trotta, Budimir, Simy, schierati assieme. Non è una follia ma prima della fine del campionato si potrebbe avverare”. Anche per Benali, l’imbattuto centrocampista insieme a Ricci e Capuano da quando sono arrivati al Crotone, a proposito della prossima trasferta di Benevento ha dichiarato: “Non è una partita decisiva per la salvezza, per noi è una normale partita da vincere, come lo era quella contro l’Atalanta e prima ancora contro l’Inter. Nel corso della settimana abbiamo preparato bene quest’incontro per dare continuità ai risultati positivi. Questo sta avvenendo e la nostra classifica si muove sempre. Al momento non ho ancora segnato, ma ciò che è importante è vincere, indipendentemente da chi mette il pallone dentro. A Crotone mi sono sentito subito a casa, dentro e fuori lo stadio”. Per quanto riguarda il suo ruolo, Benali ha dichiarato: “ho sempre giocato da centrocampista a tutto campo ma sono a disposizione del tecnico per essere impiegato anche attaccante se dovesse chiedermelo. L’unico ruolo che non è confacente alle mie caratteristiche è portiere o difensore centrale, in considerazione del fisico”.

Letto 964 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Febbraio 2018 18:00

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}