Zenga ''sfida'' il suo passato: «Per l'Inter non sara' facile se il Crotone mettera' in campo il lavoro di preparazione al match» In evidenza

Scritto da 
Pubblicato in Stadio
Giovedì, 01 Febbraio 2018 17:11

Serie A 23esima giornata Inter-Crotone sabato 3 febbraio ore 20.45. Pitagorici senza l’infortunato Sampirisi e il dubbio Stoian. In casa neroazzurra probabile assente l’attaccante Icardi. Per mister Zenga si tratta del terzo ritorno a San Siro come allenatore avversario dell’Inter.  

Probabili formazioni:

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Cancelo, Brozovic, Vecino, Candreva, Valero, Perisic, Eder. All. Spalletti

Crotone (4-3-3): Cordaz, Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella, Nalini, Barberis, Mandragora, Zanellato, Benali, Budimir. All. Zenga

Arbitro: Daniele Orsato di Schio

Coll. Alfonso Marrazzo (Roma1) – Matteo Bottegoni (Terni)

Quarto giudice: Marco Guida di Torre Annunziata

Var: Eugenio Abbattista (Molfetta) Avar: Gianluca Vuoto (Livorno)

Chiuso il tormentone del calciomercato invernale, la dirigenza pitagorica molto attiva fino all’ultimo minuto con l’ingaggio del diciannovenne esterno offensivo Moussa Diaby proveniente dal Paris San-Germain con la formula del prestito, si torna a parlare soltanto di calcio giocato. Il Crotone dovrà affrontare una grande del campionato, l’Inter, senza successi nelle ultime sette giornate. Contro un simile avversario è d’obbligo per i pitagorici continuare ad esprimere un calcio senza alcun timore reverenziale. Diventare la vittima sacrificale per il successo degli uomini di mister Spalletti significherebbe interrompere la mini-striscia positiva e rimanere bloccati nella bassa classifica. L’Inter ha uomini in grado di cambiare in qualsiasi momento il volto alla partita ma il nuovo Crotone voluto dal tecnico Walter Zenga sta dimostrando di essere in grado di contrastare qualsiasi avversario. Sabato prossimo in quel di Milano sulle gradinate dello stadio “Peppino Meazza” saranno ancora numerosi i sostenitori pitagorici che arriveranno da altre città della Lombardia e anche dall’Emilia. Il “dodicesimo” uomo in campo col Crotone in trasferta è un ormai fatto consolidato. Speiamo non ci metta ancora del suo la conduzione arbitrale che penalizza il regolare svolgimento della gara anche dopo avere visionato il Var. Tra gli undici iniziali che mister Zenga farà scendere in campo non sarà presente il difensore destro Sampirisi avendo subito un intervento allo zigomo. Il sostituto naturale potrebbe essere Faraoni, già impiegato in precedenza in molte partite. In dubbio anche la presenza dell’esterno sinistro Stoian per motivi precauzionali, essendo stato sostituito in corsa d’opera contro il Cagliari per infortunio. Elevata anche la possibilità dell’impiego immediato del ventenne centrocampista Niccolò Zanellato prelevato dal Milan giorni addietro e presentato alla stampa questa mattina. Lui si è dichiarato disponibile se mister Zenga lo dovesse schierare. Tra i neroazzurri non ci sarà il bomber (18 gol realizzati) Icardi al cui posto dovrebbe giocare Eder. Ballottaggio a centrocampo tra Rafinha e Brozovic con quest'ultimo favorito. Per quanta riguarda il prossimo incontro, mister Zenga dopo aver ricordato la figura del tecnico Azeglio Vicini, ha affermato: «Torno da allenatore e da avversario a San Siro per la terza volta dopo esserci stato con Catania e Palermo. Sono certo che il Crotone è in grado di disputare la sua partita per mettere in difficoltà gli avversari, ma solo se saprà mettere in essere il lavoro svolto nel corso della settimana. Se a Milano ci portiamo dietro la consapevolezza dell’ottima preparazione fatta, sarà dura per l’Inter». A proposito dei punti in classifica che riguardano le ultime sette partite (il Crotone ne ha conquistati due in più dell’Inter) il tecnico pitagorico ha dichiarato: «Sono importanti e bisogna tenere conto che si possono anche interrompere. L’Inter è condannata a vincere sempre per il traguardo che è obbligata a centrare». Sulla possibilità dell’esordio di Zanellato contro l’Inter Zenga ha detto: «Un suo impiego non è da escludere come non è da escludere l’impiego di Simic terzino destro o quello di Nalini prima punta, tutto può accadere in fatto di formazione avendo disponibili giocatori che possono essere impiegati in più ruoli senza dover cambiare il modulo di gioco». Parlando degli avversari Walter Zenga ha precisato: «Alcuni sono dei campioni come pochi ce e sono in giro per il mondo. Non dovesse giocare Icardi, c’è disponibile Eder che non è da meno». E per quanto riguarda Eder mister Zenga ha ricordato: «Ai tempi della Sampdoria, con me allenatore, ha realizzato nove gol in dodici partite».

  

Letto 1158 volte

Articoli correlati (da tag)

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}