Doppiopasso: le "beffe" del Crotone sono una fatalità o la conferma di una difesa ballerina? In evidenza

Scritto da  Antonio Carella
Pubblicato in Stadio
Martedì, 06 Dicembre 2016 19:04

Fatalità o conferma di una difesa ballerina? Associare alla fatalità i risultati negativi del Crotone è cosa ingiusta e non veritiera. L’ultima sconfitta, quella subìta nella partita contro il Milan, è da addebitare solo ed esclusivamente alla difesa che continua a incassare gol perché lascia gli avversari nella più beata solitudine in area di rigore, consentendo loro di confezionare facili realizzazioni a rete. Altro che sindrome degli ultimi 15 minuti! Una sindrome, questa, di cui sembrano soffrire parecchie squadre e che invece è empiricamente spiegata: il match va sempre governato fino all’ultimo secondo e senza distrazioni. Non è possibile adagiarsi sull’eventualità che si è in vantaggio e, quindi si può pensare di aver già vinto la partita. In seria A ti castigano! Un’altra causa ricorrente nelle défaillance degli squali in campo risiede nel fatto che i crotoniati non trovano mai il cosiddetto gol sicurezza. Ne consegue che la difesa diventa sempre meno vigile e quindi pronta a sventare le minacce degli avversari. Al contrario, il reparto è sempre più vittima del gioco d’astuzia, della prontezza e della condizione fisica degli avversari che sanno invece ripartire e andare a segno. L’allenatore avrà pure le sue responsabilità, ma la ragione principale delle “beffe” subìte nei minuti finali sono tutte da attribuire a quanto accade in campo. È chiaro, anche se con lentezza, i pitagorici stanno migliorando. così come da previsione fatta a inizio stagione da mister Nicola, come per altro confermato dai tecnici avversari di turno, ma adesso urge fare in fretta se si vogliono raggiungere i risultati sperati. Per la conquista di punti utili alla salvezza, occorre senza giri di parole un “aiutino” di Natale da parte della società con l’arrivo di qualche rinforzo in difesa, a centrocampo e in attacco. Ed il Crotone di sicuro rimarrà in serie A per la gioia dei tifosi calabresi.

Letto 1230 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Dicembre 2016 19:34

Articoli correlati (da tag)

  • CALCIOMERCATO│La ''favola'' di Messias al Milan prosegue, ceduto a titolo definitivo l'attaccante

    Fc Crotone, ancora pochi giorni all'adunata prevista per il 14 luglio in sede. Al momento soltanto tre le novità in entrata per la prossima stagione. Junior Messias ceduto definitivamente al Milan. Per averlo la società milanese verserà al Crotone 4,5 milioni di euro più bonus.

  • Crisi nera in casa Crotone: ripresi gli allenamenti questo pomeriggio

    Il Crotone, dopo la pesante sconfitta di Milano, ha ripreso nel pomeriggio di martedì gli allenamenti pensando alla prossima sfida casalinga col Sassuolo.

  • SERIE A│''Testacoda'' Crotone-Milan in campo domenica: la vera sfida per i rossoblu'

    Serie A 21esima giornata│Milan vs Crotone stadio, “Peppino Meazza”, domenica 7 febbraio ore 15. Pitagorici senza lo squalificato Junior Messias e con il dubbio della presenza di Pedro Pereira per motivi fisici. Probabile debutto fin dall’inizio del centrocampista Adam Ounas. Arbitro Luca Pairetto di Nichelino, assistito da Lo Cicero e Bresmes, quarto giudice a bordo campo Davide Ghersini di Genova, addetto Var Massa e Del Giovane.

  • LE PAGELLE│Lavori in corso per mister Stroppa: rossoblu' piu' decisi, ma ancora indietro per la categoria

    Crotone (3-5-2):

    Cordaz, 6 interventi di ordinaria amministrazione, strepitoso su un tiro di Rebic, nulla da fare per le due reti subite.

    Mallegan, 5 ha saputo reggere per il primo tempo ma poi ha rallentato nel secondo, incoraggiando lo sfogo degli attaccanti milanisti diventati particolarmente pericolosi.

    Marrone, 5 una prestazione dignitosa la sua ma macchiata dal rigore causato su Rebic.

    Golemic, 6 affrontare con disinvoltura avversari di tutto rispetto non è da tutti… lui, per tutto il corso della gara, lo ha fatto egregiamente.

    Pereira 5 molto movimento poca costruzione a centrocampo, sarà per la prossima partita… la sua sostituzione con Vulic si è resa necessaria.

    Messias, 5,5 una prestazione infelice la sua tutta da dimenticare forse è il peggior Messias visto allo Scida.

    Cigarini, 5 da calciatore della sua esperienza ci si aspetta molto di più oggi tranne un paio di appoggi non si è visto niente di più. Ha subito il fraseggio milanista.

    Zanellato, 5 (Eduardo,) anche lui qualche sussulto da campioncino ma nulla di più non è entrato mai in partita.

    Molina, 6 (Rispoli,) ha corso per tutto il tempo rimasto in campo svolgendo il suo compito sulla fascia cercando di fornire traversoni agli avanti rossoblù che purtroppo non sono riusciti ad intercettarli per la bravura della difesa ospite.

    Simy.  5 brutta giornata la sua, solo un’azione pericolosa per il resto il suo avversario non gli dato attimo di respiro.

    Dragus, 5 (Vulic) mal servito dai suoi compagni non si è ancora integrato per un adeguato dialogo con Simy.

    All. Stroppa 6 una predisposizione da tempo collaudata che riscuote un discreto successo oggi tra l’altro ha limitato il Milan a dilagare sul risultato finale. Il Crotone per tutto il primo tempo ha retto bene in difesa e centro campo deludente invece l’attacco.

    Milan (4-2-3-1):

    Donnarumma, 6 completamente inoperoso per tutta la gara. Un solo tiro in porta da parte del Crotone.

    Calabria, 7 tra i migliori in campo specie nel primo tempo ha recuperato palla e impostato un dialogo con Tonali e Kessie

    Kjaer, 7 non ha concesso nemmeno un pallone giocabile a Simy lo ha contrastato in maniera impeccabile.

    Gabbia, 6 anche se in tono minore ha contribuito a tenere ordinatamente la difesa centrale da lui governata insieme al resto della difesa. Hernandez, 6 particolarmente attivo nelle ripartenze.

    Kessiè, 7,5 il migliore uomo in campo. Ha realizzato il rigore portando in vantaggio rossoneri.

    Brahim Diaz, 6,5 (Krunic) ottimo il rendimento per tutta la partita. È stato aiutato nell’azione della sua rete grazie a due errori consecutivi compiuti prima da Edoardo e poi da Cegarini, che gli hanno fornito involontariamente sui piedi il pallone che ha portato il raddoppio del Milan.

    Tonali, 7 (Bennacer) una prestazione impeccabile, recupero e rilancio, sono state le sue giocate. Un calciatore di sicuro avvenire.

    Calhanoglu, 6 (Leao 6) gran movimento con Diaz che hanno messo in serie difficoltà la difesa del Crotone del resto hanno dimostrato di avere un’armonia di gioco da squadra di testa di classifica.

    Saelemaekers, 6 (Castillo) insieme a Tonali e Rebic hanno costruito azioni che più volte hanno sfiorato la possibilità di andare a rete.

    Rebic. 6,5 un altro pezzo da novanta su cui il Milan può contare elemento valido sia per tecnica che intelligenza calcistica. Pericolosissimo su un tiro sventato dal bravo Cordaz. Vittima di grave infurtunio per una caduta  incidentale che gli ha causato una frattura al braccio.

    All. Pioli 7 forte di elementi di alto rango calcistico ha messo in campo uno schieramento da non far soffrire problemi al bravo Donnarumma, addirittura i pitagorici sono stato redarguiti da effettuare in tutta la partita un solo tiro in porta.

     

    Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino 7

     

  • Milan piu' cinico che bello a Crotone, finisce 0-2: rossoblu' mostrano carattere, ma non basta

    Serie A seconda giornata│Seconda sconfitta del Crotone con un Milan ben organizzato in ogni reparto. Crotone distratto in difesa e assente in attacco. Pitagorici bene nella prima mezzora.

Corriere dello Sport di oggi - Zoom

Gazzetta dello Sport di oggi - Zoom

Tutto Sport di oggi - Zoom

Seguici su

Redazione

Indirizzo: Uffici e Redazione 88900 CROTONE (KR) Via San Francesco, 6 Pal.8

Tel: +(039) 0962.1920909 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stadio RossoBlù - Supplemento alla testata La Provincia Kr di Antonio Carella|FONDATO NEL 1994


Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}